senso di malessere....

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi
hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

senso di malessere....

Messaggio da hermi » 17 gennaio 2007, 13:42

Salve forum!
Ultimamente non riesco davvero a spiegarmi, cosa possa essere quel senso di malessere che mi porto dentro da una vita....
L'altra sera pensavo: eppure lavoro , faccio sport, ho tanit amici, esco mi diverto ...cosa mi manca? perchè ho sempre l'ansia...
Spesso aumenta la sera....Faccio sempre pensieri brutti come: l'anno prossimo avrò 30 anni, mamma mia! Ho paura della vita che se ne va, del lavoro che mi porta stress, della solitudine insomma ma che è ?? depressione o ansia?
:cry:

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 17 gennaio 2007, 14:44

eh, lo so, è proprio terribile avere 30 anni.
Ci sono passato anch'io.
Poi per fortuna arrivano i 40 e si sta già meglio.
E a 50 tutto è passato (purché non si sia troppo religiosi....).

un abbraccio cara hermi.
a parte gli scherzi, credo sia indole sostanzialmente malinconica e introversa, e che trovi le radici nell'infanzia in famiglia.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 17 gennaio 2007, 14:49

non ricordo chi era a dire che la giovinezza è una malattia da cui si guarisce presto.
purtroppo o per fortuna, si guarisce.

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 17 gennaio 2007, 15:00

ahahahah davide basta esaltare la tua età e non quella più...diciamo giovanile.
penso si possa stare bene a qualsiasi età.
bisogna volerlo fortissimamente e con tanto coraggio!!! :)
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

....

Messaggio da hermi » 17 gennaio 2007, 19:11

:cry: :cry: :cry: ma a me è tristezza per depressione di base...ne sono convinta!
a meno che domani non abbia già cambiato idea! :lol:

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 17 gennaio 2007, 19:22

cara hermi anche secondo me ci sono persone, e sono tante, ci sono dentro anch'io, che hanno una "tristezza di base", una malinconia di fondo e sempre un po' latente che basta un niente o meno di niente a far saltare fuori. Siamo fatti così. Ci si può "migliorare" un po', magari con l'aiuto di qualcuno, ma non c'è niente da fare, si è così.
Personalmente sono giunto a pensare che faccia parte delle cose di sè da accettare. Forse è anche una ricchezza, che rende più riflessivi, più sensibili, più attenti, forse anche un po' più capaci di mettersi nei panni degli altri e desiderosi di dare una mano a chi soffre. E forse, come tutte le prove, rende più deboli, più vulnerabili, ma anche molto forti. Certo, si vorrebbe essere un po' più spensierati, magari avere anche un pizzico di superficialità in più, ma siamo fatti così, e forse bisogna volersi bene e sapersi coccolare un po' anche così (io predico bene ma razzolo mica tanto bene, faccio fatica anch'io). Mi viene in mente quel pensiero di Paolo "Quando sono debole, è allora che sono forte".
un abbraccio di cuore

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 17 gennaio 2007, 20:59

Che m’importa che tu sia saggia?
Sii bella! E sii triste! Le lacrime
al viso aggiungono un fascino
come il fiume al paesaggio;
ravviva i fiori la burrasca


[Madrigale triste, Baudelaire]
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 17 gennaio 2007, 23:28

mi pare che questa discussione e la discussione "tempi psichici" nel forum di consulenza psicologica, siano parallele.

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

....

Messaggio da hermi » 18 gennaio 2007, 10:30

Davide, mi piace cio' che hai scritto, identifico molto il mio modo di essere nelle tue parole!

Avatar utente
Egocentrum
Messaggi: 699
Iscritto il: 28 dicembre 2006, 1:21
Località: Viterbo-Roma-L'Aquila

Messaggio da Egocentrum » 18 gennaio 2007, 14:05

Davide49 ha scritto:eh, lo so, è proprio terribile avere 30 anni.
Ci sono passato anch'io.
Poi per fortuna arrivano i 40 e si sta già meglio.
E a 50 tutto è passato (purché non si sia troppo religiosi....).
:shock:
wow... quanto spirito di rassegnazione che si intravede in sto messaggio... :roll: :lol:
Non c'è persona sulla faccia della terra che io possa capire del tutto, ma non ce n'è e non ce n'è mai stata una che non riesca a capire affatto
------
Ho fallito... non importa.... vorrà dire che la prossima volta fallirò meglio!

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”