profilattico

Le "malattie sessualmente trasmesse" sono legate all'attività sessuale. E' talvolta possibile che nei rapporti sessuali si possa nascondere una insidia. Far finta di niente non è una buona idea. Impariamo a conoscere meglio le M.S.T. e confrontiamoci senza alcuna remora.

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 15 ottobre 2006, 11:19

io invece mi riferivo a tutti coloro che sono sentiti offesi dai miei interventi e per tutti quelli che cercano la psicoterapia in internet.
in realtà non esiste la psicoterapia online.
però credo che molto importante già ammettere di avere qualche problema. :wink:
in ogni modo grazie dr.ssa. :oops:

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 21 ottobre 2006, 15:11

Caro resident2006 non è così. I bambini non devono essere traumatizzati attraverso la violenza fisica né quella psicologia.
I bambini vanno educati attraverso nuovi metodi e non quelli coercitivi di una volta.
L’individuo quando sarà grande avrà dei seri problemi.
Leggi alcuni articoli riguardo alla violenza sui minori.
I genitori che picchiano i figli non sono dei bravi educatori, anzi stanno sbagliando e poi è contro la legge, infatti, i bambini sono affidati a delle strutture come le case famiglie.
Io non sono una pedagogista perciò ritengo che una risposta più concreta e adeguata può darla la dr.ssa.
Vorrei che questa risposta riguardo alla violenza sull’infanzia fosse data dalla dr.ssa Albano Antonietta perché dal suo profilo ho visto che anche una pedagogista.
Un caro saluto allegra.

Avatar utente
resident2006
Messaggi: 1167
Iscritto il: 1 ottobre 2006, 20:22
Località: Milano

Messaggio da resident2006 » 21 ottobre 2006, 23:57

Mi sembra ke antiki come Luigi XIV ed Enrico VIII avessero avuto BASTONATE dai genitori, o da ki li educava (leggi, x es., "Il re sole", Guido Gerosa). Eppure si relazionarono cn la vita in modo splendido, almeno in privato. Luigi XIV visse splendidamente i suoi primi 46 anni di vita, poi xò afflitto da una malattia, fu costretto a letto... di problemi nn ne aveva, te lo garantisco.
Cmq vi sono casistike; bisogna vedere cosa si intende x coercizione. Ovvio: nn si può frustare 1 bambino! Uno sculaccione o 1 tirata d'orekkie ci vorranno senz'altro, x i miei figli, se mai ne avrò.
Di articoli se ne scrivono molti. Anke Luciana Litizzetto ne ha scritti. Anke i pontefici hanno emanato bolle ke poi sn state ritirate da successori. Ciò dimostra ke nn tt le teorie sn vere.
So però, da una lettura del Gabbard, ke della gente ke in infanzia fu sottoposta a molti trattamenti cn punture divenne poi ossessionata da fantasie sadiche o masochistiche (nn ricordo bene, ora).
Roberta 6 la mia vita... t amo tantissimo... nn potrei + vivere senza d te...

Immagine

Avatar utente
ivy
Messaggi: 2049
Iscritto il: 7 agosto 2005, 17:38

Messaggio da ivy » 22 ottobre 2006, 2:05

Forse bisogna considerare la differenza tra auctoritas e potestas (l'ho scritto in latino perchè in italiano al momento non lo ricordo :oops: ): la seconda è ottenuta tramite il terrore esercitato da "chi sta più in alto" su persone però che non lo rispetteranno o stimeranno; la prima invece è ottenuta senza il bisogno di usare maniere forti e violente.
---> auctoritas=autorevolezza (persona autorevole)
potestas=autorità (persona autoritaria)

i bambini possono ascoltarci anche senza che noi li maltrattiamo, possiamo semplicemente tramite parole e esempi educarli.

