genitori distratti

Problemi di comunicazione tra due generazioni

Moderatori: Dott.ssa M.Letizia Rotolo, Dr. Vittorio Tripeni

Rispondi
Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

genitori distratti

Messaggio da Marta » 13 ottobre 2007, 12:42

i miei non si accorgono minimamante dello stato in cui mi trovo!!! pensano che non voglia più studiare perchè sono svogliata!!! non mi aiutano in alcun modo!!! spesso discuto con mio padre, che quando si incaxxa mi prende a male parole e in almeno 3 occasioni mi ha messo le mani addosso! parlo abbastanza con mia madre, che ormai è stanca dei miei lamenti e non ne può più, invece con mi padre non c'è propio dialogo! mia madre mi ripete spesso che devo pensare al mio futuro ma così facendo mi mette in agitazione! quando le ho accennato la possibilità di andare di uno psicologo ha pensato che ci volessi andare x farmi risolvere i problemi! è vero che lo psicologo non può risolvere i problemi pratici ma mica è per questo che una mia amica me lo ha consigliato? i miei non vedono in me niente di anormale o preoccupante eppure soffro d'insonnia da mesi e sono sempre nervosa! magari io non esterno le mie sofferenze ma loro dovrebbero accorgersi dello stato d'animo della loro figlia!
TAEDIUM VITAE

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 13 ottobre 2007, 19:43

Se sei nervosa da mesi e soffri d'insonnia qualcosa dev'esser successo di sicuro. E' un male che abbiano preso il tuo bisogno di uno psicologo come una sorta di via d'uscita.
Prova a scrivergli una lettera in cui dici DAVVERO come ti senti, a chiedergli aiuto seriamente. Forse stavolta non saranno così distratti.

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Messaggio da Marta » 14 ottobre 2007, 16:04

ti ringrazio tanto x il consiglio!!!!!!!!!!!!!!!!!! ma non credo ci sia bisogno di scrivere una lettera! probabilmente i miei interpretano il mio stato d'animo come una manifestazione del mio carattere, che è piuttosto malinconico! neanch'io a questo punto so se veramente ho un problema e ho bisogno di un dottore o se sono così di natura!
TAEDIUM VITAE

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 14 ottobre 2007, 20:22

Anche chi ha un carattere malinconico ha dei problemi a volte.

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Messaggio da Marta » 22 ottobre 2007, 22:02

perchè mio padre è sempre così nervoso (ho preso da lui) è quando si arrabbia urla come un pazzo??? forse ha un esaurimento nervoso? quando non lavora dorme!!! fa solo questo: lavora e dorme e quando perde la pazienza alcune volte gli vengono le crisi isteriche!!! quando si arrabbia con me mi apostrofa spesso e volentieri con appellativi tipo 'stronza' e altri bei nomignoli! così chiude qualsiasi questione o discussione! mi sento serena e tranquilla quando sto fuori casa tanto che molte volte preferirei propio non tornare x non immergermi in quella cappa di tensione permanente! mio padre non è un tipo simpatico o divertente, è un orso scorbutico! è sempre stato così incazzoso,ma con la vecchiaia è molto peggiorato! sa solo criticare, mai un elogio o un complimento x i figli! bisogna avere la pazienza di una santa x sopportarlo!
TAEDIUM VITAE

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Messaggio da Marta » 25 aprile 2009, 16:27

dopo un anno e mezzo....i miei genitori non sono cambiati! mia madre mi sostiene, e mi comprende e mi aiuta come può se le chiedo di aiutarmi, mio padre è sempre uguale, un ottuso, non cambia mai, e nemmeno si sforza di modificare un po i suoi modi di fare! i rapporti con i miei sono tranquillissimi, quasi idilliaci, e il merito di questo è tutto mio! sono stata io la sola ad impegnarmi a migliorare le cose, sono più calmi e meno nervosi perchè io ho imparato a rivolgermi a loro con un tono più calmo e meno nervoso. Io gli sono andata incontro, ho cercato di instaurare un dialogo, di non criticarli troppo, di non creare situazioni di tensione! insomma sono stata tutta presa a gettare acqua sul fuoco, a distendere il clima, a rasserenare l'ambiente! mio padre invece usa sempre gli stessi toni, le stesse parole, le stesse battutine, critica, sembra che tutto quello che faccio non vada mai bene!
io più di quello che ho fatto non posso fare, lui se ne frega!!!!
TAEDIUM VITAE

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 26 aprile 2009, 22:33

Bisogna accettare che anche i genitori hanno dei limiti, che probabilmente non sono consapevoli di avere, e che noi non possiamo fare nulla per cambiarli. Sta a noi capire fino a dove possiamo spingerci e quando dobbiamo fermarci. Tuo padre è sempre stato così e, per quanto possa soffrire per lo scarto tra il padre che è e il padre che avresti voluto avere, non penso davvero che tu possa farci niente. Ci si aspetta che, in quanto genitori, siano perfetti, infallibili ed equilibrati, o qualcosa del genere.
L'unica cosa che puoi fare è lavorare su te stessa per diventare adulta ed emanciparti da loro, abbandonando sinceramente l'idea di poterli farli diventare come vuoi tu.
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

Dessislava
Messaggi: 5
Iscritto il: 15 luglio 2009, 21:39

Re: genitori distratti

Messaggio da Dessislava » 15 luglio 2009, 21:52

Ehi piacere sn desy e ho 15 anni...e ti posso aiutare :) so benissimo il tuo stato d'animo...l'adolesenza è difficile...prova a convocare una "RIUNIONE DI FAMIGLIA" cioè riunirli tutti e 2 alla tavola e dirgli ke stai attraversando un periodo difficile e ke nn è ke nn hai voglia di studiare,ma che ti senti giù..vedrai,sono i tuoi genitori,capiranno :)

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Messaggio da Marta » 15 luglio 2009, 22:55

ciao...ehm...non sono adolescente....anzi da adolescente avevo meno incomprensioni con i miei genitori rispetto ad adesso...bastava che studiassi e andassi bene a scuola e a loro andava bene così :wink:
TAEDIUM VITAE

Rispondi

Torna a “Genitori e figli:quando il dialogo è difficile”