amare un bugiardo?

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi
rosmarina
Messaggi: 240
Iscritto il: 12 novembre 2004, 18:18
Località: pisa

amare un bugiardo?

Messaggio da rosmarina » 13 novembre 2006, 11:44

cara d.ssa
ho gia scrito nel forum. ma da allora di cose, ne sono successe.
sono stata con un ragazzo 10 mesi.
lui aveva avuto una situazione precedente come la mia:
aveva trovato la prorpria fidanzata con un altro.
poi, sua madre si era ammalata gravemente di tumore.
alla fine, quando la sua situazione si è sistemata, ha avuto un crollo, lui.
si è messo in cura da uno psichiatra perche aveva attacchi di panico e stava male. ha passato un gran brutto periodo.
quando ci siamo conosciuti, ho pensato che Dio, mi aveva fatto incontrare la persona giusta per me: dolce, sensibile.... e me ne sono innamorata poco tempo dopo. dopo 1 mesi, lui ha iniziato a cambiare.
era poco presente, usciva spesso con gli amici, se ne fregava di me.
mi raccontava bugie che seppure evidenti, lui, negava.
sua madre lo coadiuvava e aiutava.
me ne ha fatte di tutti i colori cara d.ssa....
da stare male....
io gli stavo vicino , gli dimostravo amore...stavo con lui, volevo che crescesse il nostro amore... invece...mi sono operata e lui non c era...mio padre in ospedale a 400 km da qui e lui al mare (io sono andata in ospedale da mio padre con un amico)....
io, per lui ho fatto molto, lui, poco.
io davo cento lui cinque.
nei locali, non mi dava mai la mano.
una volta si è scambiato il numero con una tipa e l ho scoperto poco dopo da un amica...
il 1° maggio...mi ha lasciata sola alle ore 14 dicendo che doveva aiutare i suoi genitori a scaricare le valigie invece è andato in moto con un amico.... un giorno lui mi disse che doveva cenare dai suoi zii con i genitori invece cenò a casa con gli amici...io scavalcai il cancello e feci una sfuriata ( suo cugino i chiese "chi sei te??") e sua madre lo aiutò nel dirmi che erano a cena con gli zii quando alle ore 15 mi aveva detto "ceni con riccardo che noi si va alla casa al mare?"...
alle 17 poi lei mi chiamò dicendo che avevo capito male che andavano tutti a cena dagli zii....capito!!!!!!!????
mi avevano fatto passare da scema.
o quanto meno ci avevano provato.
Io ho inziato a prendere di stanze da lui.
dentro di me, anche se lo amavo, stavo soffrendo e...non era giusto, farsi prendere per il cu.. cosi.
Sono stata accusata da lui, di non avere colto i suoi segnali di risistemare las toria...
ma tutto è caduto quando...
ho scoperto che lui, aveva prenotato le sue vacanze a formentera da 3 mesi.
sua madre e lui mi dissero che le avevano prenotate insieme e che andavano in familgia.
ma io non ci ho mai creduto perchè sono certa che quelle vacanze li, lui le ha fatte con gli amici.
prima dell'estate si è messo in cura dalla psicologa...il perche preciso, non lo so...diceva che stava male...dentro...
e tornato da formentera mi ha cercata.
con grande sofferenza ho detto basta ad una storia che non era tale.
non l ho lasciato eprche non lo amavo piu, ma per tutti i motiv che le ho scritto ed...altro.
quando non l ho piu voluto, lui mi ha accusato falsamente di avere avuto altre storie parallele alla nostra, di essere tro.a...
tutte accuse false.
per tutto settembre. poi lui èp sparito.
ho saputo che si vede con piu ragazze insieme....
poi l ho incontrato in disocteca 2 venerdi fa, l ho salutato e lui, niente.
mi ha tel il 1 novembre per i morti, dicendo che se rivolevo le mie cose...lui stava svuotando la casa in campagna ....io gli ho detto che non rivolevo piu niente che poteva gettare via tutto...lenzuola maglie etc...
non volevo rivederlo. sarebbe voluto dire soffrire ancora.
poi, sabato 4 novembre l ho incontrato in discoteca.
abbiamo parlato un pò, quando sono andata via mi ha raccomandato di fare a modo per strada..per starda io...ho pianto riepnsando a tutto...
ho deciso che se volevo guarire non dovevo piu vederlo ne fare in modo di incontrarlo.
cosi ho fatto.
nno sono uscita con le bimbe perche loro andavano in discoteca e forse lui, c'era.
d.ssa , io temo di vederlo.
vederlo risveglia dolore.
eppure io voglio diemnticare.
eppure...dimenticare una amore tanto forte...è difficile e straziante.
avvolte mi amcna l aria e io...non vorrei stare cosi...il cuore che si stringe...dormo male...io d.ssa vorrei ritrovare fiducia nella gente...so che ci sono bravi ragazzi , ma adesso desidero solo ripartire da me stessa e...se lo vedo, non farmi piu feire dalla sua vista.
vorrei potere girare libera per i locali...senza temere di vederlo.
sa, io non ho mai capito lui, nè il suo modo di atteggiarsi...volevo dare un senso e una risposta a tutto, lui non mi ha aiutata. le risposte le ho trovate da sola:
ho sbagliato io a fidarmi di lui, dovevo prima vedere le sue intenzioni....dovevo capire che uno che non vuole che tu chiami a casa sua....che uno che ti dicie "non sei l'unica donna che "non la da subito"...in realtà....nè ti ama nè ti vuole bene.
ma ci soffro e non so come porre fine a tutto cio e ripartire da amarmi di piu....e volere una vita migliore...grazie d..ssa..
tiziana

