Pagina 1 di 1

-----chiedo un vostro urgente consiglio.

Inviato: 25 ottobre 2006, 10:48
da Barbie Senza Ali
Qualcuno qui si ricorderà di me....

riassumo in breve la mia storia:

Stavo per sposarmi, in un forum conosco un uomo che mi fa perdere la testa....e "impazzisco", mesi di mail, chiamate ansimanti e infine ci si vede. E' stato bellissimo...ma lui fa un passo indietro dicendomi: " Ti amo, ma la nostra è una storia impossibile, io sono un fallito senza soldi..."
Io non mi rassegno e gli offro tutte le possibilità di questo mondo credendo a questo "amore", lascio il mio uomo annullando il matrimonio.
Continuano le telefonate, ma iniziano a diventare anonime, senza spessore, senza anima. Tutti i sentimenti fortissimi di cui mi ero nutrita iniziano a svanire forse anche a causa dei suoi mille temporeggiamenti....
Io inizio a farmene una ragione, all'inizio non riesco comunque a non sentirlo più....poi la mamma si ammala e decido di stargli vicino.
Due settimane fa mi chiama e al mio: come stai? Alza il tono della voce e mi dice: " Mi chiedi sempre come sto...io dico bene......ma io sto MALEE"
Allora io prendo letteralmente la palla al balzo e gli dico che ormai sembrava avessimo un contratto che ci imponeva di chiamarci una volta al giorno, come una prescrizione ma che non c'era più entusiasmo...

Due giorni dopo ricevo una mail con la scannerizzazione del biglietto aereo.

Arriva domani........

Sono nel panico più totale.......perchè da una parte avevo trovato il mio equilibrio, dall'altra mi sono "disinnamorata", disillusa....e stavo iniziando a farmi una vita senza lui. Avrei voluto ri-vederlo almeno un'altra volta perchè essendo stato un rapporto "virtuale" mi mancava quel contatto visivo, epidermico.......

Volevo "capire" rivedendolo che cosa avrei provato...

Sta qui 5 giorni.

5 giorni sono tantissimi.........
5 giorni a casa mia.......
5 giorni io e lui..........

C'è una parte di me che vorrebbe prendere il telefono e dirgli: " senti, ieri mi hai chiesto se ero felice di rivederti......credevo di si, ma non lo sono, ho capito che non provo più nulla per te, che senso ha vederci? Era una storia impossibile, no?...ora ne ho preso atto"

Non so che fare...

Secondo voi dovrei vederlo oppure no?

Inviato: 25 ottobre 2006, 10:53
da LILLY
Secondo me è necessario che tu lo veda. Avete molto da chiarirvi ed è meglio che lo facciate di presenza. C'è sempre differenza tra la vera realtà e la realtà virtuale... Forse lui è spaventato, ma dovete chiarirvi e forse poi si vedrà...

Inviato: 25 ottobre 2006, 15:35
da Twilight
forse questi 5 giorni saranno molto molto utili per finire di disamorarti di lui. forse riuscirai a vederlo sotto un'ottica diversa,anche alla luce delle probabili bugie o mezze verità,delle scuse sceme ecc...
in ogni caso se 5 giorni sono troppi puoi cacciarlo via prima,con gentilezza ma fermezza.
cmq tutta questa storia triste ti è stata utile a evitare di commettere un altro possibile errore,ovvero sposarti con una persona che non amavi,ma a cui eri probabilmente sono affezionata o attaccata per non so che motivi. può essere questo il trampolino per vivere con te stessa un po',imparare ad amare l'unica persona che starà per sempre con te,cioè barbie senza ali...
io dico che questi 5 giorni saranno decisivi per la disillusione, prendili così, non usarli per ri-illuderti perchè hai bisogno di qualche emozione forte,perchè se vuoi fare questo ci puoi riuscire benissimo purtroppo...usali per vedere la realtà vera,nn fare niente che non ti senti,e se ripeto senti che è meglio che se ne vada mandalo via. così puoi mettere un punto vero alla storia. e girare la pagina.

....Ho paura.....

Inviato: 25 ottobre 2006, 16:00
da Barbie Senza Ali
:roll: sarà davvero dura.....ho paura.

Paura di mille cose. Sopratutto ho paura di perdere il mio precario equilibrio conquistato con tanta fatica, con tanta sofferenza....
spero davvero di non ri-illudermi, spero di non credere più a delle parole senza significato. Parole forti, di quelle che stringono il cuore ma che poi non portano a nulla.

penso che in aeroporto mi tremerà l'anima più che le gambe.

Sono così confusa in questo momento..., spero di essere forte, ma sopratutto di non vedere più il mondo di Oz, di vedere lui e com'è in realtà......
l'altra volta ero troppo coinvolta, troppo innamorata......troppo tutto per poter essere razionale.

Ho paura!

