PER VOI TUTTI...

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

rosmarina
Messaggi: 240
Iscritto il: 12 novembre 2004, 18:18
Località: pisa

PER VOI TUTTI...

Messaggio da rosmarina » 27 giugno 2006, 11:28

NON PRETENDO REGALI, CERCAVO DI CAPIRE IL SENSO + PROFONDO...IO NON SO SE A LUI INTERESSA SE IO SONO FELICE OPPURE NO....OVVERO, UN REGALO, ANCHE SOLO UN FIORE, TI FA SENTIRE APPREZZATA....INVECE POCO O NIENTE...
PER QUANTO RIGUARDA IL CELLULARE....VOLEVO CAPIRE CHE PERSONA ERA ED E SENZ ADI ME....E POI , PERCHE DOVEVA INVENTARE LA SCUSA DELLA SORELLA CHE SI ERA FATTA MALE????
GRAZIE A TUTTI...SIETE CARINI
tiziana

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 27 giugno 2006, 13:45

ciao rosmarina.
dico anche la mia...
partiamo dalla cosa forse meno importante...ma per te importante:i regali.
non sono materialista. ma i regali sono importanti. non parlo di valore economico, ma di valore affettivo.
se il mio fidanzato mi fa un regalo io non penso a quanto vale monetariamente-ma penso...dunque in quel momento è stato attento, ha capito e ascoltato che mi piaceva/interessava quella cosa, e a distanza di tempo si è ricordato e mel'ha portata- questo è importante a parer mio. e se un ragazzo non ci pensa MAI, io due conti me li farei di quant è attento a me e ai miei bisogni-ripeto,non economici- ma di attenzioni da dare.

passiamo poi al fatto che ti mette dopo gli amici, che racconta bugie. ecco, queste sono per me altre 2 cose negative.
personalmente metto alla pari amici e amore, ammetto che se mi dovessi trovare a scegliere forse sceglierei gli amici...ma preferico non pensarci, non dovrebbe mai avvenire una cosa del genere.

è giusto dedicare del tempo sia a te, che agli amici, non fare disparità, c'è affetto sia epr loro che per te, duqnue perchè uno deve prevalicare l'altro?

poi le bugie...a che pro? cosa ha da nascondere? perchè mente riguardo le ragazze che vede?
perchè dice ci ho parlato, invece poi ci è uscito?

con un fidanzato non dovrebbero essere necessari controlli maniacali di cellulari etc etc...già il rapporto parte male.
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 27 giugno 2006, 13:53

ma a me questa situazione sa vagamente di paranoia..cioè che problema c'è se esce con gli amici una volta alla settimana? è così che dovrebbe andare,specie all'inizio,libertà e spontaneità. un regalo fa piacere ma ci sono una infinità di modi per dimostrare che pensi a una persona e ci tieni,anche solo ascoltarla e chiedere come sta. che non è una cosa scontata sempre. poi può arrivare con una rosa e non chiederti nemmeno se stai bene.
se c'è una cosa che ho imparato è che non bisogna frenare troppo le proprie pulsioni e che si deve essere indipendenti. se voi uscire da solo vai e io altrettanto se vogliamo stare insieme idem,ma senza obblighi morali o sentirsi da meno perchè un sabato esce con un amico.. perchè l'importanza è la stessa tra amici e fidanzato.
se non ci si riesce a fidare e si vive nell'incubo meglio lasciarsi finchè si è in tempo,se parlando nion ci si riesce a venire incontro..ma le persone non si devono sentire legate...è brutto..
che poi dica bugie o frequenti altre ragazze è sbagliato,ma è palese che lo sia. è per questo che dovresti inquietarti...
e ripeto,forse avevate aspettative diverse per questa storia,fors esei la sua ragazza ponte.

