Rapporto difficile con mio padre

Problemi di comunicazione tra due generazioni

Moderatori: Dott.ssa M.Letizia Rotolo, Dr. Vittorio Tripeni

Rispondi
nina8410
Messaggi: 1
Iscritto il: 7 novembre 2013, 22:56

Rapporto difficile con mio padre

Messaggio da nina8410 » 7 novembre 2013, 23:21

buonasera,
scrivo perchè avrei bisogno di capire come far funzionare il rapporto con mio padre che è drammatico.Lui ha un pessimo carattere:è un uomo frustrato,pensa di avere sempre ragione anche quando non ce l'ha,incolpa sempre gli altri di qualsiasi cosa gli accada nella vita,non dice mai "è colpa mia"oppure "ho sbagliato".E'sempre aggressivo e a volte arriva anche alle mani.Mia madre e mia sorella riescono a controllare la situazione,io no,non sono capace.Quando fa o dice qualcosa di offensivo verso di noi per provocarci e poter dare adito ad una lite(e ci prova spesso),loro non cedono mentre io si,proprio non riesco a fermarmi.A volte lui tenta proprio di provocarmi per poter avere una mia reazione e quindi avere uno scontro.Io e lui arriviamo sempre a discutere,anche in modo animato.Ho provato mille volte a dialogare con lui,ma non ne vuole proprio sapere:lui è il padre e dal suo punto di vista deve avere ragione sempre e per forza.Non vuole il dialogo...Io dal canto mio ormai non lo sopporto più,lo odio e questo mi dispiace:avrei voluto un padre con cui parlare,potermi confrontare ma non è possibile.Sono arrivata al punto di pensare che questa mia considerazione di lui non mi farà mai più vivere bene e averfiducia negli altri.Cosa devo fare?Ormai a 27 anni credo che l'unica sia andare via di casa...
Grazie mille.

Rispondi

Torna a “Genitori e figli:quando il dialogo è difficile”