per la dott.ssa

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

simo82
Messaggi: 55
Iscritto il: 20 aprile 2006, 16:20

Messaggio da simo82 » 19 settembre 2006, 17:51

ciao weely..mi spiace che la conversazione abbia preso questa piega...nn credo si essere una poco di buono...nessuno me l'ha mai detto tantomeno mi piace che qlc che nn conosco nemmeno lo dica..dovevo ragionarci di più...nn piango lacrime da coccodrillo come dici tu...mi servirà da lezione, da esperienza..forse ho fatto male anche a parlarne qui...nn vi scannate più per favore...

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

Messaggio da weely76 » 20 settembre 2006, 0:30

nessuno qui ti ha dato della poco di buono e mi dispiace che dei miei interventi tu abbia compreso questo....sto solo cercando di capirti ma resta il fatto che non hai risposto alla domanda che ti ho posto: perchè ci sei andata a letto?

simo82
Messaggi: 55
Iscritto il: 20 aprile 2006, 16:20

Messaggio da simo82 » 20 settembre 2006, 10:06

senti, nn ti so dire il preciso motivo..forse ne sn stati vari
primo tra tutti sento il bisogno di avere un legame cn qualcuno..nn per una questione fisica..ho pensato che fosse il solo modo per avere qualcosa da lui...ho pensato anche che lui, dopo quella notte, avrebbe voluto conoscermi meglio e quindi pensare a una storia insieme..col senno di poi mi vergogno di aver pensato a ciò, dato che in una notte nn ci si può conoscere e intraprendere una storia...il resto dei motivi, devo ancora scoprirli....se ce ne sono ovvio

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

Messaggio da weely76 » 20 settembre 2006, 11:19

in parte comprendo le tue motivazioni ma quello che mi chiedo è questo. Andare a letto con una persona presuppone un livello di intimità notevole credo...che intimità ci può essere tra due persone che si conoscono appena? E quindi, di conseguenza, cosa pensavi di conoscere in quel modo? E soprattutto, visto che lo conoscevi appena, cosa ti ha spinto a condividere con lui un'esperienza tanto intima?

simo82
Messaggi: 55
Iscritto il: 20 aprile 2006, 16:20

Messaggio da simo82 » 20 settembre 2006, 18:53

weely, nn lo so...purtroppo sn una persona un pò confusa..ci metto tempo per capire le cose.però provo a farlo ma nn ci riesco quasi mai...anche io me lo chiedo..spt dal momento che sn una persona molto rigida cn me stessa, certo sn molto insicura..quindi questo forse ha influito..che ti devo dire....nn lo so nemmeno io....

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 20 settembre 2006, 20:45

weely76 ha scritto:
novembre ha scritto:no, non hai fatto male a parlarne qui.


Purtroppo Weely ha la tendenza a parlare di sè in ogni discussione. Ecco, colgo l'occasione per farglielo notare. La tua esperienza è importante, ma cerca di considerare anche quella altrui, che non necessariamente deve convergere con la tua. Prova a sfruttare questo forum per cambiare punto di vista, invece di vedere solo ed esclusivamente ciò che è accaduto a te e ciò che ti ha ferito e fatto soffrire. Altrimenti questo spazio non è altro che un'occasione per scagliarti contro il genere femminile e vendicarti di quanto hai dovuto subire.
Non mi pare che gli altri utenti (me compresa) parlino dei propri problemi in ogni discussione. Intervengono per supporatre gli altri, per capire, per fare domande, per tentare di dare risposte.
E tutti abbiamo il nostro vissuto, più o meno doloroso.
Esistono anche gli altri, Weely!
Questo solo perchè ho chiesto "perchè ci sei andata a letto"? !
No, perchè per l'ennesima volta hai parlato di te.

e, se vuoi,ti posso anche citare.

<<Il tuo ragazzo non ha passato quello che ho passato io e quindi non è una situazione paragonabile.>>

<<fuor di metafora...ha avuto altre ragazze prima di te. Io mai.>>

<<sai quanto mi hanno fatto innervosire e quanto mi hanno fatto soffrire quelle che la pensano come te???
Per quanto tu ti possa innervosire non arriverai mai al livello di nervosismo che la scuola di pensiero che tu difendi provoca in a me ed il male che mi hanno fatto quelle che la pensano e operano come te>>

<<ho capito benissimo, nessuno meglio di me può averlo capito...è una vita che ho capito alle mie spalle che per voi donne funziona così...e che non paga essere rispettosi e gentili e dolci e disponibili.... >>

<<ci si stanca di aspettare che qualcuno lo consideri importante, ci si stanca di prendere calci in faccia! E anche questa è...la vita!>>

Mi sembra sufficiente.
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

Messaggio da weely76 » 21 settembre 2006, 10:04

novembre ha scritto:
weely76 ha scritto:
novembre ha scritto:no, non hai fatto male a parlarne qui.


