Continuo bisogno di tenerezza...

Gli atteggiamenti e le motivazioni sessuali della maggior parte delle persone sono coerenti con il loro sesso biologico. Siano eterosessuali oppure omosessuali, la maggior parte degli uomini si considerano uomini e la maggior parte delle donne si sentono donne. Ci sono certi individui, invece, che hanno dei concetti di sé, che riguardano il sesso, che contrastano con il loro "sesso biologico". Un maschio può desiderare ardentemente di essere una donna ed una donna altrettanto desiderare di essere un uomo. Ci troviamo di fronte al fenomeno del transessualismo. Parliamone

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
maryba
Messaggi: 4
Iscritto il: 5 maggio 2006, 19:10

Continuo bisogno di tenerezza...

Messaggio da maryba » 18 settembre 2006, 12:47

Salve a tutti,
sono una ragazza che ormai ha superato la fase adolescenziale...almeno credo...ma da un po' di tempo analizzandomi ho riscontrato un eccessivo bisogno di tenerezza specialmente da parte di donne molto più grandi di me...ciò mi è successo sin da quando più o meno frequentavo la scuola dell'obbligo dove mi affezzionavo ad alcune prof.sse...poi successivamente nel lavoro con le mie colleghe...inizialmente ho pensato di avere dei problemi di natura sessuale...nonostante abbia sempre avuto delle relazioni etero mi sentivo talvolta invaghita da queste donne e facevo fantasie erotiche ma realmente c'era soltanto amicizia e affetto ed effusioni tenere...ora come ora sono giunta alla conclusione che io proietto in queste donne una figura materna tenera e comprensiva e quindi con loro sorge più un rapporto madre/figlia o fraterno...forse perchè non ho avuto delle figure genitoriali che mi hanno dato molto calore umano...
allora la mia domanda è: come faccio a superare questo bisogno di instaurare dei rapporti con queste persone limpidi, senza in un certo senso sfruttarle per "coccolarmi", e come faccio a staccarmi dall'idea che possano darmi il calore affettivo che non ricevo dai miei?
Grazie

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 19 settembre 2006, 11:45

Cara amica,
percepisco in te dei bisogni un po' contorti... non ti sento del tutto chiara al riguardo... forse la soluzione migliore è quella di viverti al meglio e senza PARANOIE tutto quello che desideri!1
Perchè porti dei limiti??Qsto in riferimento anche alle tue fantasie erotiche... non aver paura, perchè solo facendo qsto tipo di esperienza e non negandoti nulla tu potrai CAPIRE ciò che realmente desideri e di cui tu hai bisogno!

Spero di essere stata chiara...
Un abbraccio :oops:
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

maryba
Messaggi: 4
Iscritto il: 5 maggio 2006, 19:10

Messaggio da maryba » 19 settembre 2006, 19:24

Salve dott.ssa,
beh in effetti lei può aver ragione nel dire che mi faccio troppe paranoie inutili e invece dovrei piuttosto seguire i miei impulsi...ciò è verissimo ma succede sempre che il rapporto si blocca alle tenere coccole e pure se volessi andare oltre mi rendo conto che ho a che fare con delle donne abbastanza più grandi di me e che loro vedendomi come una "bambina" bisognosa di affetto non penserebbero mai a me come una potenziale amante...quindi rimane tutto così com'è...io mi accontento delle loro effusioni e anche a loro piace farmele per una questione di istinto materno...quindi come faccio a capire se ho problemi di identità sessuale?

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 19 settembre 2006, 19:45

Se senti che provi forte attrazione sex per le donne e che qsti desideri amplificano anche le tue fantasie... bhè è già un buon indizio...
ma... bada che non si può individuare un orientamento sex solo su qsti pochi indizi...

VIVITI QUELLO CHE SENTI E CHE PIù DESIDERI... lasciati un po' di tempo x percepire meglio le tue sensazioni...

Non avere fretta!!

un abbraccio :wink:
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Haanteenterdick09
Messaggi: 2
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 8:10

Messaggio da Haanteenterdick09 » 9 ottobre 2006, 8:10


Haanteenterdick09
Messaggi: 2
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 8:10

Messaggio da Haanteenterdick09 » 9 ottobre 2006, 8:10


Rispondi

Torna a “Donne o uomini?”