Pagina 3 di 3

Grazie

Inviato: 9 settembre 2014, 15:16
da Joshua
Grazie, dottoressa, per le splendide parole. Spero che lei continui a seguirmi, ho estremo bisogno di capire se e dove sbaglio, nell'inseguire quello che, visto dal di fuori, ha tutta l'aria di un capriccio da immaturo. Io stesso, a volte, lo considero tale.
Oggi il mio problema più grosso, nel perseguire questa "follia", è quello di non perdere mia moglie, preziosa compagna, comprensiva ma rigorosa.
Chi detta le regole è lei, in fondo, e vorrei tanto strapparle il "consenso" ad andare in giro in abiti femminili.
Grazie ancora e a presto.

Re: Sopralluogo

Inviato: 18 settembre 2014, 21:24
da Antonietta Albano
... Un giorno, chissà...

Potrebbe esprimere questo suo desiderio a sua moglie... Guardandola negli occhi, esprimendo l'amore e l'affetto che prova per lei e anche la necessità, il desiderio di capire e capirsi di più...

Potrebbe iniziare a conoscere se stesso... La sua vera identità ... Attraverso una psicoterapia: l'aiuterebbe molto!

Io nel frattempo, rimango qui... Ad ascoltare le parole del suo cuore e a leggerla....

Buona serata

Re: Sopralluogo

Inviato: 19 settembre 2014, 14:16
da jessyca
Joshua è anche intelligente perché, al contrario di molti altri utenti, ha saputo inserire i suoi post nella sezione giusta. Molti utenti rimangono senza la risposta di uno specialista poiché non pongono attenzione prima di scrivere un messaggio e non scelgono bene la sezione adatta per i loro quesiti.

Re: Sopralluogo

Inviato: 19 settembre 2014, 14:25
da jessyca
Dottoressa, ma come può accadere che un uomo ami vestirsi e truccarsi da donna pur rimanendo eterosessuale? Io non riesco a concepirlo perché da donna non amo, anzi detesto assolutamente vestirmi da uomo! Si figuri che odio persino i mocassini che trovo disgustosi solo a guardarli!

Re: Sopralluogo

Inviato: 19 settembre 2014, 14:39
da Davide49
Antonietta Albano ha scritto: Un giorno, chissà...

Potrebbe esprimere questo suo desiderio a sua moglie...
J. lo ha già fatto, almeno dal 2008 (siamo veterani nel forum)
http://www.psicologi-psicoterapeuti.it/ ... 267#p63267

Re: Sopralluogo

Inviato: 20 settembre 2014, 15:20
da Joshua
Ciao Jessyca, ciao Davide, che piacere rileggervi e constatare che leggete ancora i miei post.
Jessyca, sai bene che non è particolarmente intelligente, da parte mia, trasgredire alle regole del forum, postando lo stesso argomento in sezioni diverse.
Cercavo attenzione.
E sono sincero, prima speravo di ottenerne di più, ma poi ho capito che la qualità è meglio: l'aiuto che mi avete dato voi due è stato moooolto, molto utile.
Grazie.
Per quanto riguarda il commento di Davide, io davo per scontato che la dottoressa sapesse che mia moglie sa della mia passione e che la asseconda fin dove può.
E' proprio questo il punto che intendevo evidenziare io. Mia moglie mi asseconda, ma, comprensibilmente, preferirebbe che io non andassi in giro (intendo in pubblico) in abiti femminili, ma mi limitassi a vivere la mia parte femminile in casa con lei, così come abbiamo fatto più volte.
E' una questione di scalini, di livelli. Ho bisogno (e qui l'ho raccontato) di mostrare agli altri questa mia passione, io ho bisogno di esternare, anzi di più, di vivere questa parte di me con altri, di farla vedere, ovviamente con le dovute precauzioni. Non ho detto a mia moglie che l'ho fatto, e questo è il mio prossimo impegno: convincerla ad accettare che io, ogni tanto, mi infili in un negozio ed esca da lì in abiti femminili. L'ho già fatto, ma sono stanco di mentirle, non mi piace, e vivo molto male quest'ambiguità, da un lato il mio bisogno di godere dell'abbigliamento femminile, dall'altra essere sincero con mia moglie.
Il prossimo passo, appunto, dovrebbe essere quello di spiegarle questo aspetto.
Non mi aspetto che lo condivida, anche se lo spero vivamente, ma la cosa peggiore, come ho scritto prima, sarebbe perdere la fiducia di mia moglie, che per questa e tante altre ragioni è stata ed è preziosa compagna di vita e di giochi. Ma è stata educata rigidamente, e questo è ottimo sotto molti punti di vista, ma molto difficile dal punto di vista di "Joshua".

Per la dottoressa: terapie, in trent'anni, ne ho fatte molte. Sono servite molto a costruire una personalità consapevole, altrimenti a quest'ora sarei già finito sul marciapiede o magari morto.
Ho smesso nel febbraio di quest'anno e non è detto che non ricominci, ma per ora mi sembra di avere la cosa sotto controllo. Mi sembra.

Re: Sopralluogo

Inviato: 24 settembre 2014, 18:06
da Davide49
"53 anni e credo che ancora non bastino per definirmi adulto..."


"... ma posso dirti finalmente che c'è voluto del talento ad esser vecchi e non adulti..."

(Patty Pravo, Canzone degli amanti)

https://www.youtube.com/watch?v=-pPw20OkEJ0