sensazione di perdita x qualcosa che non si ha mai avuto...

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Avatar utente
summer
Messaggi: 933
Iscritto il: 21 giugno 2006, 22:22

Messaggio da summer » 13 luglio 2006, 14:36

appunto...anzi il tuo farglielo presente potrbbe avere l'effetto opposto...meglio che lo scopra da solo ;) e soprattutto se gli dai poca attenzione...spesso i "narcisi" anche se tendenzialmente cercano persone che alimentino il loro ego, sono colpiti da chi quasi li ignora...

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 13 luglio 2006, 14:42

Lodi non è narciso nel senso stretto del termine, certo, quando suona ama stare al centro dell'attenzione, altrimenti non sarebbe il pianista che è, in situazioni normali si defila dallo stare al centro dell'attenzione.

E' solo pazzo... :)

In che senso l'effetto contrario?

Beh comunque, nonstante mi sarebbe piaciuto far crescere qualcosa di diverso, non vedo vie d'uscita a tal proposito.

Porca Cicogna!!! :evil:

Avatar utente
summer
Messaggi: 933
Iscritto il: 21 giugno 2006, 22:22

Messaggio da summer » 13 luglio 2006, 15:01

ah...beh...forse avevo intepretato male...se è pazzo nn ci sono regole!!!
ica12 ha scritto:In che senso l'effetto contrario?
nel senso che potrebbe comunque suonare come una richiesta di attenzione più che dimostrazione di autonomia...

non so dico così...ovviamente dipende dalla situazione :)

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 13 luglio 2006, 15:12

ah beh può darsi non ci avevo pensato.

Si beh, un pianista che vive su una nuovetta fatta di musica classica, che studia piano e composizone per 12 ore la giorno (hai presnte SUONARE per 12 ore???) che per sostenere l'esame di composizione rimane chiuso in conservatori 18 ore consecutive... può essere che l'abbiano fabbricato con una rotella un po' OVALE?

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 13 luglio 2006, 15:20

se davvero fosse narcisista nel vero significato del termine allora avrebbe si qualche problema di personalità. tipo non è come si pensa che i narcisi si amano, loro sono un po' egocentrici ma perchè vogliono le attenzioni e la stima degli altri per costruirsi la propria. se tu gli vai dietro allo sfinimento lui non ti vuole ma è soddisfatto,perchè contribuisci a dargli una immagine di se vincente e che conquista e piace,e se tu lo ignori la vive un po' come un fallimnto personale,allora può anche scattare la sfida per tenerti di nuovo in potere..ma solo per dimostrare a se stesso che lui vale qualcosa,che è affascianante,perchè senza le prove esterne lui non ce la fa perchè la sua idea di se è pessima.. ovvio che poi non lo fa vedere perchè sarebbe un segno di debolezza.
allora magari il fare musica gli serve a farsi apprezzare perchè è una cosa che gli riesce da dio e che gli piace anche. non so sono cose un po buttate lì.

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 13 luglio 2006, 15:30

Fare musica è la cosa che da un senso alla sua vita. Altrimenti adesso sarebbe ancora solo un immigrato albanese che fa fatica a mettere insieme il pranzo con la cena.

Non lo sto giustificando, ma forse chi dei due ha problemi è sicuramente lui.

solo che io non posso lottare contro i mulini a vento...

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 13 luglio 2006, 15:33

magari per lui fare musica e farla con perfezionismo è una passione ma anche un modo per trovare stima e consenso degli altri,come se lui da solo come se stesse individuo non potesse ottenerne. poi cavolo se no fosse la sua pssione e facesse così sarebbe proprio malato.
ma tutto può essere.

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 13 luglio 2006, 15:45

Twilight ha scritto:magari per lui fare musica e farla con perfezionismo è una passione ma anche un modo per trovare stima e consenso degli altri,come se lui da solo come se stesse individuo non potesse ottenerne. poi cavolo se no fosse la sua pssione e facesse così sarebbe proprio malato.
ma tutto può essere.
Lui è scresciuto sotto un regime, dove lasciarsi andare equivaleva a prendere frustate.

Lui non contempla l'idea di prendere meno di 8, perché lo hanno sempre frustato psicologicamente per questo.

studia il piano da quando aveva 6 anni... Rispetto a due anni fa quando l'ho conosciuto si sta un po' lasciando andare, ma ha un senso del dovere che supera i limiti umani...

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

ica

Messaggio da hermi » 13 luglio 2006, 15:50

dai...uno che non si ricorda manco di farti gli auguri del compleanno che cafoneeee!!! :shock:

Guarda io spero per te che vada via....

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 13 luglio 2006, 15:54

ica non so sembra che lo giustifichi..
:)
non lo sto accusando. anche io sono stata frustata psicologicamente,ma non sono cos' stakanovista,c'è qualcosa che non va non concordi?

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 13 luglio 2006, 16:14

Twilight ha scritto:ica non so sembra che lo giustifichi..
:)
non lo sto accusando. anche io sono stata frustata psicologicamente,ma non sono cos' stakanovista,c'è qualcosa che non va non concordi?

Infatti è pazzo! Come tutti i pianisti quelli che lo fanno di professione (ne conosco 3 e sono tutti così, pare siano usciti da uno stampo)

Se per giustificare intendi che so cosa c'è dietro alla sua follia, ok.

Twilight tu non sei cresciuta in un regime comunista dove se osavi pensare ti trovavi in casa la polizia... !! Nè hai vissuto 4 anni sotto i ponti...

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 13 luglio 2006, 16:45

ma non è che tutti i pianisti o tutti gli albanesi sono così eh ica...
ci sono tante persone sfortunate che non sono diventate 'pazze' e tanti musicisti motivati che hanno anche altre ragioni di vita.. e gli stakanovisti che non hanno mai avuto problemi di comunismo o mendicanza

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 13 luglio 2006, 16:58

Si lo so... per fortuna!

Comunque ti assicuro che i musicisti, quelli che vivono per la musica sono tutti così. E' proprio il tipo di vita scelta a richiederlo... E' una cetgoria di persone molto paricolare... dammi retta ne conosco tanti!

Avatar utente
summer
Messaggi: 933
Iscritto il: 21 giugno 2006, 22:22

Messaggio da summer » 13 luglio 2006, 18:04

si da questo lato ti do ragione...gli artisti in genere non rientrano negli standard...proprio perchè la creatività si alimenta di istinto e di libero pensiero...spesso caratterizzato da irrazionalità e passione...

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 14 luglio 2006, 9:18

Tra l'altro la muscia credo sia anche la più "mentale" delle arti, se stiamo parlando di creare qualcosa, immaginati uno come sta messo :)

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”