relazione amorosa e sesso inesistente

Un forum in cui confrontarsi con un esperto sui temi riguardanti la sessualità e le sue problematiche. Uno spazio per esprimere perplessità, dubbi o semplici curiosità. La sessuologa vi guida nel trovare chiarimenti e indicazioni.

Moderatori: Dr.ssa Cristina Spadoni, Dr.ssa M. Letizia Rotolo

Rispondi
Rosella
Messaggi: 11
Iscritto il: 10 novembre 2013, 17:37

relazione amorosa e sesso inesistente

Messaggio da Rosella » 14 novembre 2014, 16:58

Ciao a tutti. Ho 47 anni, ho sofferto e ancora soffro di depressione, diagnosticata a suo tempo come maggiore, anche se questo è un periodo stranamente più tranquillo, probabilmente grazie al fatto che attualmente ho un lavoro, anche se precario. L'ultima grossa crisi depressiva che io ricordi risale al 2011, causa esterna stress da problemi lavorativi e familiari, e con successiva importante manifestazione di DCA (binge eating), che credo ora sia anch'essa in fase di attenuazione, anche se si risveglia in occasioni di tipo sociale (cene, compleanni ecc.). Soffro anche da parecchia anni di fobie, in particolare la paura di volare che mi porta a non viaggiare se non per causa di forza maggiore..
Per me il sesso, forse proprio a causa del mio stato, ha sempre avuto una parte molto marginale, le uniche volte che ho avuto delle relazioni anche durature con uomini (2 anni) è stato sempre perché erano loro a fare il primo passo, in genere io non ne ero particolarmente attratta e tanto meno dal punto di vista sessuale, alla fine dopo tanta insistenza "cedevo" alle avance, poi magari mi ci affezionavo e ci stavo anche, ma sempre senza un grande trasporto. Dopo la mia ultima relazione di questo tipo, risalente al 2003, non ho più avuto altre esperienze e nemmeno ne sento la mancanza, cosa per me del tutto normale visto che nell'arco della mia esistenza sono stata più da sola che con qualcuno.. in realtà credo però che proprio normale non sia, per lo meno per poter affermare di essere una donna equilibrata...
Mi sta venendo anche in mente che potrei essere omosessuale, ma anche qui l'idea del sesso con una donna non mi arride, e se penso di stare con qualcuno penso comunque ad un uomo... Sarà un retaggio educativo e culturale? O forse solo la paura di mettermi in gioco e di soffrire ancora?? Mah! Chissà! :?: :?

Avatar utente
Specialist
Messaggi: 3
Iscritto il: 29 gennaio 2015, 11:08

Re: relazione amorosa e sesso inesistente

Messaggio da Specialist » 29 gennaio 2015, 11:37

Salve Rossella,
quello che scrivi un pò mi sconcerta e mi lascia una certa amarezza. Sentire una persona che riesce a vivere da solo, senza amore, senza condividere la quotidianità con qualcuno di importante, è abbastanza triste. Probabilmente a sviluppare questa tua 'apatia amorosa' hanno contribuito sia la depressione che le delusioni.
A volte è dura, è vero...spesso la vita è stata piuttosto ostica anche con me: delusioni, fallimenti (compreso un divorzio), lutti troppo precoci, difficoltà economiche. Ma per me l'amore, il sesso fatto con amore, sono elementi fondamentali della vita. Non ho mai smesso e non smetteò mai di rincorrerlo, di cercarlo e soprattutto di rinnovarlo ogni giorno. Mi piace donare tutto di me alla persona che mi è accanto e lo faccio anche gratis, senza aspettarmi nulla in cambio. Questo mi permette di non appiattirmi in una relazione, di non darla mai per scontata. Non vedo punti d'arrivo nella coppia ma ogni giorno lo vivo come una partenza. E anche se certi giorni è duro anche solo svegliarsi, mi basta pensare che sto amando per sentirmi la persona più ricca del mondo.
Spero che anche tu troverai in te stessa la forza di credere nell'amore e nella gioia di amare.
Specialist

Rosella
Messaggi: 11
Iscritto il: 10 novembre 2013, 17:37

Re: relazione amorosa e sesso inesistente

Messaggio da Rosella » 5 febbraio 2015, 0:19

Ciao, ti ringrazio per avermi prestato attenzione e risposto. Non ti conosco, ma da quanto mi dici credo che tu non abbia mai sofferto di una vera e propria depressione, altrimenti capiresti che in una certa condizione non è neanche lontanamente pensabile addirittura il desiderare di <rincorrere, cercare e soprattutto rinnovare> alcunché.... richiederebbe un surplus di energia che non esiste proprio...... Tu dici <Mi piace donare tutto di me alla persona che mi è accanto e lo faccio anche gratis, senza aspettarmi nulla in cambio.>, peccato che chi è in questo stato non ha o non crede di aver niente da donare neanche a se stesso, figurati ad un altra persona... tanto meno si aspetta qualcosa da qualcuno... e ogni giorno è un'agonia da superare perché sei una di quelle persone che non hanno avuto (finora) il coraggio neanche di mettere la parola fine... E' difficile se non impossibile fare qualsiasi cosa, figurati curare una relazione... Probabilmente si, mi ha segnato il fatto di soffrirne da molti anni, almeno dall'adolescenza, anche se all'epoca non ne ero così cosciente, conosco persone che hanno il mio stesso male ma che magari hanno incontrato l'amore in momenti di maggior leggerezza o quando magari non ne soffrivano ancora, per quello si, credo ci voglia anche un pizzico di fortuna e forse di desiderio, cose che io non ho mai avuto. Le poche storie amorose che ho avuto le ho vissute come un'ulteriore pesantezza, mai come un di più in senso positivo... e anche il sesso era per lo più uno sforzo... Ho invece incontrato delle amicizie importanti e un ambiente spirituale che mi ha accolto e limitato nella mia furia autodistruttiva, in quello si ho avuto fortuna, ed è probabilmente il motivo per cui sono ancora qui.... Cercherò di fare mio il tuo augurio di trovare in me stessa la forza di credere nell'amore e nella gioia di amare, in primis me stessa. Grazie

Avatar utente
tersite
Messaggi: 573
Iscritto il: 16 dicembre 2005, 12:25
Località: pianeta terra

Re: relazione amorosa e sesso inesistente

Messaggio da tersite » 11 maggio 2015, 2:26

anch'io sono come Rossella anzi peggio visto che non ho avuto la benché minima relazione nè sessuale nè sentimentale
quindi la capisco benissimo è come se qualcosa fosse morto dentro di noi , una sorta di apatia
certo è capitato di provare attrazione per una ragazza donna al limite una 'cottarella' soprattutto da giovane, ma non sono mai andato al dilà di quello chissà forse qualcosa è andato storto perché neanche a me tanto normale non sembra , nè mi sono mai interessati i maschi così sgombro subito il campo dagli equivoci , non condanno affatto chi è omosessuale né chi vive cmq una vita sessuale piena , anche se la esagerazione il sessualismo mi danno fastidio

Rispondi

Torna a “Sessualità e dintorni”