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 22 ottobre 2006, 12:09

Esatto ivy, è proprio così, l'educazione deve essere autorevole e non autoritaria.
Per residesent2006 non devi fare paragoni con personaggi storici ma con la società d’oggi.
La pedagogia e la psicologia hanno fatti passi da gigante per aiutare le persone a stare meglio, però prima di tutto è importante la prevenzione.
Un individuo se ha subito violenza da piccolo al 80%, avrà problemi da grande, però ce una minima parte che può diventare un uomo normale.
Le scienze umane stanno cercando di prevenire che curare.
Allora è molto importante che I bambini non subiscono violenze di nessun genere perchè loro saranno gli uomini del domani e devono crescere sani fisicamente, mentalmente e socialmente.
E’ importante che le persone hanno stima di se stessi.
Le persone che non hanno stima di se stessi, la maggior parte sono cresciuti in una famiglia autoritaria.
Perchè parlo così?
Studi recenti hanno dimostrato questo.
:wink:

Avatar utente
resident2006
Messaggi: 1167
Iscritto il: 1 ottobre 2006, 20:22
Località: Milano

Messaggio da resident2006 » 23 ottobre 2006, 11:27

Se ci fondiamo solo sulle materie ke s occupano d salute mentale, rendiamoci conto ke nn tutti le conoscono, nn tutti sn a conoscenza del fatto ke la violenza fa male. L'educazione ognuno la concepisce come meglio crede, e poi ditemi ke diff c'è fra uomini del passato e uomini d'oggi. Machiavelli affermava ke l'uomo è soltanto 1 fenomeno naturale; tutti gli uomini hanno 46 cromosomi, tutti svolgiamo gli stessi processi.
Dunque nn v'è differenza fra uomo del Seicento e uomo d'oggi.
Roberta 6 la mia vita... t amo tantissimo... nn potrei + vivere senza d te...

Immagine

Avatar utente
ivy
Messaggi: 2049
Iscritto il: 7 agosto 2005, 17:38

Messaggio da ivy » 23 ottobre 2006, 18:19

I trattati di psicologia non sono necessari per crescere dei figli, non credo che solo gli psicologi siano genitori perfetti, ...forse anche tra loro ci saranno genitori meno bravi
nn tutti sn a conoscenza del fatto ke la violenza fa male
...io invece credo che questo lo capisca anche un cane o un gatto
la violenza non è educativa, reprime e impaurisce.
con una sberla non ti farai mai capire né rispettare, tantomeno il bambino capisce perchè quella cosa non è giusta.

Non sarai mai rispettato perchè una persona che ha bisogno di urlare e di alzare le mani e di dimostrarsi più forte di un bambino che è EVIDENTEMENTE più debole, è una persona che per prima ammette di non avere le capacità e altri mezzi migliori per ottenere il rispetto e la necessaria considerazione.

Avatar utente
resident2006
Messaggi: 1167
Iscritto il: 1 ottobre 2006, 20:22
Località: Milano

Messaggio da resident2006 » 24 ottobre 2006, 19:06

Allora vale la pena ke vi spieghi. C'è un ragazzo ke ha un anno in + rispetto a me ke 2 volte al mese va da 1 psichiatra xkè si sente frustrato.

Posso dirvi tutto, tanto non vi dico il suo nome. Dunque: egli mi confida spesso ciò ke dice allo psichiatra. Parlavo con lui di questa discussione, proprio ieri. Sappiate ke lui non ha passato un'infanzia tanto bella... è stato maltrattato da suo padre ke s scolava intere bottiglie di vodka ogni giorno (è morto in preda ad allucinazioni e deliri), mentre sua madre era una brava donna, che però morì in un incidente stradale. Vivevano a Bergamo, poi l'assistenza sociale ha fatto trasferire il ragazzino xkè nn poteva continuare cn i nonni, padrini di lui, ormai non in grado di essere autosufficienti.
Frequenta lo psichiatra da pochi mesi.
Ebbene, gli ho chiesto cosa pensasse, visto ke lui ha vissuto tutto in prima xsona. Sembra ke le sue difficoltà, secondo il medico, siano non da far risalire al padre (poiché secondo lui un bambino maltrattato ad un certo punto reagisce, nn rimane fermo sulla violenza) ma alla madre, che non lo ha abituato con giusti mezzi (non dico violenti) alla vita, cioé non lo ha fatto reintegrare con il suo sè quotidiano (che era quello delle botte paterne)... poi io nn so come funzioni la terapia...
Roberta 6 la mia vita... t amo tantissimo... nn potrei + vivere senza d te...

