Bisessuale o soltanto confusa?

Una “variante” del comportamento umano che si connota con il desiderio di amare, desiderare, persone dello stesso sesso, con cui poter “progettare” un legame affettivo ed erotico-sessuale. Condizione esistenziale permea di tutti questi contenuti (affettivi, relazionali e progettuali) che a volte difficilmente vengono “vissuti”, per pregiudizio, paura, dubbi e dinamiche (interne ed esterne) che non si riescono a gestire. Questo spazio rappresenta un 'opportunità per riflettere assieme, sulla propria percezione di sè, dell’altro e dei desideri … Vi aspettiamo.....

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
Avatar utente
Baihudie
Messaggi: 4
Iscritto il: 21 maggio 2011, 21:06

Bisessuale o soltanto confusa?

Messaggio da Baihudie » 21 maggio 2011, 22:12

Sera a tutti, mi sono iscritta da poco e forse avrei dovuto prima attendere risposta sulla necessità di presentarsi o meno, ma considerando che le risposte ovviamente non saranno immediate credo di poter postare lo stesso anche qui^^
E' un po' di tempo che a tratti mi interrogo sul mio orientamento sessuale,senza mai venirne a capo, ma ultimamente ne va della mia "salute mentale" quindi magari qualcuno può aiutarmi a capirci qualcosa in più. Come "background" posso dire che fin da piccola mi hanno sempre infastidito i contatti troppo ravvicinati con le ragazze, per dirne una il fatto di camminare per mano tra amiche..è una cosa che ho cominciato a fare molto tardi e in ogni caso molto di rado..e allo stesso modo ho sempre preferito amicizie maschili. Nel mio accostarmi alla sessualità mi sono sempre considerata etero, anzi l'idea di rapporti omosessuali mi ha sempre dato un po' fastidio, soprattutto dei rapporti uomo-uomo, che continuano tuttora a infastidirmi un po'. Il punto di "svolta" è stato probabilmente un mio ex che mi portava ad immaginare scene di coinvolgimenti multipli in cui spesso e volentieri c'erano anche donne. Credo sia il fatto che la cosa dopo un po' avesse smesso di darmi fastidio o essere d'ostacolo al piacere a farmi venire i primi dubbi..Sta di fatto che fatta eccezione per una mia cara amica(a cui poi ho capito di essere semplicemente molto legata e di considerarla una sorella,anche perchè a livello fisico nonostante sia una bellissima ragazza il solo pensiero viene totalmente rigettato dalla mia testa)non avevo mai provato reale attrazione per ragazze,inoltre venendo da un piccolo paese non ero neanche tanto "esposta" alla "diversità" in quanto l'argomento è in generale un po' tabù qui. Tutto è cambiato quando mi sono iscritta all'università, dove si può dire che forse sono gli etero ad essere in minoranza =) Ultimamente mi capita spesso di essere attratta da ragazze, e se aggiungiamo questo al fatto che io e il mio ragazzo attraversiamo una situazione delicata, avrei tanto bisogno di schiarirmi un po' le idee. Di certo c'è che anche nell'immaginare rapporti con ragazze la mia femminilità non viene mai messa in discussione, anzi, inoltre mi sento attratta solo da ragazze molto femminili, e già questo va in contrasto con l'idea di ruolo maschile-femminile che ho sempre avuto e che del resto vedo anche quotidianamente nella maggioranza di coppie lesbiche che conosco..Inoltre ultimamente mi sento tantissimo attratta da una mia insegnante, per la quale però di fondo provo una ammirazione profondissima quindi immagino che il tutto sia in qualche modo collegato,anche se poi la situazione mi confonde non poco perchè fisicamente non mi attrae ma sessualmente si, e anche molto...qualche consiglio? :?

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: Bisessuale o soltanto confusa?

Messaggio da CC » 21 maggio 2011, 23:47

Benvenuta! :)
Ho letto il tuo intervento ma non so proprio come aiutarti a schiarirti le idee!
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
Baihudie
Messaggi: 4
Iscritto il: 21 maggio 2011, 21:06

Re: Bisessuale o soltanto confusa?

Messaggio da Baihudie » 22 maggio 2011, 15:50

Ti ringrazio comunque di averlo letto :)

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Re: Bisessuale o soltanto confusa?

Messaggio da Antonietta Albano » 2 giugno 2011, 19:32

Ciao,
scusa il ritardo con cui rispondo.
Comprensibile il tuo timore, ma sarebbe davvero azzardato parlare di bisessualità, poiché a quanto compreso si tratta fino ad ora solo di fantasie... non hai mai avuto un reale rapporto lesbo, vero?
C'è da considerare, inoltre, anche la tua delicatissima relazione sentimentale attuale.
Io opterei più per una crisi esistenziale "momentanea" e aspetterei ad "orientarmi" da un punto di vista sex.
Spero di averti fatto un po' luce!
Un abbraccio
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Bru
Messaggi: 2
Iscritto il: 14 giugno 2011, 1:40

Re: Bisessuale o soltanto confusa?

Messaggio da Bru » 14 giugno 2011, 12:50

Io penso che finchè non provi non capirai mai cosa ci sia davvero dentro di te.. non ti sto istigando a tradire il tuo ragazzo, eh! :D Però sono cose in cui non vigono leggi o schemi.. Il fatto che tu sia femminile e che venga attratta solo da ragazze femminili non significa assolutamente nulla.. io sono esattamente così, e questo non mi rende meno lesbica, meno bisessuale o qualsiasi cosa io sia.. sì perchè sinceramente ancora non so come definirmi e neanche sento l'esigenza di farlo.. sono ormai 5 anni che ho rapporti solo con persone del mio stesso sesso eppure non escludo nulla.. So solo che al momento sono innamorata di una ragazza esattamente come 5-6 anni fa lo ero di un ragazzo.. Queste cose credo si capiscano solo vivendole.

Rispondi

Torna a “L'omosessualità”