per la dottoressa e chi vorrà rispondere

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi
hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

per la dottoressa e chi vorrà rispondere

Messaggio da hermi » 22 giugno 2007, 9:49

Salve a tutti!
Sono alle solite...Il tempo passa , ma io sembro proprio non voler migliorare...Ho da poco concluso una specie di storia con una specie di uomo , il quale voleva stare con me, ma allo stesso tempo, era geloso della sua libertà...
Spesso mi chiedo se sia io , la causa dei fallimenti delle mie storie...Mi faccio mille domande: sono troppo rigida? pretendo troppo, non sono sciolta...Insomma mille domande.
Poi mi dico che , certe condizioni proprio non posso accettarle...significherebbe andare contro me stessa e i valori in cui credo.
Ieri lui era al locale, ci siamo visti , mi ero promessa di essere sciolta, tranquilla ma poi la rabbia ha preso il sopravvento...Scherza e flirta anche con le mie amiche ...come potrei mai fidanrmi di un tipo cosi?In tarda serata gli ho mandato un msg: Tu, mi piaci ma siamo troppo diversi..Io mi legherei e tu mi faresti soffrire.Non ti ho mai negato la tua libertà, nessuno la farà...amici come prima.
Non ha risposto, c'era da aspettarselo.
Il punto ora è uno: perchè io non riesco a fidarmi un pò più di me stessa? come mai, mi sento sempre dalla parte sbagliata? Sono pesante, non troverò mai nessuno , preendo troppo...questi sono i pensieri che mi assillano e che i ragazzi continuano ad evidenziare....
Non credo di essere pesante, vorrei solo essere rispettata...Per me non è normale uscire ocn u uomo e poi arrivederci e grazie...Io domani sto con uno e poi se ricapita con te.
Scusate il post lungo, ma oggi ho bisogno di sfogare sono triste e vorrei dei consigli.
Grazie

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 22 giugno 2007, 19:37

Ciao hermi,


dici di aver concluso una "specie di storia". Cosa intendi con questa espressione? Da quanto tempo lo conosci? Per quanto tempo vi siete frequentati?

oleva stare con me, ma allo stesso tempo, era geloso della sua libertà...

tutto dipende dal significato che si attribuisce al termine "libertà". Non sempre le due cose risultano inconciliabili.

Raccontaci qualcosa di più...

A presto :)
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

ciao

Messaggio da hermi » 25 giugno 2007, 9:44

novembre!
Lo conosco da due anni, siamo sempre stati amici.

Beh, lui mi ha detto di essere geloso della sua libertà, che ha avuto un rapporto durato 5 anni con una ragazza gelosissima ....Ieri l'ho visto con la sua ragazza...lui dice che è un'amica ma non è vero...Mi ha fatto la solita guardata provocatoria e io ce l'ho molto con me stessa, perchè non riesco ad essere dura.....Intanto con lei continua a starci e allora io vivo queste cose come un fallimento ....Mi capita sempre cosi ...
Lui dice che io gli do ansia , ma di cosa?? è normale che mi incavolo se prima esci con me e poi continui a stare tranquillamente con lei ....
Mi fa: io ti chiamerei quasi sempr,e ma poi ho paura che tu ti incavoli....(non è vero, lui lo sa , è solo che lo trovo troppo superficiale e poi fa il gallo con tutte)
Mi dice che devo essere più sciolta! Io credo solo che siamo due persone molto diverse.... :roll:
Ma il punto è che io ce l'ho con me stessa....Come faccio a pensare ancora ad uan persona cosi?? Non sono mai sicura delle scelte che faccio e ho mille dubbi...vorrei avere un pò più di fiducia in me stessa....

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 25 giugno 2007, 11:59

eh certo che hai dubbi, questo signorino frequenta più persona insieme!! mi par lecito pensare che forse non è proprio interessato....
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

....

Messaggio da hermi » 25 giugno 2007, 15:25

ciao Vale! :D
Si lo so , ma io ce l'ho con me stessa, perchè non riesco mai ad essere sicura delle scelte che faccio...ci ritorno sopra, adotto un comportamento e poi non tengo fede alle promesse fatte, insomma sono davvero troppo incoerente e io detesto questa situazione...

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 25 giugno 2007, 15:33

mah. io mi chiederei più che altro come mai ti senti attratta sempre dallo stesso tipo di uomo-per lo più impegnato-
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

....

Messaggio da hermi » 25 giugno 2007, 15:36

invece io mi chiederei perchè attiro sempre questi tipi di uomini.... :roll:

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 25 giugno 2007, 15:48

bè ma essendo una cosa vicendevole un minimo inestigherei sul perchè succede così
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

....

Messaggio da hermi » 25 giugno 2007, 15:52

Sai Vale, non so trovare uan spiegazioni a tutto ciò che mi succede .....
L'unica cosa che so è che ultimamente sto entrando in un periodo di confusione e insicurezza molto profonda...come se tutto ciò che faccio è sempre sbagliato ...

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 25 giugno 2007, 15:54

insomma l'esterno influenza te, invece che tu influenzare l'esterno
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

...

Messaggio da hermi » 25 giugno 2007, 15:58

si ... è come se stessi entrando in una sorta di periodo di insicurezza...
Mi sento tutta sbagliata ...Penso solo che infondo sia debole.

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”