non mi piace il sesso con mia moglie!

Un forum in cui confrontarsi con un esperto sui temi riguardanti la sessualità e le sue problematiche. Uno spazio per esprimere perplessità, dubbi o semplici curiosità. La sessuologa vi guida nel trovare chiarimenti e indicazioni.

Moderatori: Dr.ssa Cristina Spadoni, Dr.ssa M. Letizia Rotolo

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 8 settembre 2008, 18:09

oceano tu dici:
.E poi perchè dovrebbe aprirsi lei su questo punto?Perchè non prova lui ad andare incontro alla moglie?
ma forse non hai letto bene la discussione.. lui sono 7 anni che fa quello che lei desidera.
ora non è lecito che anche lui sia soddisfatto?
anche perchè le sue rishieste son talmente tanto semplici e lecite che sarebbe strano se non le avanzasse..

[/quote]

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 8 settembre 2008, 20:06

oceano ha scritto:credo anch'io,come dici tu, che il dialogo in una coppia sia sostanziale ma in questo caso, lo trovo superfluo!
E perchè mai in questo è superfluo?
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

Avatar utente
oceano
Messaggi: 122
Iscritto il: 25 giugno 2007, 13:55

Messaggio da oceano » 9 settembre 2008, 15:12

doomgeneration ha scritto:Oceano, mi dispiace ma questo è un discorso di una persona che non conosce abbastanza bene l'importanza del sesso in una coppia, dell'intesa, del feeling...il piacere che due persone che si amano provano nel sperimentare qualunque tipo di gioco è imparagonabile, e se una persona si vieta a priori di sperimentare certe cose, è lei che ci perde...il sesso è bello se fatto senza "divieti" né censure...altrimenti è sesso fatto a metà... forse alcune persone potranno non capire (come la moglie in questione) ma sono loro che ci perdono, fermat1971 non è assolutamente da biasimare!! Anzi, secondo il mio parere è stato già fin troppo comprensivo, è la moglie che dimostrandosi incapace di confrontarsi e dialogare è egoista...
Tu non hai il diritto di giudicare nè la mia nè la sessualità di altri,ognuno dà il valore che vuole al sesso, e per me il sesso è appagante a prescindere dal piacere fisico: in quanto lo stesso piacere,risiede nel condividere un particolare momento con la persona che si ama;per me fare l'amore non si riduce ad un atto puramente fisico,dunque il piacere vi è sempre e comunque.A differenza vostra che ne fate una questione puramente fisica: ecco perchè sovente si assiste ad episodi come questo trattato.

Avatar utente
oceano
Messaggi: 122
Iscritto il: 25 giugno 2007, 13:55

Messaggio da oceano » 9 settembre 2008, 15:23

ricciolina ha scritto:oceano tu dici:
.E poi perchè dovrebbe aprirsi lei su questo punto?Perchè non prova lui ad andare incontro alla moglie?
ma forse non hai letto bene la discussione.. lui sono 7 anni che fa quello che lei desidera.
ora non è lecito che anche lui sia soddisfatto?
anche perchè le sue rishieste son talmente tanto semplici e lecite che sarebbe strano se non le avanzasse..
[/quote]

Lui non ha fatto proprio nulla per lei,se avesse un minimo di considerazione e di rispetto non accennerebbe certe pretese,anche perchè conosce bene il pensiero della moglie;
A me sembra assurdo che uno metta il proprio rapporto in discussione per questa corbelleria!!!
Secondo me è un pò come se si volessero giustificare tutti i tradimenti che avvengono quotidianamente all'interno di tante coppie oggigiorno: la maggior parte dei parters,tradiscono il proprio/a compagno/a perchè non si sentono soddisfatti nella sfera sessuale,allora vogliamo tranquillamente giustificare il tradimento,se scatenato da questo fattore?

Avatar utente
oceano
Messaggi: 122
Iscritto il: 25 giugno 2007, 13:55

Messaggio da oceano » 9 settembre 2008, 15:24

novembre ha scritto:
oceano ha scritto:credo anch'io,come dici tu, che il dialogo in una coppia sia sostanziale ma in questo caso, lo trovo superfluo!
E perchè mai in questo è superfluo?
Perchè la moglie ha già messo le carte in tavola su come la pensa in merito,diciamo che per lui,lei non è stata un pacco con sorpresa!!!!!

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 9 settembre 2008, 15:52

essendosi presi "vergini" tutti e due la sorpresa invece c'è stata.
queste due persone hanno avuto la loro crescita sessuale insieme,
ora la moglie si è fermata diciamo all'età di 17 anni (per dare uin esempio) mentre lui è arrivato a 40
è ovvio che lui sia insoddisfatto.

va bene lei ha dei limiti, e per amore lui li ha sempre rispettati, ma la differenza si sente è innegabile...
e non puoi fare una colpa a lui se non la vive bene.

