senza vie di mezzo...

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

Messaggio da hermi » 8 gennaio 2007, 11:04

Ciao Scout!
Beh a dirti la verità mi piaccio molto di piu' ora ...
Come dicevo anche a Lala, non è che non lotto per ottenere cio' che voglio...pero' ora ho capito che bisogna farlo er le cose per le quali vale davvero la pena lottare....Non per situazioni quasi o del tutto impossibili.
Scusa, prendiamo il caso di questo ragazzo...
La storia comincia bene, pero' lui non appena vede che io voglio giungere al sodo mi confessa di essere fidanzato e di non avere nessunissima intenzione di lasciar ela ragazza...
Che anche lotto , ma per cosa a questo punto? Prima mi portavo queste situazioni dietro anche per anni e alla fine ci stavo solo male.....Non ottenevo nulla di buoo, perchè non cambiava niente capisci? :)

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 8 gennaio 2007, 11:05

hermi tu l'avevi presentato ocme un problema e invece così vai benissimo! :wink:

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

...

Messaggio da hermi » 8 gennaio 2007, 11:13

Ciao bella!
Forse, non ho spiegato le varie vicissitudini delle mie storie negative....Non ho raccontato l'ultima...ecco io questo intendo, quando mi capitano situazioni del genere, riesco a fare cio' che non riuscivo a fare prima...troncare subito senza dubbi...

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 8 gennaio 2007, 11:16

forse ti spaventa un po' perché sei cambiata di punto in bianco ma prova a pensare che invece evidentemente era giunto il momento del cambiamento!eri satura e ora stai attuando un atteggiamento che ti tutela di più :D

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

.....

Messaggio da hermi » 8 gennaio 2007, 11:21

Lala, era quasi ora.....che attuassi questo cambiamento! :lol:

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 8 gennaio 2007, 11:22

pure io sono di coccio! :lol:

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

....

Messaggio da hermi » 8 gennaio 2007, 11:35

beh la testardaggine se la sai usare nel modo giusto puo' diventare un'arma molto potente.

scout
Messaggi: 112
Iscritto il: 8 luglio 2006, 15:00

Messaggio da scout » 8 gennaio 2007, 18:26

Beh, Hermi, ora che ti sei spiegata meglio non posso che essere d'accordo con te. Avevo capito che tendevi a chiudere subito tutte le situazioni che si protraevano per le lunghe, quasi non lottassi. Se invece sei disposta a lottare come facevi prima per le cose che reputi davvero importanti, riconoscendo quelle che non portano a niente, allora complimenti, hai fatto un bel passo avanti! E le tue amiche, per esempio, come hanno preso questo tuo cambiamento, anche se suppongo sia stato un po' graduale?
"Sotto la spada levata alta c'è l'inferno che ti fa tremare.
Ma vai avanti e troverai la terra della beatitudine"
(Musashi Miyamoto)

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

.....

Messaggio da hermi » 8 gennaio 2007, 18:31

Ciao scout!
Beh le amiche.....Io ormai avendo avuto tante brutte esperienze anche nel campo delel amicizie, tendo a raccontare davvero molto poco della mia vita privata....Quando mi è capitato di farlo, se ne sono sempre approfittate cercando di farsi forza sui miei errori....alla fine ho sempre chiuso tutti i ponti , perchè mi hanno molto ferito in passato e sapevo di non potermi fidare.
Oggi , ho imparato che se ho bisogno di un parere, lo chiedo a mia madre, a mia sorella che sono persone fidate....magari un domani poi, mi confidero' anche col mio ragazzo...Purtroppo, non creod molto nell'amicizia...è tutto relativo (parlo per me) .
Tu invece, cosa fai? ti intestardisci sempre in ogni tipo di situazione?
Vedi, adesso rispetto a prima , io ho imparato a selezionare e a spender ebene le mie energie e il mio tempo.
Peso le situazioni, valuto i pro e i contro , se mi conviene e agisco di conseguenza...questo mi sta facendo sentire una persona nuova e piu' sicura di se stessa.

