domanda... ma non so nemeno se è la sezione giusta. BOH

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Avatar utente
parì
Messaggi: 419
Iscritto il: 31 luglio 2006, 23:00

Messaggio da parì » 24 agosto 2006, 23:07

Vale ha scritto: e allora son cambiata in tutto, anche nelle relazioni che ho affrontato con più semplicità e spontaneità. senza pensare...e se va male?
bè...se va male avrò comuqnue imparato qualcosa di bello. e mi va bene.

che ne dici?
D'accordissimo con te Vale :wink:
Anche se qualcosa va male, il nostro bagaglio interiore si sarà comunque arricchito di una nuova esperienza! :roll:
Ma, come una volta ho sentito dire alla tv( anche se non ricordo chi l'ha detto e dove :P ).... "il coraggio ce l'ho.....è la paura che mi frega!"

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 25 agosto 2006, 10:15

ahahhaha sì l'ho sentito pure io tante volte!! forse è totò? ;)
dunque sù...inizia a buttarti nelle piccole e grandi cose della vita... ;)
la paura si supera, lo puoi olere solo tu :)
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

Avatar utente
parì
Messaggi: 419
Iscritto il: 31 luglio 2006, 23:00

Messaggio da parì » 26 agosto 2006, 18:39

Non so se sia una frase di Totò Vale...non riesco proprio a ricordarmelo! :?
Fatto sta che è spietatamente realistica nel mio caso! :lol: :lol: :oops:

Grazie di cuore dell'incoraggiamento! :oops: :)

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”