Dr.ssa Cristina Spadoni
Messaggi: 402
Iscritto il: 7 febbraio 2005, 19:51
Località: Casaleccho di Reno - Bologna

Messaggio da Dr.ssa Cristina Spadoni » 22 novembre 2006, 17:11

Cara Rosmarina, ricordi cosa ti avevo risposto? "Cara Rosmarina, quanti anni hai? E quanti ne ha lui? Hai parlato di soffrire di attacchi di panico, sbaglio? Non è utile scrivere di parti diverse di sé (o di problemi diversi che abbiamo) dividendosi tra i vari forum. Nel tentativo di avere più risposte si falsifica la nostra immagine che già è così “ridotta” da questo strumento. Per capire cosa succede all’interno di una relazione occorre conoscere profondamente le persone. Il tuo ragazzo potrebbe avere quei comportamenti per svariati motivi, che probabilmente tu, in quanto sua ragazza, difficilmente puoi sapere. L’atteggiamento di paura, controllo, sfiducia, ecc. non fa altro che “spingere” l’altro a nascondere/si sempre più. E quello che scopriamo poco serve. Il dire “mettere prima gli amici” può voler dire tante cose, anche a seconda di chi lo pensa. Cosa vogliamo noi da una relazione? Di cosa sentiamo di avere bisogno? E tu come sei all’interno di questa relazione? Come ti comporti rispetto a questi temi?
Chi vive nel terrore di essere “tradito e abbandonato” può scegliere inconsciamente persone che finiscono a confermargli quello che teme. Entrambi venite da relazioni in cui siete stati traditi, e prima? Prova a riflettere su di te, forse potrebbe essere utile anche per la relazione."

Credo sia importante che tu ti concentri su te stessa, interrogandoti sulle motivazioni profonde che ti possono far sentire così innamorata di una persona che ti fa del male. Nonostante le avvisaglie che ti aveva lanciato, il tuo inconscio ha scelto comunque di innamorarsi... è questo che è importante scoprire, per evitare almeno che la storia si ripeta incessantemente con persone diverse. Se non sbaglio anche l'altra volta parlavi di "tradimenti" e di "fiducia".
Sei stata molto forte e saggia a troncare la relazione, compiendo un atto di protezione nei tuoi confronti, è per questo che forse dovresti cogliere quest'occasione per vedere che cosa accade dentro di te che ti spinge inconsciamente verso queste persone.
Di cuore,
Dr.ssa Cristina Spadoni

rosmarina
Messaggi: 240
Iscritto il: 12 novembre 2004, 18:18
Località: pisa

Cara d.ssa Spadoni....

