QUAL'E' IL PREZZO DELLA PAURA DELL'ABBANDONO?

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi
ombraeluce
Messaggi: 14
Iscritto il: 23 marzo 2007, 12:25

QUAL'E' IL PREZZO DELLA PAURA DELL'ABBANDONO?

Messaggio da ombraeluce » 23 marzo 2007, 13:04

Sono nuova di questo forum, buon giorno a tutti.
Scrivo in un momento di disperazione: so che quanto sto per descrivere potrà sembrare molto "banale" e non voglio far passare il mio dolore come qualcosa di eccezionale, ma sento di stare arrivando al limite e avrei davvero bisogno di qualcuno con cui potermi confrontare.
Ho un figlio di quasi due anni con un uomo al quale sono legata da 12 anni con vicende alterne; un legame che si è sempre basato su dinamiche "malate", nel quale però ho creduto, creduto fino all'ultimo, al punto di fare un figlio con una persona che da tempo non fa altro che svalorizzarmi e farmi sentire inadeguata. Prima al ruolo di compagna, ora al ruolo di madre. Da quando è nato nostro figlio non fa che criticarmi in continuazione, sia su aspetti pratici che su aspetti emotivi/affettivi, insultandomi davanti a lui (con epiteti che non ripeto perchè penso verrebbero censurati...); gli ho proposto di andare da un terapetua di coppia ma si oppone fermanente in quanto ritiene che tutti i nostri problemi dipendano da me (io, a mia volta, ho fatto anni di terapia, senza molto risolvere in realtà...).Nonostante io sia sottoposta, però, a questo "regime del terrore" dove solo rari momenti di serenità fanno da contraltare ad uno scenario di continue violenze psicologiche che mi trovo a subire, non riesco nemmeno a pensare di poter stare senza di lui, e quando mi minaccia di andarsene e dice di volersi separare, mi dispero e lo imploro di non farlo. Cedo alla tentazione dei ricordi, ricordi degli anni passati in cui qualcosa di buono in più comunque c'era, cedo alla paura della solitudine (anche se anche adesso mi sento sola da morire) e alla paura di non trovare più un compagno di vita. Queste paure mi paralizzano e fanno sì che io accetti tutto pur di tenerlo con me, accetti anche un uomo che ormai ha dichiarato di stare cin me solo per nostro figlio, ma che si comporta in maniera molto contradditoria creando in me ancora più confusione (una settimana prima di dirmi che stava con me solo per il bambino, aveva prenotato un week-end romantico in moto per noi due da fare ad aprile...). Scusate, per essere la prima volta che scrivo penso di essermi già dilungata troppo. Mi auguro di non essermi già fatta la fama dell' "ossessiva" e sarò felice di poter leggere qualche vostra risposta.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 23 marzo 2007, 13:13

cara O. non ti sei affatto dilungata troppo. Molto intenso quanto hai scritto e molto significativo il nome che ti sei scelta. Ci tenevo a farti un saluto di benvenuto, per prima cosa. Ti mando messaggio privato.
un abbraccio

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 23 marzo 2007, 13:25

ti segnalo la discussione "crisi di coppia" di eli00072 nel forum "Donne e uomini:

http://www.argonauti.it/forum/viewtopic ... 75&start=0

wope

Messaggio da wope » 23 marzo 2007, 18:16

Ti ho risposto qui:

http://argonauti.it/forum/viewtopic.php?t=3786

Un abbraccio. :)

Dr.ssa Cristina Spadoni
Messaggi: 402
Iscritto il: 7 febbraio 2005, 19:51
Località: Casaleccho di Reno - Bologna

Messaggio da Dr.ssa Cristina Spadoni » 31 maggio 2007, 20:06

Capisco che nel bisogno si tenti di trovare più aiuto possibile, ma vi inviterei a tenere presente che è vietato postare su più forum lo stesso messaggio! Questo comportamento, ci impedisce di svolgere al meglio il nostro ruolo e sottrae tempo agli altri utenti. Grazie.
Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”