Pagina 1 di 1

sentirsi abbandonato

Inviato: 25 febbraio 2005, 20:51
da antoniodicriscienzo
purtroppo è toccato anche a me essere abbandonato, dopo aver dato tutto me stesso alla donna che ho adorato profondamente, curando lei e le sue bimbe. Offrendo disponibilità amore e cercare di creare una atmosfera familiare benefica a tutti dopo la separazione dall'ex coniuge.
gli avvertimenti c'erano che mi facevano pensare che le cose non andavano bene tra noi, ma il mio amore così grande mi faceva sempre pensare che lei era stanca e soffriva per non avere la serenità che desiderava, vista l'insistenza e la presenza nelle decisioni e nella sua vita prodotte del suo ex. Non era così, frequentava corsi a fine settimana e io mi dedicavo alle figlie, durante la settimana i vari impegni la tenevano occupata e la sera diceva sempre di essere stanca. I primi anni era un coinvolgimento continuo e un desiderio irrefrenabile e un amore unico. Ora dopo 4 anni mi ha abbandonato e confessato che in un momento di debolezza mi aveva tradito ma aveva capito che era me che amava...due mesi fa mi ha confessato di non poter fare a meno di una persona e durante le feste di natale ha scelto lui, più vecchio e più brutto.
ho 53 anni lei 40 lui penso 65. ma non è l'età che mi da fastidio. è ciò che ho donato con tutta la mia anima e l'abbandono che ho subito. ora mi sento solo anche se mia moglie, che avevo lasciato 4 anni fa, mi sostiene e mi vorrebbe con se. Ma io non ho sentimenti per lei anche se devo ringraziarla per l'aiuto che mi da. Ma la sua convinzione e che il tempo mi farà passare i pensieri nocivi e tutto tra me e mia moglie si aggiusta.
io invece sento di avere bisogno di un'altra donna bella o forse più bella di quella che avevo per superare questa crisi e dimenticare il male subito.
cerco associazioni dove poter discutere tali problemi e trovare persone che hanno provato queste vicende, perchè se non le hai provate non puoi capire quanto si sta male.risiedo a Sabaudia (LT)
grazie, non so a chi va questo messaggio e come farò a leggere una risposta se ci sarà.
cari saluti, Antonio

per Antonio

Inviato: 6 marzo 2005, 22:17
da Dr.ssa Cristina Spadoni
Salve Antonio, mi scuso per il ritardo nella risposta. La storia che racconta è alquanto triste e confusa e credo che, in effetti, poterne parlare con qualcuno di persona le tornerebbe utile. Qui sul forum lei può confrontarsi con gli altri su temi attinenti, può porre interrogativi o sfogarsi… e ricevere risposte da me.
Quando scrive di avere bisogno di un’altra donna “bella” o “più bella” dell’altra, cosa intende? Forse le tornerebbe più utile capire come mai, nonostante i segnali che lei le dava, è rimasto per quattro anni in una situazione per lei dolorosa. Questo potrebbe aiutarla a non ritrovarsi poi ancora in una situazione analoga. Farsi guidare principalmente dalla bellezza nelle scelte del partner, infatti, non è di sé una gran garanzia. Finisce per lasciare troppo spazio al nostro inconscio. Se vorrà confrontarsi con gli altri o con me sulle sue esperienze, sarà sempre il benvenuto.
Per quanto riguarda la sua richiesta di trovare invece un’ “associazione” nella sua città, io suggerirei se mi permette, uno psicoterapeuta o un gruppo, le consiglio di scrivere una mail nella newsletter del sito, all’indirizzo: psicologi-psicoterapeuti@yahoogroups.com che sarà letta da tutti i professionisti del sito con provenienza da tutta Italia, oppure scrivere alla redazione o ancora contattare uno psicoterapeuta della sua città riferendosi all’elenco dei professionisti. Spero che qualcuno possa esserle d’aiuto.
Con sincerità,