Immagine

Avatar utente
ivy
Messaggi: 2049
Iscritto il: 7 agosto 2005, 17:38

Messaggio da ivy » 24 ottobre 2006, 20:22

Quelli picchiati da piccoli non diventeranno tutti necessariamente degli psicotici, né tutti gli psicotici hanno subito abusi da piccoli. Ma io resto dell'idea che il metodo del terrore non sia producente, se si riesce a farsi rispettare anche senza, meglio! 10 e lode

Avatar utente
resident2006
Messaggi: 1167
Iscritto il: 1 ottobre 2006, 20:22
Località: Milano

Messaggio da resident2006 » 24 ottobre 2006, 20:28

ivy ha scritto:Quelli picchiati da piccoli non diventeranno tutti necessariamente degli psicotici, né tutti gli psicotici hanno subito abusi da piccoli. Ma io resto dell'idea che il metodo del terrore non sia producente, se si riesce a farsi rispettare anche senza, meglio! 10 e lode
Sarà... ma la psicosi non dipende per la maggior parte da cause genetiche???? :?
Non è che fai un po' di confusione?
Roberta 6 la mia vita... t amo tantissimo... nn potrei + vivere senza d te...

Immagine

Avatar utente
ivy
Messaggi: 2049
Iscritto il: 7 agosto 2005, 17:38

Messaggio da ivy » 24 ottobre 2006, 20:30

dato che non sono un addetto ai lavori mi permetto di chiamare con psicosi tutte le patologie riguardanti la psiche.
mi scuso se ho portato in errore qualche dotto... :?
:wink:

Avatar utente
ivy
Messaggi: 2049
Iscritto il: 7 agosto 2005, 17:38

Messaggio da ivy » 24 ottobre 2006, 20:35

Antonietta Albano ha scritto:Il profilattico femminile è già molto lubrificato.
In vendita solo in pochissime farmacie al momento e credo che il costo si aggiri intorno ai 7 euro la scatola che ne contiene pochissimi... credo 4!
...non mi pare che il profilattico maschile costi molto di meno... :roll:
in alcuni posti poi se comprati da un distributore hanno un prezzo, se li prendi all'interno della farmacia vicina li paghi di più... :roll:

Avatar utente
resident2006
Messaggi: 1167
Iscritto il: 1 ottobre 2006, 20:22
Località: Milano

Messaggio da resident2006 » 24 ottobre 2006, 21:07

Ma come s'inserisce il prof femminile...?
Roberta 6 la mia vita... t amo tantissimo... nn potrei + vivere senza d te...

Immagine

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 28 ottobre 2006, 9:54

Purtroppo non vi comprendo. Siete maschi perciò a livello sia fisico, sia psicologico siete diversi da me. Vorrei sapere se a livello di relazione di coppia avete un buon rapporto con il vostro pater. Vi ho fatto questa domanda perché io credo, forse mi sbaglio, che voi non abbiate una vita di coppia soddisfacente. Sembra che non sappiate comunicare con una donna perché non avete imparato la semantica della donna. Le relazioni sono fatte dalla comunicazione e non tanto sulle intenzioni.
Vi chiedo scusa. :x

Avatar utente
ivy
Messaggi: 2049
Iscritto il: 7 agosto 2005, 17:38

Messaggio da ivy » 28 ottobre 2006, 15:19

allegra... potresti specificare a chi ti rivolgi?
quando usi il voi e rispondi a un messaggio scritto più di qualche giorno fa è difficile capirti.

Vero che gli uomini devono imparare la "semantica" della donna, ma anche le donne dovrebbero imparare quella dell'uomo, no?

Ultima cosa: perchè usi questa faccina :x per chiedere scusa? Con questa è più facile mandare le persone a quel paese, se ti vuoi scusare meglio queste :wink: :oops: :)
Deciditi un po' :wink:

Rispondi

Torna a “Malattie sessualmente trasmesse”