Purtroppo Weely ha la tendenza a parlare di sè in ogni discussione. Ecco, colgo l'occasione per farglielo notare. La tua esperienza è importante, ma cerca di considerare anche quella altrui, che non necessariamente deve convergere con la tua. Prova a sfruttare questo forum per cambiare punto di vista, invece di vedere solo ed esclusivamente ciò che è accaduto a te e ciò che ti ha ferito e fatto soffrire. Altrimenti questo spazio non è altro che un'occasione per scagliarti contro il genere femminile e vendicarti di quanto hai dovuto subire.
Non mi pare che gli altri utenti (me compresa) parlino dei propri problemi in ogni discussione. Intervengono per supporatre gli altri, per capire, per fare domande, per tentare di dare risposte.
E tutti abbiamo il nostro vissuto, più o meno doloroso.
Esistono anche gli altri, Weely!
Questo solo perchè ho chiesto "perchè ci sei andata a letto"? !
No, perchè per l'ennesima volta hai parlato di te.

e, se vuoi,ti posso anche citare.

<<Il tuo ragazzo non ha passato quello che ho passato io e quindi non è una situazione paragonabile.>>

<<fuor di metafora...ha avuto altre ragazze prima di te. Io mai.>>

<<sai quanto mi hanno fatto innervosire e quanto mi hanno fatto soffrire quelle che la pensano come te???
Per quanto tu ti possa innervosire non arriverai mai al livello di nervosismo che la scuola di pensiero che tu difendi provoca in a me ed il male che mi hanno fatto quelle che la pensano e operano come te>>

<<ho capito benissimo, nessuno meglio di me può averlo capito...è una vita che ho capito alle mie spalle che per voi donne funziona così...e che non paga essere rispettosi e gentili e dolci e disponibili.... >>

<<ci si stanca di aspettare che qualcuno lo consideri importante, ci si stanca di prendere calci in faccia! E anche questa è...la vita!>>

Mi sembra sufficiente.
intanto tu anche non mi hai risposto preferendo attaccarmi...come mai? Forse perchè ho colto nel segno con le mie obiezioni?

PS attendo ancora una risposta al mess privato che ti ho mandato...ne desumo che non sai cosa rispondere...

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 21 settembre 2006, 10:06

ti rispondo, ti rispondo.
Le due cose sono indipendenti. Volevo farti notare che la mia critica era fondata.
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

Messaggio da weely76 » 21 settembre 2006, 10:09

novembre ha scritto:ti rispondo, ti rispondo.
Le due cose sono indipendenti. Volevo farti notare che la mia critica era fondata.
parzialmente fondata e ...dal tuo punto di vista.
Oltre a ciò non tiene conto di altri interventi in cui non è certamente di me che parlo. Nei casi che piu' si avvicinano alla mia situazione è chiaro che, anche inconsiamente, porto la mia esperienza...me ne vuoi fare una colpa? Tu hai le paratie stagne nel cuore? beata te!

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 21 settembre 2006, 10:19

Dal mio punto di vista?! Mi pare che le frasi riportate siano le tue. E che parlino proprio di te. Diciamo che non capita sempre, ma molto frequentemente. La maggior parte delle volte che mi soffermo sui tuoi interventi. Ovviamente non li leggo tutti, non passo le mie giornate sul forum.
E' chiaro che le risposte dipendano in parte dal vissuto di ciascuno, ma non è sempre necessario citare esplicitamente la propria esperienza.
Tu cerchi negli interventi degli altri (o meglio, delle altre) una conferma delle tue ipotesi.
Qualcuno ha il potere di confutarle? No. Non ci sono rassicurazioni efficaci. Solo un'esperienza diversa da quella che fin ora hai vissuto potrebbe farti cambiare idea.
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

Messaggio da weely76 » 21 settembre 2006, 10:31

novembre ha scritto:Dal mio punto di vista?! Mi pare che le frasi riportate siano le tue. E che parlino proprio di te. Diciamo che non capita sempre, ma molto frequentemente. La maggior parte delle volte che mi soffermo sui tuoi interventi. Ovviamente non li leggo tutti, non passo le mie giornate sul forum.
E' chiaro che le risposte dipendano in parte dal vissuto di ciascuno, ma non è sempre necessario citare esplicitamente la propria esperienza.
Tu cerchi negli interventi degli altri (o meglio, delle altre) una conferma delle tue ipotesi.
Qualcuno ha il potere di confutarle? No. Non ci sono rassicurazioni efficaci. Solo un'esperienza diversa da quella che fin ora hai vissuto potrebbe farti cambiare idea.
ma in questo caso lo scopo del tuo intervento quale sarebbe nei miei confronti?
E poi, oggettivamente, te la senti di negare che molte delle questioni che pongono le ragazze che scrivono qui non fanno altro che confermare quello che penso? Non ultimo proprio il post in cui stiamo discutendo?