Inviato: 25 ottobre 2006, 16:09
da Twilight
ti capisco barbie..
io penso che alla luce di quello che è successo in tutti questi mesi,di come ti ha trattata,di quello che ti ha detto per tenerti buona, di quello che ha voluto farti credere ecc tu sia in uno stadio diverso da quello iniziale,molto diverso. però la cosa determinante sarà la tua volontà...perchè alla luce di tutto dicevo tu non puoi veramente ricadere nel tranello,perchè è una persona probabilmente moooolto diversa da quella che sembrava e di cui ti sei persa. quindi razionalmente non dovrebbe piacerti. la tua volontà ti aiuterà a guardare le cose tenendo conto di tutto,e non cancellando tutto il passato.
poi se la voglia di provare emozioni forti avrà il sopravvento sarà rischioso..perchè vorrai caderci...è questa la cosa più pericolosa,VOLERE caderci inconsciamente,per rivivere le cose belle dell'inizio,,,ma ... quelle non le puoi rivivere,perchè ce ne sono state molte altre in mezzo,cose per cui forse lui perde un po' di valore ai tuoi occhi,per quanta paura uno possa avere e per quante scuse possa trovare..
io spero che in te prevalga la volontà,perchè potrebbe davvero aiutarti. anche se la delusione sarà una brutta sensazione,magari ti sentirai scema..o avrai paura del vuoto del dopo,di non avere più la mente e il cuore impegnati in qualcuno,in lui che da lontano si prestava benissimo a tutto questo pathos... ma non fa niente.. il gioco vale la candela
ti faccio tantissimi in bocca al lupo,e fammi sapere! la paura immagino sia più che normale.. hai paura perchè è qualcosa che sai che non vorresti,ma che non riesci a rifiutare, ma picchiandoci la testa 1 o 10 volte alla fine le sensazioni belle passano,scemano,si diluiscono...

Inviato: 25 ottobre 2006, 18:11
da ivy
Mi verrebbe da dirti banalmente che un equilibrio se è tale non teme così...
Hai l'occasione di toglierti un sacco di dubbi, in più hai 5 giorni a disposizione, se io dovessi fare tutto in poche ore allora si sarei nel panico, ma così puoi anche essere facilitata nel parlargli!

5 giorni sono trascorsi........passati.......andati via.

Inviato: 31 ottobre 2006, 9:22
da Barbie Senza Ali
Mi ritrovo qui a fare i conti con me stessa...con la mia vita, con questa relazione che mi ha devastato.

Quando l'ho visto in aeroporto, mi sono sentita forte, una parte di me cercava un pò di "vendetta", volevo dimostrare a lui, ma sopratutto a me stessa che la sofferenza atroce mi aveva reso impermeabile, arida e forte.....ma chi avevo stavolta davanti? chi era quest'uomo "virtuale" che mi aveva cambiato la vita? Chi era costui che era riuscito a trascinarmi in un mondo fatto di batticuori e di sentimenti vibranti e scalpitanti?

Un uomo che nella vita reale non avrei degnato di uno sguardo.

Un uomo fragile,banale, insicuro, complessato, infantile, depresso, ipocondriaco, disoccupato e fallito...bugiardo e anche impotente!

Prendere coscienza di questo è stato, ed è ancora difficile da digerire, da assimilare, da capire.

Ancora adesso mi sento smarrita e disorientata.

Fragile: perchè quando ho cercato di buttare fuori tutto quello che provavo, mi ha chiesto di smetterla, di non trattarlo male, di finirla perchè gli stavo facendo venire l'ansia! I suoi silenzi, quelli che avevo rispettato e amato in realtà non nascondevano nulla. Non aveva semplicemente argomentazioni.

Banale: perchè mi ha raccontato solo aneddoti insignificanti della sua vita, un racconta storie, un paroliere. E punto.

Insicuro: perchè quando l'ho portato in un ristorante "carino" traspariva tutto il suo disagio.......tanto che dopo l'aperitivo stavo per portarlo via.
Non riusciva neppure a interagire con il cameriere.

Complessato: perchè si sente inferiore a tutto e tutti e lo manifesta in ogni sua azione, a 40 anni vive a casa con i suoi genitori, disoccupato...senza nessuna prospettiva, senza nessuna ambizione, lui ha perso nella vita e non ha intenzione di cambiare il suo destino.

Infantile: perchè ha cercato la mia protezione, rimanendo ore attaccato al mio seno, proprio come fanno i bambini con la mamma. Ieri mattina mi ha chiesto se tornavo a letto a guardare l'ape maia con lui.

Ipocondriaco: perchè ha avuto un abbassamento di pressione, o così ha detto e mi ha chiesto di preparargli l'acqua e zucchero (la sera prima avremo assimilato con la cena 9000 calorie!)poi gli è venuta l'ansia e mi ha detto che quando aveva un malore, aveva paura di morire....

Bugiardo: perchè sono state mille le contraddizioni.....