Messaggio da rosmarina » 9 gennaio 2007, 10:46

Salve, le scrivo per dirle cio che mi sta accadendo ultimamente, certa che Lei, potrà darmi un suo utile consiglio.
Dopo mesi di sofferenza, sono riuscita a stare meglio, ho deciso quindi, di mettere il naso fuori casa.
Per natale sono andata in discoteca e ....ho rivisto riccardo, come uno scherzo del destino, la prima persona che ho visto è stato lui, il quale mi ha chiesto per ben tre volte, di vederci.
L ultima volta, gli ho detto: ci ho messo mesi per stare meglio, adesso non voglio fare passi indietro, mi sono allungata, vesro lui, gli ho dato un bacio sulla guancia e gli ho detto "buon 2007".
....Per capodanno siamo andati io e gli amici miei ad una festa, li ho incontrato un amico di riccardo, il quale, non sapendo che io e lui eravamo stati insieme, parlando, mi ha riconfermato che lui, era stao a formentera in agosto con quel gruppo di amici li, ( e non con i genitori, come insisteva a dire!), inoltre mi ha detto che riccardo sta frequentando una certa Monica.
Dentro di me mi sono chiesta " ma guarda che stron**, chiede a me di uscire e lui vede un altra!".
Dopo mesi di silenzio, presa forse anche un pò da 2 bicchieri di spumante, gli invio un sms dicendogli " che poteva pure evitare di chiedere di uscire a me se si vedeva gia con un altra!"
lui risponde il giorno dopo, dicendo "ho un altra proprio come hai fatto tu. quella che diceva di volere tempo e che non mi ha mai ascoltato "
premesso che io, sono uscita a volte con un ragazzo e che non è affatto vero, che io, a riccardo, non l ho mai ascoltato , non me la sono presa.
nei giorni a segiure, lui ha ben pensato che io, finalmente potessi essere sua amica e che quindi poteva telefonami tranquillamnete.
Una sera l ho visto, circa 15 min.
Ma le lacrime mi pungevano gli occhi.
Anche se era una storia sbagliata, io lo vedevo con gli occhi del cuore ancora...
Dinanzia alla verità, lui continua a negare di essere stato a formetera cong li amici, ma coi genitori.
inoltre mi ha confidato, di essere in crisi da circa 1 mese....che forse aveva interrotto (da solo ) la cura dello psichiatra (cipralex e depakin chrono) troppo presto...
Oggi pomeriggio, 9 gennaio, 2007 lui ritornerà dallo psichiatra.
Mi diceva "non so cosa ho, so solo che sto male, ho l ansia, non ho voglia di uscire, è come se mi riprendessere gli attacchi di panico..."
Io ho pensato che forse mi ha cercato perche in un momento di bisognosi snete solo....(perche nei mesi passati non ha mai cercato di instaurare qualcosa con me) ...
poi, parlando mi ha detto che si frenquanta con quella monica ma che non la ama affatto (non gli credo )....che mi vuole bene, ma anche se non lo ha detto chiaramente, ha dimenticato tutto di noi.
Vede d.ssa.....
io sono delusa, perche è come se fossimo in una società dove sono le donne che adesso corrono dietro agli uomini...io forse a 27 anni non riesco ad adeguarmi a sto tipo di vita.....
Uscivo con un ragazzo ogni tanto....ho poi scoperto che si sentiva con la ex americana, alla quale diceva che qua, non vedeva nessuna , e las ua vita era solo "casa amici e pallone" e quiandi era tutto noioso....
Gli dissi che sapevo tutto e lui mi chiese di scusarlo...
pero ha continuato a mentire, sentendo altre ecredo anche chiedendo loro di uscire.... quiandi, dopo avergli detto tutto cio che sapevo, l ho invitato a scendere dalla mia auto e a non farsi piu vedere da me.
Ecco d.ssa io cercherò anche gente poco seria, ma forse mi ci ritrovo pure in certe situazioni....eppure sembrava tutto filare liscio con questo ragazzo, in questa conoscnza....solo perche ho indagato un pò di piu, hgo scoperto chi era realmetne...e posso dirle che
MI SENTO DELUSISSIMA!!! MA COME SI PUO MENTIRE COSI??? MA DOVE E FINITO IL RISPETTO?? MA DOVE VIVIAMO??
SA ADESSO COME MI SENTO E COSA HO DECISO DI FARE?
MI SENTO VUOTA, NON CREDO PIU A NIENTE E NESSUNO....E SE CONSOCO QUALCUNO, E COME SE MI DOVESSI DIFENDERE!
MI ALZO E MI SENTO VUOTA...
L UNICA COSA CHE MI TIRA SU E CHE STO APRENDO UN ATTIVITA (CHE DIO ME LA MANDI BUONA) QUANTO MENO, VOLGIO PENSARE A ME STESSA, ALLA MIA FAMIGLIA. A VEDERE SE ALMENO ECONOMICAMENTE CO, TEMPO RIUSCIRO A STARE MEGLIO...
GLI ALTRI (NNO TUTTI) HANNO MOLTO E NON SI ACCONTENTANO MAI, FAMIGLIE RICCHE, BEI LAVORI, AUTOMOBILI....
IO HO UNA FAMIGLIA POVERA, SI POVERA, CHE FA FATICA A METTERE INSIEME IL PRANZO CON LA CENA EPPURE LA BANCA, MI HA CONCESSO 30000 € SENZA AVERE GARANZIE....ECCO IO CE LA DEVO FARE D.SSA PERCHE SE PERDO QUEI SOLDI, IO DEVO PAGARE PER 5 ANNI....
IO LO DEVO A ME STESSA....IO CE LA DEVO FARE ANCHE SE MI SENTO VUOTA E SFIDUCIATA E NON MI FI DO PIU DI NESSUNO...
ecco, d.ssa da dove riparto io? come provo a vedere la vita un pò al meglio se sto sfiduciata cosi?
Vorrei pure essere piu donna, piu decisa, ho 27 anni.....e volgio vedere la vita piu positivamente....voglio ritornare a sorridere....mi aiuti con un suo prezioso consiglio..
grazie!
tiziana
tiziana