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 27 giugno 2006, 13:56

uhm...a me sembrava di aver capito che lui mette gli amici prima di lei...e ciò non va bene a parere mio, ci vuole parità.

non so...diciamo che i regali certo potrebbero essere una sciocchezza...però in alcuni casi dimostrano attenzione verso di te, pure un bigliettino scritto con amore è un regalo molto gradito...non so, personalmente mi piace molto riceverne :)
mi fanno sentire corteggiata, oltre che amata. bè poi è logico che mi si chieda come sto...se uno manco lo chiedesse si scade nalla cafoneria!! e un cafone come fidanzato non penso se lo voglia tenere nessuna!! spero....
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 27 giugno 2006, 14:04

dipende molto dalla personalità sui regali,ci sono persone che ti fanno mille pensierini,e altre che non te ne fanno ma ti dimostrano diversamente che ci tengono. io non faccio molti regali,non ho nemmeno i soldi per fare quelli piccoli,ma per dire.. mi preoccupo molto,la prima cosa che chiedo a tutti è sapere come stanno,anche con il mio ragazzo glielo chiedo tutti i giorni perchè voglio che lui stia bene.
io interpreto questi post d i rosmarina un po' infusi di panico e paura,un po' paranoia. cioè succede una cosa e nella testa la sua importanza si moltiplica per mille perchè è proprio quella che stavamo aspettando di veder succedere...del tipo se domenica non esce con me non mi ama, la domenica questo esce con gli amici ed ecco non mi ama,tiene di più a loro..quando magari parlando sarebbe più semplice riequilibrare le cose... la paura di venire dopo gli amici ce l'hanno in molte ragazze,che in realtà non vorrebbero davvero un rapporto paritario,ma vorrebbero venire prima,essere la più importante perchè se mi ama io vengo prima di tutto,ma non è vero che è così.. altrimenti è una forma di amore un po' distorta e spersonalizzante..parola mia...! nemmeno io che mi sono annullata sono arrivata a tanto,perchè quando volevo stare con la miaamica o lei aveva bisogno di me piuttosto discutevo con lui,ma pensavo anche a lei..e lui infatti ne era geloso..sbagliato! lui non ha mai sopportato la mia amica, anche se ovviamente non poteva dirmelo...perchè pensava che mi influenzasse negativamente,come se io non avessi una mente autonoma...ed è una tristezza,cioè io la frequentavo da 20 anni,cosa pretendeva?! e adesso che la mia amicizia è finita lui è dispiaciuto per me, ma ha quell'aria di 'te lo avevo detto' ed è molto più rilassato e tranquillo,non si sente più in competizione o ostacolato,cosa che non era nemmeno prima... è come se ne fosse contento di essersi liberato di lei,anche se poi per me gli dispiace

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 27 giugno 2006, 14:11

ma gli amici mica sono una competizione!!
certo se uno la vede così la vede proprio sbagliata.
ci sono gli amici
c'è l'amore.
due cose diverse ma di pari importanza.
mica si è rivali!!! se uno la vede come rivalità perde in partenza!!

io penso però nel complesso che questo ragazzo-di rosmarina- non parli affatto chiaro e sia un po' disonesto e bugiardello...e mi chiederei come mai.
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 27 giugno 2006, 14:14

ma io non capisco s elei parla apaertamente di queste cose con lui oppure attende in silenzio che succeda qualcosa per paura parlando di perderlo...perchè questa cosa è fondamentale. cioè se lei esprime disagio e gli chiede di trovare una soluzione e lui fa lo gnorri allora un bel calcio nel culo... ma se lei non dice niente magari lui pensa che anche a lei vada bene così..ripeto forse hanno intenti e aspettative dvierse,del resto stanno insieme da 6 mesi..non si può dire che lui voleva una storiella ma sta prendendo in giro lei perchè ci è insieme da 6 anni..capisci cosa intendo?

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 27 giugno 2006, 14:31

capisco capisco...mi sa solo lei può dircelo:ma hai detto di tutti questi tuoi dubbi al tuo lui?
altra parentesi, non ho colto bene neppure l'inizio:avete trovato i vostri partner passati(gli ex) entrambi a letto con altri giusto?
quanto tempo prima che vi siete messi insieme?
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

rosmarina
Messaggi: 240
Iscritto il: 12 novembre 2004, 18:18
Località: pisa

x twilight!!!!!!!!!!