Avatar utente
oceano
Messaggi: 122
Iscritto il: 25 giugno 2007, 13:55

Messaggio da oceano » 9 settembre 2008, 16:05

ricciolina ha scritto:essendosi presi "vergini" tutti e due la sorpresa invece c'è stata.
queste due persone hanno avuto la loro crescita sessuale insieme,
ora la moglie si è fermata diciamo all'età di 17 anni (per dare uin esempio) mentre lui è arrivato a 40
è ovvio che lui sia insoddisfatto.

va bene lei ha dei limiti, e per amore lui li ha sempre rispettati, ma la differenza si sente è innegabile...
e non puoi fare una colpa a lui se non la vive bene.
Ma perchè se una persona la pensa in maniera diversa rispetto alla stragrande maggioranza di persone,viene etichettata come individuo con dei problemi,con dei conflitti irrisolti o altro?Io non ci vedo nulla di anormale nel non gradire alcune pratiche sessuali!!
Per fare un banale e stupido esempio: se a me non piace un particolare vestiario,perchè non rispecchia il mio modo di essere,lo devo indossare necessariamente,pur con la consapevolezza che questo mi creerà disagio,solo per far piacere a qualcuno e perchè la moda lo impone?

Avatar utente
oceano
Messaggi: 122
Iscritto il: 25 giugno 2007, 13:55

Messaggio da oceano » 9 settembre 2008, 16:10

ricciolina ha scritto:essendosi presi "vergini" tutti e due la sorpresa invece c'è stata.
queste due persone hanno avuto la loro crescita sessuale insieme,
ora la moglie si è fermata diciamo all'età di 17 anni (per dare uin esempio) mentre lui è arrivato a 40
è ovvio che lui sia insoddisfatto.

va bene lei ha dei limiti, e per amore lui li ha sempre rispettati, ma la differenza si sente è innegabile...
e non puoi fare una colpa a lui se non la vive bene.
Scusami ma non erano ambedue vergini visto che lui parla di altre partners e non perde l'occasione per,scusate il termine,renderci partecipi delle dimensioni non indifferenti del suo "affare"!!!!!!!

Dani
Messaggi: 133
Iscritto il: 14 novembre 2007, 17:37

Messaggio da Dani » 9 settembre 2008, 16:21

Oceano non capisco perchè tiri fuori tutta questa aggressività su questo argomento. Hai ragione ha dire che il sesso consiste nel condividere una particolare momento insieme, ma forse ti sei scordata la parolina "anche". Come puoi dire che il sesso ti appaga a prescindere dal piacere fisico. Il Sesso è un qualcosa di fisico, se lo si fa con la persona che ami all'aspetto fisico si aggiunge un aspetto emotivo che rende il tutto ancora più bello ma dire che il sesso ti appaga a prescindere dal piacere fisico mi sembra un pò eccessivo. E' come il mangiare.... possiamo sopravvivere mangiando pasta e fagioli tutti i giorni ma vuoi mettere se ogni tanto ci metti del buon pesce o della carne etc etc. non è mica la stessa cosa. Io non voglio giudicare la tua vita sessuale e credo che, in base a quello che scrivi, sia sicuramente appagante, ma se lo è, è perchè provi un piacere fisico (il famoso Orgasmo) quando lo fai. che poi tu e il tuo uomo facciate il sesso in modo più o meno fantasioso "passami il termine", questa è una cosa vostra e l'importante è che siate entrambi contenti. Ma non credo proprio che lui ti direbbe di no se gli proponessi del sesso orale. Nel caso del post in questione mi pare che lui non sia completamente appagato e questo è un problema per la coppia e credo che abbia il diritto di parlarne con la moglie. Certo non la può mica costringere a fare certe cose ma almeno provarci. e sono sicuro che non metterà in discussione il rapporto per queste cose però certo è che forse la complicità ne risentirà. Verò è che effettivamente ha aspettato un pò troppo per rendersi conto che qualcosa non andava sul sesso. non ci vogliono 7 anni per capire che la propria ragazza ha determinati Tabù e capisco pure lei che, dopo 7 anni in cui lui non ha detto nulla, si trova il marito che avanza richieste di questo tipo. Secondo me un pò di crisi di sentimento ci sta però è un mio parere.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 9 settembre 2008, 16:34

oceano ha scritto:
ricciolina ha scritto:essendosi presi "vergini" tutti e due la sorpresa invece c'è stata.
queste due persone hanno avuto la loro crescita sessuale insieme,
ora la moglie si è fermata diciamo all'età di 17 anni (per dare uin esempio) mentre lui è arrivato a 40
è ovvio che lui sia insoddisfatto.