Impotente: perchè la prima volta che ci siamo visti aveva preso il viagra per fare l'amore con me......altrimenti semplicemente "lui non può..."

------ è rassegnato totalmente e si sta lasciando andare sempre più.

Ho capito che io non avrei potuto fare nulla per lui....
Ho capito che non è l'uomo che vorrei al mio fianco.
Ho capito che l'amore che ho provato, era di tipo materno-protettivo, una crocerossina......una paladina della giustizia!

Ho pianto vedendolo andar via e non so neppure io il perchè........
adesso sto male, sono delusa.......sono disorientata.
C'è un grande, enorme, stratosferico punto interrogativo in me...

Inviato: 31 ottobre 2006, 14:31
da Twilight
hai pianto perchè un sogno è sfumato dentro una realtà che non avresti immaginato.. non perchè perdevi lui..perchè perdevi un tuo sogno..

Inviato: 1 novembre 2006, 15:23
da janis
la tua storia mi ha colpita barbie...
posso solo farti un grande in bocca al lupo per il tuo futuro, per la nuova avventura che hai d'avanti.
questi cinque giorni spero siano una porta da chiudere alle tue spalle, spero siano la conclusione di una relazione che invece di lasciarti turbata e devastata, si trasformi in un trampolino di lancio verso una vita nuova.
perchè tutto nella vita serve, tutte le esperienze che viviamo ci lasciano tanto..ci insegnano tanto.
Tu hai dato amore ad una persona sbagliata, e ne sei rimasta ferita.
E' normale...è stata una situazione molto complicata e confusa..
Riparti da questo + forte, non + debole, nella consapevolezza che dare amore non è mai sbagliato....sono le circostanze che spesso non lo sono...riparti + forte.
metticela tutta per "girare la pagina" come ha detto Twilight..
in bocca al lupo per tutto quanto barbie, per l'amore, per la tua mamma, per te stessa, per la vita.
un abbraccio

Inviato: 3 novembre 2006, 11:08
da Barbie Senza Ali
Questi giorni sono trascorsi vuoti e molto tristi.

In certi momenti sembrava mi mancasse l'aria, il respiro....

Bastava un dettaglio per far scorrere lacrime amare sul mio volto.

Mi è mancato lui e tutte le sue insicurezze....


E' possibile amare comunque una persona così? Anche dopo aver realizzato, e toccato con mano che è una relazione impossibile?

Sto già rimuovendo tutto? Oppure l'amore non guarda in faccia nessuno e non si fa condizionare dalla "razionalità"?

Sono io testarda....che non si vuole arrendere neppure di fronte all'evidenza più disarmante?

L'amore impossibile che diventa ossessione? Come tutte le cose che non si possono avere??

Sono così confusa, triste.......e sola!

Inviato: 3 novembre 2006, 14:38
da Twilight
come ho scritto prima sta assistendo alla morte di un sogno a cui avevi creduto e su cui hai investito tanto. non ti manca lui come persona,dato che hai realizzato che razza di persona è,ti manca quello che volevi provare,quello che volevi sognare,quello che volevi sperare e ti senti vuota di questo. e ne hai talmente bisogno che se vuoi riesci ad annullare tutto quello che di negativo c'è e hai trovato,pur di ritrovare quelle cose dentro di te e di non rinunciare al tuo sogno...
secodno me è proprio così..credimi..ti capisco

la mia esperienza

Inviato: 25 novembre 2007, 20:35
da dolce
Io sono rimasta legata al mio ex fidanzato anche se sono stata con un altro ragazzo, e ora che anche con questo è finita, ho paura di voler tornare a frequentarlo.
Lo lasciai perchè era troppo insicuro e infantile a volte, e io mi sentivo la sua mammina.
Ma mi ha regalato anche tanta dolcezza, tanti momenti indimenticabili.
E' stato un compagno per me, eravamo un'unica persona.
Lasciarlo è stato dolorosissimo per me, pensare a lui da solo, sapere che non poteva più contare su di me, sapere di aver distrutto i suoi sogni.
Provo ancora tutta questa tristezza, anche se sono passati 2 anni.
A volte ci sentiamo, e anche se mi fa innervosire, dopo un pò torno a pensarlo con tenerezza, torno a sentire la sua mancanza, e a provare nostalgia per quei momenti così felici che abbiamo vissuto.

Ho paura di non liberarmi mai di questo ricordo così pesante.
Il fallimento della mia storia più recente è stato anche dovuto al legame col mio ex che non si è mai spezzato.
Nella mia nuova storia non riuscivo a creare quella complicità, mi sembrava tutto una versione più lenta del mio vecchio rapporto.
Ho paura di aver fatto male a non fare piazza pulita del passato, ma anche volendo, come avrei potuto?
La memoria non si cancella con una spugna, e soprattutto, il cuore non puoi soffocarlo.