Pagina 1 di 1

pillola e iperico

Inviato: 5 gennaio 2007, 15:11
da anita
Forse questo non è il luogo adatto in cui inserire questo messaggio però non ne ho trovato uno più adatto.
Ho letto sul foglio illustrativo della mia pillola anticoncezionale che la cura erboristica Iperico (Hypericum Perforatum) ne compromette l'assorbimento.
Mi ha preso un colpo dato che sto facendo questa cura consigliatami proprio su questo forum.
Per fortuna non è successo nulla (non sono incinta), però che spavento.
Volevo sapere se è vero (che l'iperico riduce l'assorbimento della pillola) e se quindi non dovrei prenderlo più o sostituirlo con altre sostanze.
Grazie

Inviato: 5 gennaio 2007, 21:26
da Antonietta Albano
Cara Anita,
non so chi ti abbia consigliato di fare una cura di iperico...
... Cmq sia ricorda che devi essere molto accurata nell'assunzione anche solo di prodotti erboristici e credo che la soluzione migliore sia quella di consultare esclusivamente il tuo ginecologo per poter avere consigli più appropriati... anche perchè la pillola non può essere assunta a caso.

Vedrai che l'esperto di cui hai piena fiducia ti darà una mano al riguardo.
Io non mi sento di darti consigli, perchè non è di mia competenza... :wink:

Fammi sapere!!!

Inviato: 6 gennaio 2007, 10:58
da allegra
grazie di tutto dr.ssa. ha ragione,possiamo rivolgerci solo ai nostri dottori. io sto passando un periodo bruttissimo, vengo qua per distrarmi;i miei non vogliono che io vado qui in internet. sto cercando canzoni per bambini perchè devo preparare uno spettacolo con i lupetti. e' una gioia lavorare e stare assieme ai bimbi;ma forse non mi sarà più consentito visto che mi sono ritornate le allucinazioni. i bambini hanno bisogni di protezione e non di essere spaventanti, purtroppo io con la mia malattia terrorizzo i bimbi.mi spiace. forse non rivedrò mai più la mia psicoterapeuta, anche lei sta male si trova in ospedale. speriamo che tutto si risolve per meglio.

IL SOLE SPLENDERA'
Testo: Luciano Somma/P.Ciani. Music: Peter Ciani
I.
Buongiorno a te bambino appena sveglio
A te che aprendo gli occhi vedi il sole
A te papà che con poche parole
Ci lasci per andare a lavorare.
Ritornello:
Papa'..Goodmorning, Mamma'..Goodmorning
su col morale che la vita è bella
Bambini..Goodmorning, del mondo..Goodmorning
per tutti quanti il sole splenderà .
II
Buongiorno a voi fratelli d'oltremare
Da noi diversi per razza e colore
Ho qui piantato un seme nel mio cuore
Che crescerà donando tanto amore
Ritorn.
Fratelli..Goodmorning, del mondo.. Goodmorning
su col morale che la vita è bella
Bambini Goodmorning del mondo.. Goodmorning
per tutti quanti il sole splenderà .
III
Buongiorno a voi potenti della terra
Noi giovani miriamo in un futuro
Pieno di pace e amore, e non di guerra!
Di fratellanza e di liberta'.

:oops: :cry: :cry: :( :oops: :oops: :?

Inviato: 6 gennaio 2007, 19:48
da anita
Mi dispiace per i tuoi problemi Allegra, anche se non conosco bene la tua storia volevo solo dirti di farti coraggio.
Per ognuno di noi la vita è difficile o per lo meno attraversa periodi negativi, ma noi siamo qui al mondo insieme per darci coraggio e forza a vicenda.
Io credo che dovrebbe essere sempre così: quando qualcuno ha qualche problema, tutti quelli che stanno bene o meglio di lui (amici, parenti, conoscenti, sconosciuti), dovrebbero accorrere per sostenerlo. Allora i problemi credo che si risolverebbero molto più in fretta.
Purtroppo questo accade molto di rado, ma possiamo provarci iniziando dalle piccole situazioni che incontriamo nel nostro cuotidiano.