weely

Re: Cara d.ssa Spadoni....

Messaggio da weely » 9 gennaio 2007, 11:00

rosmarina ha scritto:Salve, le scrivo per dirle cio che mi sta accadendo ultimamente, certa che Lei, potrà darmi un suo utile consiglio.
Dopo mesi di sofferenza, sono riuscita a stare meglio, ho deciso quindi, di mettere il naso fuori casa.
Per natale sono andata in discoteca e ....ho rivisto riccardo, come uno scherzo del destino, la prima persona che ho visto è stato lui, il quale mi ha chiesto per ben tre volte, di vederci.
L ultima volta, gli ho detto: ci ho messo mesi per stare meglio, adesso non voglio fare passi indietro, mi sono allungata, vesro lui, gli ho dato un bacio sulla guancia e gli ho detto "buon 2007".
....Per capodanno siamo andati io e gli amici miei ad una festa, li ho incontrato un amico di riccardo, il quale, non sapendo che io e lui eravamo stati insieme, parlando, mi ha riconfermato che lui, era stao a formentera in agosto con quel gruppo di amici li, ( e non con i genitori, come insisteva a dire!), inoltre mi ha detto che riccardo sta frequentando una certa Monica.
Dentro di me mi sono chiesta " ma guarda che stron**, chiede a me di uscire e lui vede un altra!".
Dopo mesi di silenzio, presa forse anche un pò da 2 bicchieri di spumante, gli invio un sms dicendogli " che poteva pure evitare di chiedere di uscire a me se si vedeva gia con un altra!"
lui risponde il giorno dopo, dicendo "ho un altra proprio come hai fatto tu. quella che diceva di volere tempo e che non mi ha mai ascoltato "
premesso che io, sono uscita a volte con un ragazzo e che non è affatto vero, che io, a riccardo, non l ho mai ascoltato , non me la sono presa.
nei giorni a segiure, lui ha ben pensato che io, finalmente potessi essere sua amica e che quindi poteva telefonami tranquillamnete.
Una sera l ho visto, circa 15 min.
Ma le lacrime mi pungevano gli occhi.
Anche se era una storia sbagliata, io lo vedevo con gli occhi del cuore ancora...
Dinanzia alla verità, lui continua a negare di essere stato a formetera cong li amici, ma coi genitori.
inoltre mi ha confidato, di essere in crisi da circa 1 mese....che forse aveva interrotto (da solo ) la cura dello psichiatra (cipralex e depakin chrono) troppo presto...
Oggi pomeriggio, 9 gennaio, 2007 lui ritornerà dallo psichiatra.
Mi diceva "non so cosa ho, so solo che sto male, ho l ansia, non ho voglia di uscire, è come se mi riprendessere gli attacchi di panico..."
Io ho pensato che forse mi ha cercato perche in un momento di bisognosi snete solo....(perche nei mesi passati non ha mai cercato di instaurare qualcosa con me) ...