va bene lei ha dei limiti, e per amore lui li ha sempre rispettati, ma la differenza si sente è innegabile...
e non puoi fare una colpa a lui se non la vive bene.
Scusami ma non erano ambedue vergini visto che lui parla di altre partners e non perde l'occasione per,scusate il termine,renderci partecipi delle dimensioni non indifferenti del suo "affare"!!!!!!!

è vero ricordavo male solo lei era vergine
comunque non cambia il fatto che lui sente la sessualità in modo differnte da lei..
e ovviamente lui non poteva saperlo quando è iniziata la loro storia che lei si sarebbe fermata lì.
forse ha sbagliato a non chiedere di più all'inizio, quando era lui che poteva "educarla" se così si può dire al sesso.. ha mancato nel non saperla coinvolgere a tal punto da lasciarsi alle spalle i tabù che li separano, l'accondiscendenza l'ha fregato!
e ora è più difficile visto che con il tempo lei si è convinta che a lui debba stare bene così.
ma la verità è che una ocsa non ti sta bene a prescindere da cosa sia hai il sacrosanto diritto di dirlo e di chiedere quello che desideri
starà poi a lei decidere se non vale la pena mettersi in gioco, ma non dirlo sarebbe uno sbaglio enorme.

un rapporto è in continua evoluzione, non si può pretendere che le persone siano a 20 anni come a 30 come a 60, per amore si fanno delle rinuncie, ma a volte si devono fare anche degli sforzi.
lui ha rinunciato per 7 anni, ora tocca lei sforzarsi un po'...
se non lo capisce ci rimette lei.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 9 settembre 2008, 16:37

oceano ha scritto:
ricciolina ha scritto:essendosi presi "vergini" tutti e due la sorpresa invece c'è stata.
queste due persone hanno avuto la loro crescita sessuale insieme,
ora la moglie si è fermata diciamo all'età di 17 anni (per dare uin esempio) mentre lui è arrivato a 40
è ovvio che lui sia insoddisfatto.

va bene lei ha dei limiti, e per amore lui li ha sempre rispettati, ma la differenza si sente è innegabile...
e non puoi fare una colpa a lui se non la vive bene.
Ma perchè se una persona la pensa in maniera diversa rispetto alla stragrande maggioranza di persone,viene etichettata come individuo con dei problemi,con dei conflitti irrisolti o altro?Io non ci vedo nulla di anormale nel non gradire alcune pratiche sessuali!!
Per fare un banale e stupido esempio: se a me non piace un particolare vestiario,perchè non rispecchia il mio modo di essere,lo devo indossare necessariamente,pur con la consapevolezza che questo mi creerà disagio,solo per far piacere a qualcuno e perchè la moda lo impone?
scusa ma se tu incontri una persona che nella sua vita mangia solo patate e fagioli e tutto il resto lo rinnega non ti viene da pensare che quella persona ha un problema con il cibo?

no?
è normale per te?

è libera di fare quello che vuole, ma non venirmi a dire che è normale perchè nessun dottore ti darebbe ragione.
per paicere su ....

