CHI E' LA PERSONA TRANSESSUALE

Gli atteggiamenti e le motivazioni sessuali della maggior parte delle persone sono coerenti con il loro sesso biologico. Siano eterosessuali oppure omosessuali, la maggior parte degli uomini si considerano uomini e la maggior parte delle donne si sentono donne. Ci sono certi individui, invece, che hanno dei concetti di sé, che riguardano il sesso, che contrastano con il loro "sesso biologico". Un maschio può desiderare ardentemente di essere una donna ed una donna altrettanto desiderare di essere un uomo. Ci troviamo di fronte al fenomeno del transessualismo. Parliamone

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
-francy-
Messaggi: 52
Iscritto il: 20 gennaio 2008, 10:10

CHI E' LA PERSONA TRANSESSUALE

Messaggio da -francy- » 4 maggio 2008, 23:50

Spesso ci si limita a dire ( e solo per le mtf) ah ecco, guarda quello e' UN trans.
Vorrei darvi uno spunto di riflessione :

se e' vero che l'80% delle trans mtf e' certamente non stabile psicologicamente ed ha bisogno di aiuto nessuno si chiede il perche'

se e' vero che , spesso, si comportano come se il sesso sia la cosa principale, non ci si chiede perche'

ma altrettanto....
perche' se una transessuale mtf e' l'esatto opposto ci si stupisce tanto?
ovvero
stabile psicologicamente

non e' interessata al sesso gratuito

vive la sua condizione ( ANCHE DA OPERATA) DI ex UOMO serenamente

ed in ambedue i casi, non si pensa mai a quale livello di DOLORE e LACERAZIONE si e' sottoposte con un DIG, che non e' ne' condizione psichiatrica o psicologica ( come vorrebbero farmi credere) ma fisica, perche' , in fondo in fondo, si cura con un semplice taglio di bisturi.

Avatar utente
LEFTFIELD
Messaggi: 402
Iscritto il: 26 luglio 2006, 23:52

Messaggio da LEFTFIELD » 5 maggio 2008, 18:59

certo, non è per nulla facile capire cosa vive una persona che fa la scelta di cambiare sesso..

ma da quello che hai scritto non è chiaro se la vivi serenamente o con dolore e lacerazione..

-francy-
Messaggi: 52
Iscritto il: 20 gennaio 2008, 10:10

Messaggio da -francy- » 5 maggio 2008, 20:45

LEFTFIELD ha scritto:certo, non è per nulla facile capire cosa vive una persona che fa la scelta di cambiare sesso..

ma da quello che hai scritto non è chiaro se la vivi serenamente o con dolore e lacerazione..
in realta' non e' una scelta, io ho cercato altre vie, altre strade, altre soluzioni per 43 anni emezzo.... ma non hanno funzionato.
ci si trova in gabbia, ci si trova senza uscita.
Vivere e' un dolore continuo, sei continuamente derisa, insultata, ed esclusa .Io sono "fortunata" guadagno 12.000 euro l'anno.... ma da uomo ne prendevo 70.000, l'unica cosa che si pensa di te e' che cambi solo per andare a letto con gli uomini, che fesseria.... se il problema era solo quello!!!!!! sai quanto era facile?

Avatar utente
LEFTFIELD
Messaggi: 402
Iscritto il: 26 luglio 2006, 23:52

Messaggio da LEFTFIELD » 5 maggio 2008, 21:40

-francy- ha scritto:
LEFTFIELD ha scritto:certo, non è per nulla facile capire cosa vive una persona che fa la scelta di cambiare sesso..

ma da quello che hai scritto non è chiaro se la vivi serenamente o con dolore e lacerazione..
in realta' non e' una scelta, io ho cercato altre vie, altre strade, altre soluzioni per 43 anni emezzo.... ma non hanno funzionato.
ci si trova in gabbia, ci si trova senza uscita.
Vivere e' un dolore continuo, sei continuamente derisa, insultata, ed esclusa .Io sono "fortunata" guadagno 12.000 euro l'anno.... ma da uomo ne prendevo 70.000, l'unica cosa che si pensa di te e' che cambi solo per andare a letto con gli uomini, che fesseria.... se il problema era solo quello!!!!!! sai quanto era facile?
"vivere è un dolore continuo" . mi sembra una risposta chiara.,.
si lo capiosco che non è una scelta..
coraggio,,...

-francy-
Messaggi: 52
Iscritto il: 20 gennaio 2008, 10:10

Messaggio da -francy- » 7 maggio 2008, 10:16

LEFTFIELD ha scritto:
-francy- ha scritto:
LEFTFIELD ha scritto:certo, non è per nulla facile capire cosa vive una persona che fa la scelta di cambiare sesso..

ma da quello che hai scritto non è chiaro se la vivi serenamente o con dolore e lacerazione..
in realta' non e' una scelta, io ho cercato altre vie, altre strade, altre soluzioni per 43 anni emezzo.... ma non hanno funzionato.
ci si trova in gabbia, ci si trova senza uscita.
Vivere e' un dolore continuo, sei continuamente derisa, insultata, ed esclusa .Io sono "fortunata" guadagno 12.000 euro l'anno.... ma da uomo ne prendevo 70.000, l'unica cosa che si pensa di te e' che cambi solo per andare a letto con gli uomini, che fesseria.... se il problema era solo quello!!!!!! sai quanto era facile?
"vivere è un dolore continuo" . mi sembra una risposta chiara.,.
si lo capiosco che non è una scelta..
coraggio,,...
esatto e' comunque un dolore, come la mettiamo la mettiamo e' sempre un soffrire continuo