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 21 settembre 2006, 10:45

weely76 ha scritto:
novembre ha scritto:Dal mio punto di vista?! Mi pare che le frasi riportate siano le tue. E che parlino proprio di te. Diciamo che non capita sempre, ma molto frequentemente. La maggior parte delle volte che mi soffermo sui tuoi interventi. Ovviamente non li leggo tutti, non passo le mie giornate sul forum.
E' chiaro che le risposte dipendano in parte dal vissuto di ciascuno, ma non è sempre necessario citare esplicitamente la propria esperienza.
Tu cerchi negli interventi degli altri (o meglio, delle altre) una conferma delle tue ipotesi.
Qualcuno ha il potere di confutarle? No. Non ci sono rassicurazioni efficaci. Solo un'esperienza diversa da quella che fin ora hai vissuto potrebbe farti cambiare idea.
ma in questo caso lo scopo del tuo intervento quale sarebbe nei miei confronti?
E poi, oggettivamente, te la senti di negare che molte delle questioni che pongono le ragazze che scrivono qui non fanno altro che confermare quello che penso? Non ultimo proprio il post in cui stiamo discutendo?
Sono intervenuta dopo che simo82, autrice di questa discussione, si è pentita di aver condiviso il suo problema sul forum in seguito ai tuoi interventi. Era da un pò che volevo farti notare la tua tendenza a parlare di te e di ciò che ti riguarda, anche negli spazi che dovrebbero essere dedicati ad altri. Questa mi sembrava l'occasione migliore per farlo.

Ti scagli contro tutti senza prima considerare altri fattori, come ad esempio le motivazioni che spingono in una direzione piuttosto che in un'altra, l'esperienza, il contesto. Non ti sforzi mai di capire cosa si nasconde dietro un determinato comportamento.
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

Messaggio da weely76 » 21 settembre 2006, 10:50

novembre ha scritto:
weely76 ha scritto:
novembre ha scritto:Dal mio punto di vista?! Mi pare che le frasi riportate siano le tue. E che parlino proprio di te. Diciamo che non capita sempre, ma molto frequentemente. La maggior parte delle volte che mi soffermo sui tuoi interventi. Ovviamente non li leggo tutti, non passo le mie giornate sul forum.
E' chiaro che le risposte dipendano in parte dal vissuto di ciascuno, ma non è sempre necessario citare esplicitamente la propria esperienza.
Tu cerchi negli interventi degli altri (o meglio, delle altre) una conferma delle tue ipotesi.
Qualcuno ha il potere di confutarle? No. Non ci sono rassicurazioni efficaci. Solo un'esperienza diversa da quella che fin ora hai vissuto potrebbe farti cambiare idea.
ma in questo caso lo scopo del tuo intervento quale sarebbe nei miei confronti?
E poi, oggettivamente, te la senti di negare che molte delle questioni che pongono le ragazze che scrivono qui non fanno altro che confermare quello che penso? Non ultimo proprio il post in cui stiamo discutendo?
Sono intervenuta dopo che simo82, autrice di questa discussione, si è pentita di aver condiviso il suo problema sul forum in seguito ai tuoi interventi. Era da un pò che volevo farti notare la tua tendenza a parlare di te e di ciò che ti riguarda, anche negli spazi che dovrebbero essere dedicati ad altri. Questa mi sembrava l'occasione migliore per farlo.

Ti scagli contro tutti senza prima considerare altri fattori, come ad esempio le motivazioni che spingono in una direzione piuttosto che in un'altra, l'esperienza, il contesto. Non ti sforzi mai di capire cosa si nasconde dietro un determinato comportamento.

ma davvero? Allora mi sa che hai letto in modo preconcetto anche il mio intervento...alla ragazza ho chiesto perchè ci fosse andata a letto proprio per comprenderne le motivazioni...dovresti leggerli tutti i miei interventi non prenderne al volo qualcuno per trarne un principio generale che non c'è, scusami. Se poi cerco di indagare c'è sempre qualcuno che mi accusa di farlo per secondi fini (quali?)...quindi per favore se non volete che scriva sul forum ditelo chiaramente così almeno saprò come regolarmi.
PS la ragazza che ha scritto non se l'è presa affatto tant'è vero che mi ha rispoto e tant'è vero che ha confermato che "non sapeva nemmeno lei perchè ci fosse andata a letto"...come se certe cose accadessero a caso....una mattina ti svegli e ti trovi accanto ad uno con cui hai passato la notte...mah!!!

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 21 settembre 2006, 10:58

Forse perchè, dopo aver posto quella domanda (apparentemente innocente), hai continuato con un tono differente.

Come ad esempio

<<Mi preme chiarire che ho in uggia quelle donne che prima vanno col primo che capita e poi piangono ipocrite lacrime di coccodrillo..potevano evidentemente avere un ragazzo serio che non hanno voluto...hannoa vuto quel che hanno cercato>>.

nessuno ti chiede di non scrivere più. C'è modo e modo.
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

simo82
Messaggi: 55
Iscritto il: 20 aprile 2006, 16:20

Messaggio da simo82 » 21 settembre 2006, 10:59

weely nn ho mai detto che mi sn svegliata una mattina e mi sn trovata uno nel letto...volevo dire che in questo momento mi sento molto confusa..semplicemente questo...e che ho scritto nel forum solo per cercare di chiarirmi un pò le idee..a volte capita di sentirsi confusi..a te nn capita mai?

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”