poi, parlando mi ha detto che si frenquanta con quella monica ma che non la ama affatto (non gli credo )....che mi vuole bene, ma anche se non lo ha detto chiaramente, ha dimenticato tutto di noi.
Vede d.ssa.....
io sono delusa, perche è come se fossimo in una società dove sono le donne che adesso corrono dietro agli uomini...io forse a 27 anni non riesco ad adeguarmi a sto tipo di vita.....
Uscivo con un ragazzo ogni tanto....ho poi scoperto che si sentiva con la ex americana, alla quale diceva che qua, non vedeva nessuna , e las ua vita era solo "casa amici e pallone" e quiandi era tutto noioso....
Gli dissi che sapevo tutto e lui mi chiese di scusarlo...
pero ha continuato a mentire, sentendo altre ecredo anche chiedendo loro di uscire.... quiandi, dopo avergli detto tutto cio che sapevo, l ho invitato a scendere dalla mia auto e a non farsi piu vedere da me.
Ecco d.ssa io cercherò anche gente poco seria, ma forse mi ci ritrovo pure in certe situazioni....eppure sembrava tutto filare liscio con questo ragazzo, in questa conoscnza....solo perche ho indagato un pò di piu, hgo scoperto chi era realmetne...e posso dirle che
MI SENTO DELUSISSIMA!!! MA COME SI PUO MENTIRE COSI??? MA DOVE E FINITO IL RISPETTO?? MA DOVE VIVIAMO??
SA ADESSO COME MI SENTO E COSA HO DECISO DI FARE?
MI SENTO VUOTA, NON CREDO PIU A NIENTE E NESSUNO....E SE CONSOCO QUALCUNO, E COME SE MI DOVESSI DIFENDERE!
MI ALZO E MI SENTO VUOTA...
L UNICA COSA CHE MI TIRA SU E CHE STO APRENDO UN ATTIVITA (CHE DIO ME LA MANDI BUONA) QUANTO MENO, VOLGIO PENSARE A ME STESSA, ALLA MIA FAMIGLIA. A VEDERE SE ALMENO ECONOMICAMENTE CO, TEMPO RIUSCIRO A STARE MEGLIO...
GLI ALTRI (NNO TUTTI) HANNO MOLTO E NON SI ACCONTENTANO MAI, FAMIGLIE RICCHE, BEI LAVORI, AUTOMOBILI....
IO HO UNA FAMIGLIA POVERA, SI POVERA, CHE FA FATICA A METTERE INSIEME IL PRANZO CON LA CENA EPPURE LA BANCA, MI HA CONCESSO 30000 € SENZA AVERE GARANZIE....ECCO IO CE LA DEVO FARE D.SSA PERCHE SE PERDO QUEI SOLDI, IO DEVO PAGARE PER 5 ANNI....
IO LO DEVO A ME STESSA....IO CE LA DEVO FARE ANCHE SE MI SENTO VUOTA E SFIDUCIATA E NON MI FI DO PIU DI NESSUNO...
ecco, d.ssa da dove riparto io? come provo a vedere la vita un pò al meglio se sto sfiduciata cosi?
Vorrei pure essere piu donna, piu decisa, ho 27 anni.....e volgio vedere la vita piu positivamente....voglio ritornare a sorridere....mi aiuti con un suo prezioso consiglio..
grazie!
tiziana
Cara Tiziana ti auguro con tutto il cuore di riuscire nel tuo progetto. So cosa vuol dire sentirsi delusi in campo sentimentale e ti capisco. Coraggio! Guarda avanti con fiducia, sono certo che riuscirai!
Ti abbraccio