Avatar utente
Nenè
Messaggi: 12
Iscritto il: 9 aprile 2008, 12:45

Messaggio da Nenè » 10 maggio 2008, 19:25

-francy- ha scritto:
LEFTFIELD ha scritto:
-francy- ha scritto: in realta' non e' una scelta, io ho cercato altre vie, altre strade, altre soluzioni per 43 anni emezzo.... ma non hanno funzionato.
ci si trova in gabbia, ci si trova senza uscita.
Vivere e' un dolore continuo, sei continuamente derisa, insultata, ed esclusa .Io sono "fortunata" guadagno 12.000 euro l'anno.... ma da uomo ne prendevo 70.000, l'unica cosa che si pensa di te e' che cambi solo per andare a letto con gli uomini, che fesseria.... se il problema era solo quello!!!!!! sai quanto era facile?
"vivere è un dolore continuo" . mi sembra una risposta chiara.,.
si lo capiosco che non è una scelta..
coraggio,,...
esatto e' comunque un dolore, come la mettiamo la mettiamo e' sempre un soffrire continuo
Hai ragione, spesso il pregiudizio e la cinicità della gente ferisce, si ci ferma alle apparenze senza pensare che dietro il trans c'è un travaglio interiore nn indifferente prima di affermarsi come tale....
però penso questo....amati prima di tutto tu e vivi x quelli (anche se pochi) che ti stimano, chi nn ha un buon giudizio di voi nn va neanche preso in considerazione...anzi...ti dirò di più...è lui degno di disprezzo!!!!!!!

-francy-
Messaggi: 52
Iscritto il: 20 gennaio 2008, 10:10

Messaggio da -francy- » 11 maggio 2008, 7:45

Nenè ha scritto:
-francy- ha scritto:
LEFTFIELD ha scritto: "vivere è un dolore continuo" . mi sembra una risposta chiara.,.
si lo capiosco che non è una scelta..
coraggio,,...
esatto e' comunque un dolore, come la mettiamo la mettiamo e' sempre un soffrire continuo
Hai ragione, spesso il pregiudizio e la cinicità della gente ferisce, si ci ferma alle apparenze senza pensare che dietro il trans c'è un travaglio interiore nn indifferente prima di affermarsi come tale....
però penso questo....amati prima di tutto tu e vivi x quelli (anche se pochi) che ti stimano, chi nn ha un buon giudizio di voi nn va neanche preso in considerazione...anzi...ti dirò di più...è lui degno di disprezzo!!!!!!!
grazie delle belle parole
voglio insegnarti una cosa:
se la persona transessuale e' un uomo che sta transizionando in donna si dice UNA trans

al contrario se e' una donna che transiziona in uomo e' UN trans.

Avatar utente
Nenè
Messaggi: 12
Iscritto il: 9 aprile 2008, 12:45

Messaggio da Nenè » 11 maggio 2008, 10:41

-francy- ha scritto:
Nenè ha scritto:
-francy- ha scritto: esatto e' comunque un dolore, come la mettiamo la mettiamo e' sempre un soffrire continuo
Hai ragione, spesso il pregiudizio e la cinicità della gente ferisce, si ci ferma alle apparenze senza pensare che dietro il trans c'è un travaglio interiore nn indifferente prima di affermarsi come tale....
però penso questo....amati prima di tutto tu e vivi x quelli (anche se pochi) che ti stimano, chi nn ha un buon giudizio di voi nn va neanche preso in considerazione...anzi...ti dirò di più...è lui degno di disprezzo!!!!!!!
grazie delle belle parole
voglio insegnarti una cosa:
se la persona transessuale e' un uomo che sta transizionando in donna si dice UNA trans

al contrario se e' una donna che transiziona in uomo e' UN trans.

figurati...sono cose che penso
io VI AMO

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 16 maggio 2008, 11:56

La lotta è continua... sia per le trans/i trans, sia per gli omosessuali, sia per gli etero...
è la società che va "rivista"... c'è troppo lassismo su certe cose e troppa poca flessibilità, accoglienza e ascolto nei confronti di altre!
credo sia solo giusto essere se stessi... sì perchè nessuno ci potrà mai togliere i sogni e i bisogni... vivendo le nostre emozioni!!
Un abbraccio
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

-francy-
Messaggi: 52
Iscritto il: 20 gennaio 2008, 10:10

Messaggio da -francy- » 16 maggio 2008, 16:27

Antonietta Albano ha scritto:La lotta è continua... sia per le trans/i trans, sia per gli omosessuali, sia per gli etero...
è la società che va "rivista"... c'è troppo lassismo su certe cose e troppa poca flessibilità, accoglienza e ascolto nei confronti di altre!
credo sia solo giusto essere se stessi... sì perchè nessuno ci potrà mai togliere i sogni e i bisogni... vivendo le nostre emozioni!!
Un abbraccio
oltre che la societa' siamo anche noi stesse o noi stessi a doverci rivedere e parlo in special modo del mondo "T" che , bene o male, cozza continuamente contro la societa' e non sempre per colpa degli "altri".

Rispondi

Torna a “Donne o uomini?”