positiva dopo conizzazione

Le "malattie sessualmente trasmesse" sono legate all'attività sessuale. E' talvolta possibile che nei rapporti sessuali si possa nascondere una insidia. Far finta di niente non è una buona idea. Impariamo a conoscere meglio le M.S.T. e confrontiamoci senza alcuna remora.

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
mony
Messaggi: 35
Iscritto il: 27 febbraio 2005, 16:38

positiva dopo conizzazione

Messaggio da mony » 13 aprile 2006, 12:33

Buongiorno a tutti, buongiorno Dottoressa, è un po' che non scrivo ero rimasta alla mia elettroconizzazione, del 12/01/06...... non so se ricorda.....
le cose non sono proprio migliorate, prima della conizzazione mi avevano rilevato una displasia moderata cin 2, ma dall'esame istologico mi è risultata una displasia grave cin 3, ero molto giù non me l'aspettavo, ma poi sentendo vari pareri mi han detto di stare tranquilla perchè avendo fatto la conizzazione ormai posso considerarmi guarita al 99% e l'importante è che sia risultato margine endocervicale indenne.
Considerando che non sono stata molto soddisfatta per alcuni attegiamenti di chi mi ha operato, aspettato il doppio del tempo e una frase del dott "ma non ho niente da nascondere", mi sono rivolta per visita di controllo dopo i tre mesi al centro tumori di milano..... e sorpresa,... dalla colposcopia ancora positiva! ora devo attendere pap test, biopsia e tipizzazione del virus.... mi chiedo ma è normale essere ancora positivi, o puo' essere sbagliato esito istologico?
Ho chiesto se mi potevano guardare anche in bocca per aver praticato sesso orale, con il liquido di contrasto la mia lingua è risultata completamente bianca, mi ha visitato anche otorino ma pare non ci sia niente..... speriamo.

Ciao cest moi ho letto del tuo problema, anche per me dovresti dirlo a tuo padre soprattutto perchè hai bisogno anche tu di essere seguito al meglio e io ti consiglio il cercare un istituto tumori se c'è anche nelle tue parti come quello di Milano, a me han richiesto una prescrizione medica con visita ginecologica e poi ho pagato i ticket in base alle visite fatte, se mi fossi rivolta prima forse avrei già risolto, mi hanno parlato di intervento con il laser molto preciso..... 2 anni con questo problema sono tanti...... chissà quanto ci mettero' io, importante che riesca ad avere ancora figli e che non sia invasiva..... sono un po' preoccupata ogni visita, esito sempre che non mi aspetto. saluti

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 13 aprile 2006, 15:39

Cara Mony,
io credo di aver scritto davvero tanto sull'HPV e di aver dato tutte le informazioni più accurate (Credo?!!) e, purtroppo, come ti dicevo in precedenza... molti professionisti non sono affatto in grado di seguire certi casi e cmq non è sempre necessario rivolgersi al centro tumori, xchè in ogni ospedale ci dovrebbe essere un buon onco-ginecologo in grado di "illuminarci" su qst patologia!!
Mi spiace che tu non ti sia rivolta al professionista che ti avevo consigliato, ma credo che sia stato giusto il percorso fatto.
Purtroppo il virus permane nell'organismo e, in caso di abbassamento di difese, può manifestarsi a livello cutaneo.
Ora credo che tu sia seguita in modo davvero accurato, per cui non devi spaventarti e nè demoralizzarti. CONTROLLI FREQUENTI E TANTA PREVENZIONE!!
Ti abbraccio e un grosso in bocca al lupo!
Antonietta
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Rispondi

Torna a “Malattie sessualmente trasmesse”