Confuso

Una “variante” del comportamento umano che si connota con il desiderio di amare, desiderare, persone dello stesso sesso, con cui poter “progettare” un legame affettivo ed erotico-sessuale. Condizione esistenziale permea di tutti questi contenuti (affettivi, relazionali e progettuali) che a volte difficilmente vengono “vissuti”, per pregiudizio, paura, dubbi e dinamiche (interne ed esterne) che non si riescono a gestire. Questo spazio rappresenta un 'opportunità per riflettere assieme, sulla propria percezione di sè, dell’altro e dei desideri … Vi aspettiamo.....

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
evanescente88
Messaggi: 8
Iscritto il: 16 agosto 2009, 9:21
Località: Firenze

Confuso

Messaggio da evanescente88 » 16 agosto 2009, 10:19

Salve.Sono molto confuso e avrei bisogno di un parere da esperti o da chi vive ciò che vivo io.
Per farla breve dopo anni avevo accettato la mia omosessualità e ho frequentato anche un ragazzo.Andava tutto bene,finchè non so come mi sono ritrovato a baciare una mia amica.Io non voglio farla soffrire.Secondo voi sono omosessuale,eterosessuale o bisessuale?Preciso che da sempre sono attratto fisicamente soprattutto dai ragazzi,cioè per strada guardo i ragazzi,ma quando ho baciato la mia amica ho provato emozioni bellissime forse mai provate.Non so che fare, aiutatemi a capirci qualcosa vi prego.

evanescente88
Messaggi: 8
Iscritto il: 16 agosto 2009, 9:21
Località: Firenze

Messaggio da evanescente88 » 17 agosto 2009, 10:04

non c'è qualcuno che può aiutarmi?vi prego ho bisogno di pareri diversi per capire,

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 19 agosto 2009, 10:37

Ciao,
vorrei tranquillizzarti sulle "emozioni" che stai vivendo in questo momento della tua vita.
Se da sempre sei stato attratto da corpi maschili (hai sperimentato diverse storie omo o solo quella che ci hai descritto? se sì come ti sei sentito?) e mai hai sperimentato un "contatto" con una donna, non farne un dramma...anzi cerca di capire realmente che tipo di piacere-emozioni riesci a trarre da qste esperienze così diverse, per poter realmente "sentire" la tua verà identità sessuale.
Mi sembri molto giovane.... ?
Durante l'adolescenza (anche tarda) è davvero usuale ritrovarsi a sperimentare attrazioni per sessi differenti, proprio perchè si vive un momento caotico interiore, che mette in discussione tutta la nostra sfera dell'identità.
.. proverei a frequentare amichevolmente questa ragazza per capire COM STO IO!

Un grosso in bocca al lupo!
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Rispondi

Torna a “L'omosessualità”