Messaggio da rosmarina » 27 giugno 2006, 15:11

tesoro, io i regali me li metto in tasca!!!
allora, provo a farti capire....ma è complicato... lui è abituato a fare tutto x conto suo. un giorno doveva predneere il treno alle 5 di mattina x andare ad alessandria a prendere la moto....io, entrata a lavorare da 1 settimana, ho chiesto un giorno di permesso per portarlo la e farlo alzare alle 8 invece che alle 4.
(io non conosco i suoi genitori, solo sua sorella di 10 anni)
mio padre è stato operato a milano 1 mese fa: lui non è venuto con me e mi ha mandato a milano da sola perchè dice:
- non me la sentivo di conoscere i tuoi-
Pisa -milano, e viceversa, da sola....
quando ho avuto bisogno io, non c'era.
mi sono operata, la mattina aveva dimenticato il cellulare a casa!!!!
è venutoa trovarmi in ospadale alle 20 di sera perchè cosi non avrebbe trovato i miei!
adesso è cambiato ma continua a non fare niente...e un piccolo pensiero potesse essere un fiore, nemmeno x san valentino!!!!!!!
solo ch e luiora sta male, ha attacchi di panico, da 1 anno prende cipralex che è un antidepressivo....
io non so che fare, aspettarlo e fidarmi o mandarlo a cagare, ho 26 anni, VOGLIO STARE BENE PURE IO !!!
tiziana

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 27 giugno 2006, 15:27

avete assolutamente aspettative diverse.
mi pare per lui sia un hobby...per te una relazione.
se non ci stai bene non è che ci sia molto da fare.
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

rosmarina
Messaggi: 240
Iscritto il: 12 novembre 2004, 18:18
Località: pisa

x vale

Messaggio da rosmarina » 27 giugno 2006, 15:30

come dovrei parlarci secondo te?
tiziana

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 27 giugno 2006, 15:33

mah...io gli chiederei se vuole una relazione o altro. nel senso se vuole stare con me o farsi gli affari suoi e quando gli torno utile...mi chiama.
quella non sarebbe una relazione, sarebbe approfittarsi.
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

rosmarina
Messaggi: 240
Iscritto il: 12 novembre 2004, 18:18
Località: pisa

x vale

Messaggio da rosmarina » 27 giugno 2006, 15:34

io sono stata 4 anni con un ragazzo, l ho trovato con un altra,
lavoravo con lui dai suoi genitori, mi sono pure dovuta licenziare 7 mesi dopo...
lui è stato 5 anni con una ragazza...quanfdo sua madre ha avuto il tumore, non si è fatta nemmeno viva x chiederle come stava
tiziana

rosmarina
Messaggi: 240
Iscritto il: 12 novembre 2004, 18:18
Località: pisa

vale

Messaggio da rosmarina » 27 giugno 2006, 15:39

gliel ho gia chiesto vale, poi io ho un carattere che non sto zitta x niente!!!
lui dice che mi vuole bene perchè sennò non mi avrebbe sopportata x mesi ( ero agitata x tutte le cose che mi faceva!!)
che non sta con me x "cambiare aria"...
ma allo stesso tempo è difficile persino fare programmi di ferie con lui "non so se le faccio".....dice...
per portarti in esempio una cosa banale...giorni fa ci eravamo promessi di ripartire da zero, o melgio, sono io che l ho proposto....mi manda qualche sms durante il giorno, passiamo week eend insieme.. ( si am in casa x colpa dei suoi attacchi di panico, questo week e.)
lo scorso siamo stati a casa al sabato la domenica al mare...
dopo avere letto quegli sms non sono + tranquilla penso e sentio dentro che quando esce con gli amici....vedano altre!!
tiziana

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 27 giugno 2006, 15:55

mah se gli dici tutto e lui in cambio ti dice...ti sopporto...mah...
cosa risponde a: mi trascuri, ho paura che vedi altre, non pensi mai ai miei bisogni...
le ue risposte ti soddisfano o te le dice tanto epr tenerti buona dato che gli servi?
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”