Aiuto vi prego..

Una “variante” del comportamento umano che si connota con il desiderio di amare, desiderare, persone dello stesso sesso, con cui poter “progettare” un legame affettivo ed erotico-sessuale. Condizione esistenziale permea di tutti questi contenuti (affettivi, relazionali e progettuali) che a volte difficilmente vengono “vissuti”, per pregiudizio, paura, dubbi e dinamiche (interne ed esterne) che non si riescono a gestire. Questo spazio rappresenta un 'opportunità per riflettere assieme, sulla propria percezione di sè, dell’altro e dei desideri … Vi aspettiamo.....

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
SOLEDENTRO
Messaggi: 4
Iscritto il: 14 marzo 2011, 13:13

Aiuto vi prego..

Messaggio da SOLEDENTRO » 15 marzo 2011, 12:35

Buongiorno a tutti. Ho trovato casualmente questo sito e lo trovo molto interessante. Ieri stavo scrivendo quale fosse il mio pbm ma ho cancellato tutto perchè troppo lungo. Per farla in breve io ho 32 anni e sto con un ragazzo di 31. Io in passato ho avuto anche altre relazioni mentre per lui sono stato la sua prima relazione seria gay ( ha conosciuto solo 2 ragazzi x sex). siamo stati insieme 7 anni di convivenza e abbiamo comprato casa. è sempre stato una persona pura e sincera e io gli sono sempre stato accanto in qualsiasi momento. io mi sono completamente annullato a lui .. non pensavo piu a me ma a noi. ho messo in questi 7 anni ben 18 kg.. prima in effetti ero troppo magro.. poi però a 73 kg cominciavo a vedermi paffutello ( sono alto 1.71.) lui cmq mi amava per quello che ero.. anche con un po' di pancetta. sono stati anni splendidi.. l'ho amato piu della stessa mia vita. lui forse mi ha amato in modo diverso.. questo l'ho capito solo in questi giorni. non mi ha mai tradito e io nemmeno. ha sempre avuto dei momenti alti e bassi ma questi erano determinati dal lavoro che conduceva..infatti a settembre siamo entrati in crisi, superata, e a ottobre ha lasciato il suo lavoro dopo 5 anni di insoddisfazione. quindi li alti e bassi erano dovuti al lavoro..o cosi si giustificava. ha fatto brevemente altra esperienza e ha mollato. ora non ha un lavoro e sta finendo i soldi della liquidazione. a metà febbraio mi dice che non mi ama piu e che vuole ritrovare se stesso, vuole la sua indipendenza e vuole andare a vivere da solo e vedere se gli manvo varamente o no. a fine mese scende a trovare i suoi..cosi almeno si prova il distacco. da quando mi ha detto di amarmi ho visto molta freddezza in lui.. io ho perso 6 kg in 3 settimane e soffro come un cane ma lui mi dice di andare in chat e svagarmi. a febbraio si è iscritto ad una chat e mi ha TRADITO IN CASA con un perfetto sconoscuito ma il senza palle non me l'ha detto.. l'ho scoperto da solo perchè stavo troppo male e avevo bisogno di conoscere la verità. sale a milano , dico che so tutto, lui continua a negare e dice che non mi ha mai tradito e io gli impongo di farmi entrare nella sua chat e li comincia a tremare e confessa di aver avuto 2 rapporti con delle persone.. ps: quando mi ha lasciato a meta febbraio ha detto che non credeva che l'amassi cosi tanto. l'ho fatto sentire una m...a perchè ha ragionato nè con il cuore ( mica lo pretendevo) ma nemmeno con la testa.. ora io sto soffrendo tantissimo.. non riesco a pensare che ritorno a casa e lui magari è con altri.. o che si vesta x uscire.. io ho conosciuto unragazzo questo week ed è stato brutto perchè non avevo lui con me.. l'ho fatto per reazione ma non ho provato nulla. gli ho detto di lasciare casa perchè non lo voglio piu vedere.. sto male perchè lo amo ancora. lui con freddezza dice che quella è casa anche sua, che ha sbagliato e gli dispiace ma prima trova un lavoro e poi esce di casa a fare gli affari suoi. stasera torna a casa ( era salito giovedi sera, abbiamo parlato delle cose che ho scoperto e poi venerdi è morto un suo parente e sabato mattina è risceso nuovamente dai suoi ) e non so cosa fare. vi prego aiutatemi.. ho amato questo ragazzo piu della mia stessa vita ma è cambiato. ho capito che l'amore puo passare ma il rispetto no. non so cosa fare..