Avatar utente
oceano
Messaggi: 122
Iscritto il: 25 giugno 2007, 13:55

Messaggio da oceano » 9 settembre 2008, 16:39

Dani ha scritto:Oceano non capisco perchè tiri fuori tutta questa aggressività su questo argomento. Hai ragione ha dire che il sesso consiste nel condividere una particolare momento insieme, ma forse ti sei scordata la parolina "anche". Come puoi dire che il sesso ti appaga a prescindere dal piacere fisico. Il Sesso è un qualcosa di fisico, se lo si fa con la persona che ami all'aspetto fisico si aggiunge un aspetto emotivo che rende il tutto ancora più bello ma dire che il sesso ti appaga a prescindere dal piacere fisico mi sembra un pò eccessivo. E' come il mangiare.... possiamo sopravvivere mangiando pasta e fagioli tutti i giorni ma vuoi mettere se ogni tanto ci metti del buon pesce o della carne etc etc. non è mica la stessa cosa. Io non voglio giudicare la tua vita sessuale e credo che, in base a quello che scrivi, sia sicuramente appagante, ma se lo è, è perchè provi un piacere fisico (il famoso Orgasmo) quando lo fai. che poi tu e il tuo uomo facciate il sesso in modo più o meno fantasioso "passami il termine", questa è una cosa vostra e l'importante è che siate entrambi contenti. Ma non credo proprio che lui ti direbbe di no se gli proponessi del sesso orale. Nel caso del post in questione mi pare che lui non sia completamente appagato e questo è un problema per la coppia e credo che abbia il diritto di parlarne con la moglie. Certo non la può mica costringere a fare certe cose ma almeno provarci. e sono sicuro che non metterà in discussione il rapporto per queste cose però certo è che forse la complicità ne risentirà. Verò è che effettivamente ha aspettato un pò troppo per rendersi conto che qualcosa non andava sul sesso. non ci vogliono 7 anni per capire che la propria ragazza ha determinati Tabù e capisco pure lei che, dopo 7 anni in cui lui non ha detto nulla, si trova il marito che avanza richieste di questo tipo. Secondo me un pò di crisi di sentimento ci sta però è un mio parere.
Se lei provasse ad andare incontro a lui,ed assecondasse le sue richieste,sarebbe poi lei a non trovare piu' il sesso appagante,perchè si sentirebbe costretta a fare cio' che non vuole;è un cane che si morde continuamente la coda;qui la questione è un'incompatibilita' di fondo,di pensiero;non solo ed esclusivamente dal punto di vista sessuale: come ho gia' detto,qui la vera motivazione di questa incapacità di trovare un accordo,è dovuta ad una cosa fondamentale e allo stesso tempo compromessa,secondo me,:il sentimento!
Secondo me questi due non hanno proprio voglia di risolvere la situazione,nè la volontà per salvare il loro rapporto.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 9 settembre 2008, 16:46

lui dice di amarla tantissimo
e di aver un ottimo feeling con lei su tuttto a parte il sesso.

come fai tu a misurare il loro sentimento?

Avatar utente
oceano
Messaggi: 122
Iscritto il: 25 giugno 2007, 13:55

Messaggio da oceano » 9 settembre 2008, 16:52

ricciolina ha scritto:lui dice di amarla tantissimo
e di aver un ottimo feeling con lei su tuttto a parte il sesso.

come fai tu a misurare il loro sentimento?
Sono i fatti che contano non le parole!!

Avatar utente
oceano
Messaggi: 122
Iscritto il: 25 giugno 2007, 13:55

Messaggio da oceano » 9 settembre 2008, 16:55

ricciolina ha scritto:
oceano ha scritto:
ricciolina ha scritto:essendosi presi "vergini" tutti e due la sorpresa invece c'è stata.
queste due persone hanno avuto la loro crescita sessuale insieme,
ora la moglie si è fermata diciamo all'età di 17 anni (per dare uin esempio) mentre lui è arrivato a 40
è ovvio che lui sia insoddisfatto.

va bene lei ha dei limiti, e per amore lui li ha sempre rispettati, ma la differenza si sente è innegabile...
e non puoi fare una colpa a lui se non la vive bene.
Scusami ma non erano ambedue vergini visto che lui parla di altre partners e non perde l'occasione per,scusate il termine,renderci partecipi delle dimensioni non indifferenti del suo "affare"!!!!!!!

è vero ricordavo male solo lei era vergine
comunque non cambia il fatto che lui sente la sessualità in modo differnte da lei..
e ovviamente lui non poteva saperlo quando è iniziata la loro storia che lei si sarebbe fermata lì.
forse ha sbagliato a non chiedere di più all'inizio, quando era lui che poteva "educarla" se così si può dire al sesso.. ha mancato nel non saperla coinvolgere a tal punto da lasciarsi alle spalle i tabù che li separano, l'accondiscendenza l'ha fregato!
e ora è più difficile visto che con il tempo lei si è convinta che a lui debba stare bene così.
ma la verità è che una ocsa non ti sta bene a prescindere da cosa sia hai il sacrosanto diritto di dirlo e di chiedere quello che desideri
starà poi a lei decidere se non vale la pena mettersi in gioco, ma non dirlo sarebbe uno sbaglio enorme.

un rapporto è in continua evoluzione, non si può pretendere che le persone siano a 20 anni come a 30 come a 60, per amore si fanno delle rinuncie, ma a volte si devono fare anche degli sforzi.
lui ha rinunciato per 7 anni, ora tocca lei sforzarsi un po'...
se non lo capisce ci rimette lei.
Secondo te quando di parla d'amore è corretto parlare di "sforzi"?
Una cosa o la si fa per il piacere di farle o non la si fa proprio a mio personalissimo avviso!!!!!!

Rispondi

Torna a “Sessualità e dintorni”