mi sono convinta....

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi
hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

mi sono convinta....

Messaggio da hermi » 23 giugno 2006, 10:23

Salve forum!
Stamattina, sembra che sia arrivato il fatidico giorno....
Mi sono convinta...basta, abbandono gli ideali di perfezione per rinascere e vivere una vita fatta di equilibri piu' umani........

I discorsi che ho portato avanti per una vita, stanno facendo acqua ovunque....e io sono troppo stanca ormai per seguire i ritmi che mi sono imposta.
Di certo, non eccedero' nell'opposto, ma sapro' giostrarmi come non ho mai saputo fare, perchè so che dentro di em sono cambiata....

Se continuo a mirare alla perfezione, ci sara' un prezzo troppo alto da pagare per me: la falsità, la finzione e un mondo fatot di cartone.
Essendo la vera me stessa, invece sono convinta che tutto cio' che riusciro' a costruire, sarà autenetico e indistruttibile ...tutte le persone che mi circonderanno, saranno vere e mi ameranno davvero per quella che sono...
Beh, questo nuovo modo di pensare, mi conviene definitivamente!

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 23 giugno 2006, 10:31

bravissima!!!
sono ispirata dalle tue parole che mi sembrano molto belle e reali.
ti auguro in bocca al lupo...e anche a me stessa, sperando di poter seguire il tuo ottimo esempio :)
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

ciao Vale

Messaggio da hermi » 23 giugno 2006, 10:37

se ci sono arrivata io a pensare cosi, allora ci puoi arrivare tu e chiunque altro....Vedo uno spiraglio di luce dopo 10 anni di buio totale.....

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 23 giugno 2006, 10:38

mi piace moltissimo leggere pensieri così.
per certi aspetti diciamo sono simile a te, e ho fatto più o meno lo stesso percorso. talvolta è difficile da mantenere ed esco di carreggiata ;)
però leggere queste parole è stato molto bello e mi ha spinta a perseverare in questo che stavo già facendo...mantenere il mio equilibrio ritrovato ed andare avanti :)
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

Vale

Messaggio da hermi » 23 giugno 2006, 10:42

anch'io sono uscita spesso fuori di carreggiata...fino a quando non mi sono convinta definitivamente che mi conviene cambiare atteggiamento perchè quello di cui ero convinta (mi fa stare solo male) e oltre che ad essere molto dannoso e pericoloso, mi porterà solo all'autodistruzione....

Mi viene in mente una cosa...hai mai visto gli atleti che saltano con l'asta? vanno prima indietro, poi prendono la rincorsa e finalmente saltano!

Io credo che il cambiamento e la traformazione interiore, si possa paragonare proprio ad un salto con l'asta.

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”