Avatar utente
nikiland
Messaggi: 193
Iscritto il: 19 aprile 2007, 11:58

Re: Aiuto vi prego..

Messaggio da nikiland » 15 marzo 2011, 22:13

ciao,
capisco il tuo stato d'animo!
se vuoi mandarlo via in fretta dalla tua casetta puoi provare a minacciarlo di voler passare per vie legali e vedere come reagisce.
però, non sarebbe meglio cercare prima di chiarirvi, di cercare di capire cosa gli sia successo davvero? perché a volte l'essere umano non si riconosce più e cambia comportamento, succede... magari è sempre stato sincero ed innamorato di te, però in quest'ultimo periodo gli è scattato qualche meccanismo, magari è confuso, magari vuole sperimentare la vita, probabilmente non è più sicuro di quello che prova per te e allora si comporta così. Con queste parole non lo giustifico, sia chiaro!
Non sto dicendo di accoglierlo a braccia aperte e riprovarci... anzi, faresti bene a cercare proprio di staccarti tu da lui per ritrovare la tua persona, dirgli chiaramente che anche tu hai dei sentimenti e che lui deve rispettarli.
Puoi provare a dirgli che se non si prende la sua roba entro quella tale data che vi concordate lui perde tutto e non avrà più nulla, però prima cerca di capire a livello legale se puoi ottenere una cosa del genere. Certo è un po' bruttino arrivare a tanto, ma questo potrebbe essere un sistema per convincerlo ad andarsene.
Intanto ti auguro in bocca al lupo, e spero per te che tutto si risolva al meglio senza arrivare a condizioni antipatiche e negative. :)

SOLEDENTRO
Messaggi: 4
Iscritto il: 14 marzo 2011, 13:13

Re: Aiuto vi prego..

Messaggio da SOLEDENTRO » 16 marzo 2011, 14:56

Ciao Nikiland
Ti ringrazio per avermi risposto.. te ne sono grato veramente.
Ieri sera è tornato a casa e abbiamo parlato per l'ennesima volta. Gli ho fatto capire che se prima l'amavo al 100 % ora sarà al 15% oppure fosse anche a 1% una piccola fiamma dentro me arde ancora. Ho detto che si è comportato malissimo e non so cosa ho fatto per metitare tutto questo. Lui era dispiacito veramente e ne ha parlato anche con i suoi amici e parenti e gli hanno dato tutti torto. Ho spiegato che fin tanto che sta in casa non posso evitargli di andare in chat o mentre torno a casa di non trovarlo o trovarlo che si veste per uscire. Non posso evitarglielo ma nello stesso tempo mi fa molto male. Ho spiegato che per me è come se fosse un lutto.. ovviamente non paragonato a quello che è appena stato del suo parente ma l'emozione che c'è dentro, lo spaccamento del cuore, i cambi d'umore, lo stomaco chiuso ( sto perdendo 300/500 gr al giorno) sono come quelli di una persona che perde qualcuno. Lui si è scusato all'ennesima potenza e ha detto che non porterà nessuno a casa e non sa nemmeno lui cosa gli ha preso quel giorno. Comunque ha detto che cerca lavoro subito e oggi ha colloqui. Quando sono andato a prenderlo in aeroporto mi ha visto e mi ha detto che sono cambiato tantissimo e che sembro come quando mi ha conosiuto 8 anni fa.. in effetti ho perso 7 kg e ne mancano ancora 4/5 per arrvare al mio obiettivo. Poi dopo i chiarimenti e aver aperto nuovamente il cuore mi sono avvicinato a lui perchè mi è sembrato sincero e piu buono. Abbiamo fatto l'amore e mentre mi baciava mi diceva che baciavo in maniera diversa. Ho detto che i miei sentimenti per lui sono realmente cambiati..Ma che un pochissimo lo amo ancora.. Sto sempre peggio perchè è come se si stesse per riaccedendere una speranza che potrebbe massacrarmi maggiormente.. non so che fare

Avatar utente
nikiland
Messaggi: 193
Iscritto il: 19 aprile 2007, 11:58

Re: Aiuto vi prego..