Avatar utente
tersite
Messaggi: 573
Iscritto il: 16 dicembre 2005, 12:25
Località: pianeta terra

Messaggio da tersite » 9 gennaio 2007, 11:02

rosmarina ciao :)
la tua storia la conosco bene per aver parlato con te in chat ... anch'io penso che hai fatto benissimo a troncare la relazione , quel Riccardo e' solo una persona che ti porta soffrerenze e' proprio da masochisti continuare a pensare a lui !!
Un fiume di parole il tuo post...
Sapevo della tua attivita' prox ventura e ti faccio un grosso in bocca al lupo , daltra parte hai una grinta da vendere e ricordati anche se e' un po' OT che vendiamo sopratutto NOI STESSI , te lo dico da vecchio commerciante
un bacione Mauro

camilla
Messaggi: 233
Iscritto il: 20 giugno 2006, 16:46

Messaggio da camilla » 11 gennaio 2007, 0:47

Cara Tiziana
ti ripeterei all'infinito che hai fatto bene a troncare con Riccardo; che non tutti gli uomini sono così; che ti meriti una storia d'amore con la A maiuscola. So che hai grinta e che riuscirai a tirare avanti per la tua strada.
Lascialo stare, credo che abbia bisogno di un aiuto diverso dal tuo, mentre tu hai bisogno di toglierti questo peso dal cuore.
Mi auguro tu ce la possa fare.
Un abbraccio (sentiamoci in pv)
Camilla

rosmarina
Messaggi: 240
Iscritto il: 12 novembre 2004, 18:18
Località: pisa

cara camilla....

Messaggio da rosmarina » 11 gennaio 2007, 10:15

GRAZIE SEI UN TESORO
!!
sai alla fine, lo apro il negozio, sai?
credo tra poco piu di un mese....
Io ho provato a rimanere amica con riccardo ma non ci riesco...
lo vedo ancora con gli occhi del cuore.
Nei gg passti gli ho consigliato uno psicologo nella sua citta...lui mi ha risposto dicendomi "mi hai rotto, non voglio consigli, lasciami stare porca puttana".
Si, adesso credo che abbia bisogno di ben alttr..
tiziana

Dr.ssa Cristina Spadoni
Messaggi: 402
Iscritto il: 7 febbraio 2005, 19:51
Località: Casaleccho di Reno - Bologna

Messaggio da Dr.ssa Cristina Spadoni » 15 gennaio 2007, 17:38

Cara Rosmarina, in bocca al lupo, per la sua attività! Sono contenta che abbia deciso di investire più su se stessa. Già questo è un aiuto. Purtroppo non esistono in questi campi "consigli" che possano risolvere le dinamiche psicologiche, se non quello di rivolgersi ad uno psicoterapeuta, per farsi sostenere ed aiutare a comprendere perchè le capita tutto ciò.
Di cuore,
Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”