ho perso ogni speranza :cry:

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 8 giugno 2006, 19:04

la cosa peggiore è che dato che si è impegnata in questa storia forse per farla diventare come voleva lei,per farsi dare quello che voleva,perchè cmq è emozionante avere la prima esperienza sessuale,è vero,ti fa coinvolgere magari anche con qualcuno a cui vuoi solo bene..forse anche perchè cmq lui era principalmente suo amico,e quando hanno incontrato l'ex di lei,quello che poi si è sposato,e lei è rimasta pietrificata il suo ragazzo l'ha consolata,e rincuorata,da bravo inamorato.. questo l'ha portata a ignorare me,sempre di più, a non ascoltare più quando avevo bisogno di lei,e in quel momento ne avevo tantissimo perchè era il mio quinto anno,tra il quinto e il sesto,col mio ragazzo,quello superdifficile..ecco,lei non aveva più bisogno e quindi non è più venuta da me,non mi ascoltava più e poi sono passati mesi senza che ci sentissimo,perchè poi mi ero rotta di chiamarla sempre io. questo è l'assurdo.. poi è tornata dicendo quanto le mancava la sua amica,ma si è comportata uguale, poi abbiamo ritentato altre 2 volte,ma io ero così delusa..che il mio sentimento di amicizia era rotto,la mia sincerità educata non è stata nè apprezzata nè compresa,e lei si è sempre più isolata,alla fine gli è riamasto praticamente solo lui e lo ha sposato..
io spero che non debba mai andare in crisi,perchè la conosco, lei è un po' come me, se va in crisi si tortura di domande e non ne esce intera...spero che non vada in crisi quando magari capisce che amore non è uguale ad amicizia con in più sesso...spero che le cose le vadano bene per sempre,altrimenti si ritrova già sposata e si flagella di interrogativi...certo poi mi verrebbe da dirle ti sta bene,perchè un po' di rancore ce l'ho..

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

beh

Messaggio da hermi » 8 giugno 2006, 20:09

Twi...io credo molto nell'amicizia...Ho trovato solo un'amica vera..quella che anche da fidanzata continua ad ascoltarmi per ore ogni volta che ho un problema...sei sicura che fosse una vera amicizia da parte sua?

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 8 giugno 2006, 22:21

ci conosciamo da 24 anni e siamo state amiche 'del cuore' (lasciami sta licenza :D ) per 15 ..eheh direi di si :)
penso solo che ognuno di noi percorre una strada e non necessariamente le persone ci devono accompagnare fino alla fine,magari fanno un tratto di percorso e poi le direzioni cambiano.
lei prima di questo episodio c'è sempre stata per me,è stata come una sorella,ci siamo conosciute in prima elementare,ci chiamavamo tutti i giorni ci vedevamo anche tutti i giorni o quasi,ogni cosa che ci succedeva sentivamo proprio il bisogno di dirla all'altra,anche per ridere. abbiamo avuto altre amicizie ma la nostra non ne ha mai risentito. io non mi sono mai comportata come ha fatto lei,e avrei scommesso che nemmeno lei lo avrebbe fatto. non so in realtà perchè sia successo,perchè col ragazzo di cui era innamorata prima condivideva con me le cose belle oltre a quelle brutte,poi non lo so,forse si è allontanata perchè sapeva che stava facendo qualcosa che non era giusto per lei,non lo so,ma tant'è. siamo arrivate a un bivio,ma meglio così,nel senso che a me tutti gli anni passati di amicizia restano e resteranno sempre,ed è meglio terminare che portare avanti una cosa in ipocrisia.
anche se gli anni sono tanti

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

ciao twi

Messaggio da hermi » 9 giugno 2006, 10:16

Beh da quello che ho capitoè stata piu' lei a decidere di dividersi da te....e' peccato quando succede cosi, perchè vengono gettati via tanti anni di amicizia.....

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 9 giugno 2006, 10:49

ma gli anni di amicizia non sono gettati via,perchè li abbiamo vissuti e anche molto bene, e inoltre hanno insegnato a entrambe cosa significa avere un amico e cosa si prova a voler così bene disinteressatamente a qualcuno. gli anni impegnati nelle relazioni di qualsiasi natura che finiscono io non li considero mai buttati via. meglio interrompere ripeto che continuare in ipocrisia o se le cose si sono rotte,quella sarebbe una agonia più che altro,in ogni caso.
lei non ha voluto rompere,per lei sarebbe andato bene vedersi una volta ogni 15 giorni e sentirsi ogni tanto,ma io mi sono sentita mancare di rispetto nel momento in cui mi sono ammalata più volte con la febbre,lei lo sapeva,aveva detto che sarebbe passata,e in realtà non mi ha nemmeno mandato un sms per sapere se ero ancora viva o se ero guarita. questo per me è stato il segno di un disinteresse potente,quindi io non l'ho più cercata.e nemmeno lei.
io do maggiore responsabilità a lei,ma cmq anche a me,perchè potevo anche farmela andare bene lo stesso,e lei ovviamente darà responsabilità a me. è la vita

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

no

Messaggio da hermi » 9 giugno 2006, 10:55

non è vero ...io credo che sia stata piu' lei a comportarsi male nei tuoi confronti....
Io di solito mi dimentico delle persone con le quali ho solo un rapporto superficiale...Ma quando una mia cara amica sta male o ha la febbre, comunque passo per casa sua o quanto meno ole faccio uan chiamata...Il tempo per un'amica alla qule tieni lo trovi sempre anche se solo per un secondo...alla fine sono sempre i piccoli gesti quelli che contano....e che fanno la differenza!

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 9 giugno 2006, 11:17

si certo,ma lei ovviamente non ha capito molto quello che stava facendo perchè era concentrata su altro,e chiaro che avrà pensato 'lei non mi chiama più, non le piace xxx' e mazzi vari. quindi essendo permalosa non si è mai sbattuta più di tanto. ognuno ha le sue responsabilità.
poi ripeto,le strade si dividono nella vita,perchè le persone cambiano e hanno diverse priorità. la sua priorità adesso era quella di sposarsi e chiudersi in questo rapporto perchè non ne aveva mai vissuto uno. immaginati quanto si sia sentita sola nella sua vita, anche alla luce del fatto che io ho il ragazzo da quando ho 21 anni,quindi appena ha deciso di mettersi con questo si è attaccata a questa storia coi denti,perchè ne aveva la necessità,lui era anche il suo confidente,come è giusto ce sia,e non ha più sentito la necessità di stare con me. solo che i rapporti possono trasformarsi,ma quella era una trasformazione talmente radicale che io non l'ho accettata. cioè dal sentirsi 2 volte al giorno e vedersi se non quotidianamente almeno un giorno si e uno no perchè vivevamo vicine a sentirsi una volta ogni 10 giorni e vedersi ancora meno....ma magari un'altra,non io, avrebbe capito. io non ho capito perchè non mi sono mai comportata così e non ne ho mai sentito la necessità di rinchiudermi in una campana di vetro

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”