Messaggio da nikiland » 16 marzo 2011, 22:07

il cuore è il cuore... :oops:

mi verrebbe da dirti di non illuderti... perché adesso qualcosa si è rotto...
mi verrebbe da dirti che forse un po' di pausa non farebbe male, per aiutarti a capire cosa provi davvero per lui e capire se vuoi provarci ancora...
mi verrebbe da dirti che se capisci che ci tieni a lui e che lo vuoi con te potresti riprendertelo... e fare rinascere questo amore... non tutto è perduto...
mi verrebbe da dirti che forse se qualcosa si è rotto magari non dipende tutto da lui... forse nel tempo il rapporto, come spesso accade, ha sofferto di abitudini, di "vecchiaia"... o altro!
mantenere un rapporto è più difficile che farlo nascere... ma una storia come la vostra è importante per cui varrebbe la pena mantenerla... riprenderla, riconsiderarla... forse qualcosa è cambiato, ma potrebbe aiutarvi a capire se davvero è tutto finito o se il tutto diventa più forte e magico! non tutto sarebbe perduto, anzi!
ma lui? cosa ti ha detto? cosa sente? cosa prova? cosa vorrebbe? cosa cerca? perché è ritornato a fare l'amore con te? e perché tu lo hai fatto con lui?

provate a partire da questo, senza illusioni! per lo meno per capire ed imparare qualcosa... per far sì che questa vita vissuta insieme sia davvero valsa a qualcosa (sicuramente è così, ma di questo ci si dimentica spesso)...

ti auguro il meglio! :D

SOLEDENTRO
Messaggi: 4
Iscritto il: 14 marzo 2011, 13:13

Re: Aiuto vi prego..

Messaggio da SOLEDENTRO » 18 marzo 2011, 10:34

Buongiorno Nikiland

Sono felice che mi hai risposto nuovamente..Non so proprio come ringraziarti.
Mercoledì sono andato in un locale.. sono uscito alle 23.30 perchè volevo che fino all'ultimo mi bloccasse ( gliel'ho anche detto.. che cretino che sono). Lui è rimasto a casa a chattare. Dopo soli 50 minuti in quel locale mi sentivo soffocare e sapevo che la mia felicità era a casa.. sono tornato subito, si è stupito che sono tornato presto e mi ha chiesto come mai. Siamo rimasti abbracciati sul divano.. non mi voleva baciare ( gli ho detto che sa quello che provo e non m'interessa andare in questi posti, che lo faccio solo perchè non ho alternative). Siamo andati a dormire e alla mattina non mi voleva baciare ma poi stuzzicando e provocando abbiamo fatto l'amore. L'ho visto molto confuso.. ma non perchè prova qualcosa per me.. solo perchè teme che qualche speranza si riaccenda. Siamo andati in palestra insieme e a mangiare un panino. Rientrati a casa lui mi dice che va a comprare le sigarette e che fa un giro.. io da solo? lui si. Poi dico: smettila ti ho visto che ti messaggiavi con xxx.. esci con lui. Lui si. E' uscito alle 15.30 dicendo di prendere solo un caffe. E' ritornato alle 19. il caffè era lungo evidentemente. L'ho trattato malissimo, l'ho chiamato insensibile. Dopo tutto quello che gli ho detto lui continua a comportarsi cosi. Gli ho detto che finchè si trova a casa se puo evitare di andare in chat e conoscere persone.. poi quando uscirà fara quello che vuole! Lui ha detto che non ha fatto nulla e che ha fatto una passeggiata e basta ma io ormai non gli credo piu. Ormai ho capito che non posso fare nulla e che è meglio lasciarlo andare ma.. quanto dolore veramente! Ho capito che piu lo voglio pe me piu si allontana.. ma come faccio a dimenticare??Nel frattempo mi sono vestito e sono andato a bere qualcosa. Sono ritornato a casa e l'ho trattato come se fosse nessuno. Non mi sono divertito per niente ieri. ho realmente bevuto un drink e basta. Mi ha detto che se entro 2 settimane non trova un lavoro torna giu dai suoi.. altrimenti se trova lavoro a Milano esce di casa.. cmq il tempo è 2 settimane. Da una parte sono felice pechè lontano dagli occhi, lontano dal cuore. Dall'altra mi si stringe il cuore pensando che andrà via perchè non lo vedro' piu.. che tristezza di situazione.. Come vorrei svegliarmi da questo incubo infernale.. Cmq ho capito che qualsiasi azione fa a me non va bene.. perchè se è freddo gli dico che è freddo. Se si avvicina e ci coccoliamo esprime calore ma non va bene perchè mi illude. Se facciamo l'amaore lui lo fa perchè per me ha comunque attrazione ma cmq vuole conoscere altri. sono disperatissimo e penso che la vita sia molto difficile.. qualcuno mi dirà anche benvenuto al mondo.. ma è un peso realmente troppo grosso questo...