Un abbraccio forte
Anita

Inviato: 7 gennaio 2007, 12:52
da allegra
La mia storia è una come tante. Io sono originaria della russia e sono stata adottata a sei e mezzo. Sono finita in orfanotrofio a 13 mesi. Le educatrici dell’istituto mi picchiavano. Non ho conosciuto i miei genitori biologici perché non sono venuti mai a trovarmi. Adesso vivo in Sicilia, forse peggio della russia. Qua non c’è lavoro e siamo tutti buttati nelle università a studiare per emigrare al nord, in cerca di un lavoro onesto. Sono vittima di due traumi. Il primo è quello che io sono stata ripetutamente picchiata dalle educatrici senza motivo. Il secondo, purtroppo in parte anche colpa mia, io ho subito una violenza sessuale; quello è stato il primo rapporto sessuale. Quel uomo l’avevo conosciuto un giorno prima, il giorno successivo sono salita sopra la sua auto. Mi ha portato in campagna e mi ha costretto ad avere un rapporto sessuale con lui. Avevo 17 anni.
Ok? Questa è la mia storia, piena di sofferenza, di tristezza, ma anche ricca di sfumature di gioia. Adesso ho una famiglia, un papà e una mamma, anche se ci sono periodi che sembra che sono divorziati a casa. Adesso ho degli amici, molto simpatici che ho conosciuto a Catania. Io sto studiando a Catania, sono all’università, spero di darmi qualche materia, però mi sentendo troppo male per concentrarmi e sostenere gli esami. Spero, però, qualcuno mi aiuti. Molte persone mi hanno sostenuto che sto diventando anoressica, in realtà non prendo più psicofarmaci e per questo che io sono dimagrita tanto. Prima non trovavo più vestiti, adesso prendo la 42, mi sento molto meglio. Prima ho fatto una dieta con una dietologa; purtroppo gli psicofarmaci mi hanno portato ad avere problemi al fegato. Grazie allegra :oops: :oops: :oops: :oops: mi vergogno

Inviato: 8 gennaio 2007, 21:25
da anita
Ciao Alligra,
ma di che ti vergogni? Siamo qui tutti a portare i nostri problemi, preoccupazioni, traumi....non c'è nulla di cui dobbiamo vergognarci.
Mia madre, quando era ancora in vita, mi diceva sempre che l'unica cosa di cui dobbiamo vergognarci è di fare del male, per nessun'altra cosa dobbiamo vergognarci. Crescendo sto capendo che talvolta capita anche di fare del male magari in modo in parte incosciente e non per questo dobbiamo restare a colpevolizzarci per tutta la vita. Cercare di migliorarci sempre però è importante e allo stesso tempo difficile.
Mi hai raccontato una storia difficile e con esperienze che capisco possano essere davvero dure da superare. Io però in quello che scrivi vedo una enorme forza dentro di te, che ti aiuta ad andare avanti. Non dimenticare mai che questa forza dentro di te c'è e che devi cercare sempre di tirare fuori.
Quando mi parli dei problemi con lo studio ti capisco molto bene, io al mio primo anno di università ho dato 10 esami su 11. Poi mi sono lasciata con il mio ragazzo storico e da li ho passato periodi neri in cui la mia mente era talmente piena di pensieri che non riuscivo per nulla a concentrarmi sullo studio. Ora sono parecchio indietro con gli e proprio domani ho un esame che è la terza volta che studio ma a cui poi nn ho mai il coraggio di presentarmi perchè non mi sento abbastanza pronta.
Però cerco di mettercela tutta e nei periodi più positivi cerco di segnarmi su un foglietto le cose che mi fanno stare meglio o che mi distraggono così che quando la serenità se ne va posso trovare qualcosa da fare che magari migliora la situazione. Ti dico questo perchè magari può essere utile anche a te.
Gli amici sono importantissimi, quelli veri, anche se è così difficile trovarli. Ma quando ci sono sono davvero una grande risorsa a cui appoggiarsi.
A presto Allegra
Anita