che ne pensate?

Problemi di comunicazione tra due generazioni

Moderatori: Dott.ssa M.Letizia Rotolo, Dr. Vittorio Tripeni

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

che ne pensate?

Messaggio da orchidea » 3 marzo 2008, 13:16

secondo voi è giusto che un genitore faccia la doccia col figlio finché ha 6-7 anni?o che fratello e sorella facciano il bagno insieme fino a 4-5 anni?Altra domanda: è giusto che un padre metta a disposizione il proprio letto x far fare sesso al figlio adolescente?
Immagine

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Re: che ne pensate?

Messaggio da ricciolina » 3 marzo 2008, 18:13

orchidea ha scritto:secondo voi è giusto che un genitore faccia la doccia col figlio finché ha 6-7 anni?o che fratello e sorella facciano il bagno insieme fino a 4-5 anni?Altra domanda: è giusto che un padre metta a disposizione il proprio letto x far fare sesso al figlio adolescente?
doccia con il figlio si.. 6/7 anni mi sembra il limite massimo
bagno insieme fratello e sorella si.. 4/5 anni sono ancora molto piccoli.
letto a disposizione... beh quello è molto personale, credo che sia meglio fare sesso in casa piuttosto che fuori.. magari in un luogo pubblico.. alla mercè di voyer e altri elementi del genere...

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Messaggio da lecturer » 4 marzo 2008, 0:38

Io la doccia con i miei figli non l'ho mai fatta. Facevo il bagno con il più grande fino a quando ha avuto 3 anni, poi basta. I miei figli (maschio 8 e femmina 3) fanno il bagno insieme e si divertono moltissimo e io non ci vedo niente di male. Riguardo alla questione del figlio che fa sesso nel letto del genitore, sono d'accordo con ricciolina... Anche io da adolescente facevo sesso nel letto dei miei genitori quando erano fuori casa... meglio così che in macchina imboscati da qualche parte con la gentaglia che c'è in giro.

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 4 marzo 2008, 21:57

chi altro vuole dire la sua?
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 5 marzo 2008, 10:01

ma facevi sesso e i tuoi genitori lo sapevano? gliel'avevi detto tu?
Immagine

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 5 marzo 2008, 16:58

dopo aver letto il tuo diario non mi stupisce che il comportamento del tuo compagno e di suo figlio ti sembri strano.
per fortuna però il mondo è bello perchè è vario,
lui non è tuo padre e educa i suo figlio diversamente da come il tuio ha fatto con te.. tutto qui.
e se crede meglio che suo figlio stia in casa con la ragzzina a fare sesso nel suo letto piuttosto che fuori chissàdove... beh mi sembra un padre moderno e comprensivo... nulla di male.

ma tu non hai detto chiaramente quale è il problema per te?
ha rubato la vostra intimità? ... eh succede quando si hanno dei figli..

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 5 marzo 2008, 17:59

veramente è la seconda volta che ci capita che sappiamo di poter stare soli e tranquilli ma entrambe le volte il figlio è tornato a casa prima del previsto. una volta il padre gli ha detto di tornare più tardi a casa invece è tornato prima di tutte le altre volte. però portiamo pazienza.
Immagine

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 5 marzo 2008, 18:58

potrebbe accadere ancora.. in fondo due volte non sono molte...

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 5 marzo 2008, 21:53

io purtroppo ho avuto dei genitori molto all'antica e ancora ne pago le conseguenze.non la penso come loro ma a volte mi ritrovo a pensarla come loro o ad essere invidiosa della libertà degli altri xkè io non l'ho avuta
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 5 marzo 2008, 23:13

potrebbe accadere ancora.. in fondo due volte non sono molte...
ricciolina avevi ragione, io tra poco esco, molto controvoglia xkè pensavo di andare dal mio compagno invece di andare al solito locale dove andiamo sempre dopo cena invece non voglio andarci, e non posso, non me la sento xkè c'è il figlio con la ragazza che è andato a prendere il mio compagno x portargliela a casa. mi sento delusa, pure il taxi fa adesso. premesso che lo fa sempre e solo lui, il 99% delle volte è lui che porte e riprende figlio amici e co. dalla discoteca dal cine ecc...ecc....
tutto questo mi crea fastidio e disagio, non mi piace.
Immagine

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 5 marzo 2008, 23:50

scusa ma chi dovrebbe farlo se non il padre??? un padre che va a prendere il figlio dalla discoteca (giustamente, piuttosto che da ubriaco faccia cose tipo guidare o farsi portare da altre persone altrettanto ubriache!!), e che lo porta dalla ragazza o va a prendere la ragazza e la porta a casa del figlio ecc.... mi sembra un padre DA ELOGIARE!!! molti padri non si scomodano per accompagnare i figli da nessuna parte. Appena possono gli comprano il motorino o la macchina e così sono a posto... !!! E tu lo chiami "taxi"?!
Ma ti senti nel giusto ad essere gelosa e invidiosa dei figli? o del rapporto che il tuo compagno ha con il figlio? Anche se il figlio fosse viziato, anche se tra parentesi portare il figlio in giro con la macchina mi sembra cosa normale e non eccessiva, così come permettergli di fare sesso a casa propria (non tua) mi sembra cosa normale, da padre responsabile e non bigotto, dicevo anche se per te il figlio apparisse come un po' viziato non è una questione che ti riguarda molto il modo in cui il padre decide l'educazione del figlio...
Così non hai molta strada davanti, fidati. Posso sinceramente dire che il figlio del tuo compagno è sicuramente più importante di te e di qualunque compagna che possa avere in futuro... per questo non puoi pensare di metterti sul suo stesso piano, mai.

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 6 marzo 2008, 0:54

allora diciamo che per me non è giusto che il mio compagno si prende sempre e solo lui certi impicci visto che lui ha un figlio e tutti gli altri sono figli di altre coppie che se ne fregano di portare a ballare i figli o riprenderli, lui invece si accolla tutti
Immagine

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 6 marzo 2008, 11:30

orchidea ha scritto:allora diciamo che per me non è giusto che il mio compagno si prende sempre e solo lui certi impicci visto che lui ha un figlio e tutti gli altri sono figli di altre coppie che se ne fregano di portare a ballare i figli o riprenderli, lui invece si accolla tutti
e io gli facico un applauso al tuo compagno!

ce ne fossero di padri così!

mi dispiace per i tuoi disagi, la tua intimità rubata, il tuo tempo in coppia disturbato, capisco che ne hai sincermante bisogno e spero che troviate presto il vosto tempo insieme. te lo auguro di tutto cuore!!!
ma come dice doom, la realtà è che il figlio è sempre più importante di qualsiasi compagna.
per questo orchidea ti consiglio viamente di rivedere il tuo punto di vista, fatti forza e cerca di metterti nei suoi panni, tu non lo comprendi perchè vieni da una realtà opposta, ma lasciatelo dire: questa realtà è di gran lunga migliore di quella che hai vissuto tu.
che fortuna avere un padre come il tuo compagno!

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 6 marzo 2008, 15:18

fortuna x il figlio...certamente. io figli non ne farò sicuramente, non li voglio.
Immagine

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 6 marzo 2008, 16:36

orchidea ha scritto:fortuna x il figlio...certamente. io figli non ne farò sicuramente, non li voglio.

perchè?
non ti piacciono i bambini?

Rispondi

Torna a “Genitori e figli:quando il dialogo è difficile”