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 8 gennaio 2007, 18:52

BRAVA HERMI!!!!!! :)
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

scout
Messaggi: 112
Iscritto il: 8 luglio 2006, 15:00

Messaggio da scout » 8 gennaio 2007, 19:52

Ciao Hermi. Mi dispiace per il fatto che tu abbia poca fiducia nell'amicizia. Lo so, gli amici non sono perfetti, ma comunque sono una preziosa risorsa per crescere e maturare. Non c'è persona che non abbia i suoi difetti, ma penso che se sei in gamba, come penso, tu possa trovare anche persone, oltre ai tuoi familiari, di cui fidarti sinceramente, senza per questo rinunciare alla tua determinazione ed autonomia nel prendere le decisioni, è ovvio! Tu mi chiedi come mi comporto io? Beh, faccio del mio peggio, in un certo senso. Molti mi dicono che non mi do una mossa, che non agisco. In effetti spesso lascio che i problemi mi arrivino addosso, poi mi adatto alla situazione al punto tale da fossilizzarcimi e da faticare ad uscirne... Divertente vero :? ... Poi si sa, si tenta sempre di migliorare. Ma la strada è lunga, e non mi dispiacerebbe diventare più capace a darci un taglio, per così dire, come hai imparato a fare tu, partendo da una situazione simile alla mia. Moh speriam bene :wink:
"Sotto la spada levata alta c'è l'inferno che ti fa tremare.
Ma vai avanti e troverai la terra della beatitudine"
(Musashi Miyamoto)

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

....

Messaggio da hermi » 8 gennaio 2007, 22:02

CIAO VALEEEE!! :D

Scout è vero, gli amici sono preziosi ma quando ti dimostrano che a te tengono e che non usano le tue debolezze o i tuoi difetti come arma per sentirsi più forti..quelli non sono amici e ahimè io finora ho solo trovato gente di questo tipo...tranne i miei ex ragazzi che agivano per il mio bene e mi consigliavano senza riserve.

I problemi, purtroppo ci sono ovunque e in qualsiasi campo...dal lavoro all'amore , alle cose più banali della vita quotidiana, basta sempre mantenere un certo distacco..lasciarsi travolgere, ma non del tutto altrimenti ci si ammala presto :wink:
Io quando ho qualcosa che mi turba ,cerco di risolverla subito e con la dovuta calma...Prima ero sempre ansiosa e non ti nascondo che mi sono calmata da quando ho avuto problemi di tachicardia e svenimenti...Non c'è nulla che non si possa risolvere aldilà della morte e questo mi basta per rimanere sempre calma.

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 8 gennaio 2007, 23:03

ciao dolcezza :)
secondo me hai raggiunto un bell'equilibrio...non vedo nulla di negativo in quello che dici, hai semplicemente capito chi ne vale la pena e chi no...e soprattutto che tu vali e che meriti qualcuno altrettanto valido, quindi hai imparato a volerti bene...guarda che c'è ancora un camino bello lungo da fare ma...brava!!! ti sono sempre vicina :)
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

Avatar utente
Egocentrum
Messaggi: 699
Iscritto il: 28 dicembre 2006, 1:21
Località: Viterbo-Roma-L'Aquila

Re: ....

Messaggio da Egocentrum » 8 gennaio 2007, 23:12

hermi ha scritto:No, ma io non intendo questo ....
Mi sono scocciata di perdere tempo dietro a cose inutili e che mi farebbero stare solo male capisci?
Non è meglio voltare pagina direttamente e cercare di rendersi la vità piu' semplice?
bè, tanto inutili non sono state... visto che ti hanno portato ad essere quello che sei ora :wink:
Non c'è persona sulla faccia della terra che io possa capire del tutto, ma non ce n'è e non ce n'è mai stata una che non riesca a capire affatto
------
Ho fallito... non importa.... vorrà dire che la prossima volta fallirò meglio!

Avatar utente
Egocentrum
Messaggi: 699
Iscritto il: 28 dicembre 2006, 1:21
Località: Viterbo-Roma-L'Aquila

Messaggio da Egocentrum » 8 gennaio 2007, 23:19

hermi ha scritto:pero' ora ho capito che bisogna farlo er le cose per le quali vale davvero la pena lottare....Non per situazioni quasi o del tutto impossibili
eh ma che gusto cè cosi daje?
non si desidera cio che è facile da ottenere :wink:

cmq, quali sarebbero le cose per cui vale la pena lottare hermi?
Non c'è persona sulla faccia della terra che io possa capire del tutto, ma non ce n'è e non ce n'è mai stata una che non riesca a capire affatto
------
Ho fallito... non importa.... vorrà dire che la prossima volta fallirò meglio!

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”