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Re: Aiuto vi prego..

Messaggio da Antonietta Albano » 20 marzo 2011, 15:14

Mi sembra di comprendere tanta confusione sia in te che nel tuo (ex) compagno!
Non è chiaro se vi siete realmente parlati (anche se sessualmente sembra di sì!) e se avete esternato i vostri bisogni l'un l'altro. Questo è fondamentale, perchè vi permette di porre le basi per, eventualmente, ricominciare una storia più limpida ed onesta tra voi.
Provare a capire realmente i tuoi bisogni e come ci "stai" nel momento in cui questi non vengono soddisfatti o non riuscite a trovare un punto di incontro.
Un grosso in bocca al lupo.
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Avatar utente
nikiland
Messaggi: 193
Iscritto il: 19 aprile 2007, 11:58

Re: Aiuto vi prego..

Messaggio da nikiland » 21 marzo 2011, 11:20

Ciao,
scusa l'allontanamento da parte mia, ma questo periodo per me è impegnativo, ma sono sempre qui.

Ammetto che tutto quello che mi descrivi che riguarda un po' la tua storia, attimo per attimo, come fosse la narrazione di un film capisco possa essere uno sfogo, ma fa perdere di vista soprattutto per te quello che davvero può essere importante, al fine di migliorare la tua situazione. Voglio dire che per te sarebbe più interessante cercare di focalizzare al limite il significato di certi gesti da parte tua e del tuo compagno. Perché lui si comporta così? E tu come reagisci? Cosa cerchi? Come mai è venuta fuori questa crisi fra voi? Per quanto possa sembrare cattivo il tuo compagno, anche lui probabilmente, se si comporta così è perché gli stanno mancando delle cose in questa relazione, cosa cerca da queste nuove compagnie?
Perché non glielo chiedi? Forse proprio attraverso queste domande, in particolare quest'ultima, se tieni a lui potresti capire il suo stato d'animo e cosa stia cercando, forse questo potrebbe essere l'inizio per aprire nuove porte fra voi e cercare di avvicinarti di più a lui, nel modo in cui lui chiede e di cui ha bisogno. E se invece lui chiedesse cose che a te non appartengono, potrebbe essere un modo questo per chiarirvi per lo meno, per capire che forse è davvero finita.
Io mi butterei su qualcosa di più approfondito.
Spero di essere stata chiara :D

Mi viene da aggiungere... non lasciarlo andare via così, ancora prima di non esservi chiariti davvero... Questo ve lo dovete per tutto quello che c'è stato! :)

Orso
Messaggi: 4
Iscritto il: 16 giugno 2011, 16:12

Re: Aiuto vi prego..

Messaggio da Orso » 28 luglio 2011, 12:06

Beh non so se ti può consolare ma di chili ne ho già persi 10! mi rendo conto di essermi cacciato in una situazione "impossibile" ed ora mi trovo sedotto e abbandonato, mi sto facendo del male da solo e non riesco a controllare le mie emozioni. Ho iniziato una terapia da uno psicologo ma non ci posso andare regolarmente, riuscirò a venirne fuori? per me, da solo, è proprio dura e mi aggrappo alle RAGNATELE pur di avere dei segnali che mi incoraggino e mi diano speranza. A volte vorrei che passasse il tempo più velocemente ma mi rendo conto che anche questo tempo lo devo vivere, soluzioni? per ora non ne vedo all'orrizzonte. Il tempo margina le ferite speriamo non esca troppo sangue e non rischi la morte per dissanguamento.

Rispondi

Torna a “L'omosessualità”