che ne pensate?

Problemi di comunicazione tra due generazioni

Moderatori: Dott.ssa M.Letizia Rotolo, Dr. Vittorio Tripeni

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 8 marzo 2008, 15:34

lo so ma x ora ho paura. devo "saziarmi" di amore, coccole,affetto,dolcezza,tenerezza... prima di poter essere equilibrata e serena anche da sola. x ora credo che impazzirei
Immagine

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 10 marzo 2008, 1:42

beh stai attenta che non diventi una trappola da cui non sai uscire..
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 16 marzo 2008, 8:48

ieri sera mi è andato il sangue al cervello appena ho saputo che il figlio del mio compagno stava con la ragazza a letto (del padre, il mio compagno) mentre lui dormiva sul divano.
Il mio compagno dopo cena si era appisolato sul divano, il figlio (16enne) non c'era. mentre lui dormiva è arrivato con la fidanzatina e sono andati nella camera del mio compagno a fare le cose loro. telefono, lui mi dice che il figlio non c'è, gli dico che comunque è meglio se usciamo tanto il figlio rientra sempre nei momenti + assurdi x cui dobbiamo alzare i tacchi x fare posto a lui x cui gli dico che è meglio uscire. Si alza e trova camera sua chiusa a chiave: il figlio stava con la ragazza., il padre è voluto entrare x cambiarsi x uscire, gli ha detto che poteva usare la sua camera anzichè quella del padre, risposta del figlio:"ma il mio letto è stretto", padre:"ci affianchi l'altro letto"(2 letti uno sotto l'altro di cui uno si estrae x le emergenze. E poi il padre ha concluso: tra 1 ora dovete liberare casa. si è cambiato (con il figlio e la ragazza a letto sotto le coperte) ed è uscito. io penso che sarei sprofondata 1000 metri!!! sia nei panni di lei che degli altri 2, poi mi è saluta una rabbia, un odio, xkè comunque prima c'era solo il figlio ad approfittare del padre, adesso pure la ragazza. mi mandano fuori di testa!!!!!!Così abbiamo litigato io e il mio compagno, lui concede TUTTO al filgio e questo mi fa rabbia, io gli avrei messo qualche "regola". Almeno quando il padre è a casa!!! Tra pocp faranno sesso davanti a lui in salotto mentre dorme!!!
Immagine

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 16 marzo 2008, 21:19

non sei tu suo padre, non sei tu che educa e decide.
a lui sta bene così evidentemente e quindi va bene così.
secondo me è molto meglio che stiano a fare 'le loro cose' come le chiami tu a casa piuttosto che chissà dove..sono giovani non hanno nemmeno la macchina..cosa cavolo deve dirgli? torna alle 3 perchè devo fare sesso con la mia compagna che sennò si altera e tu vai in un angolo di un vicolo perchè non puoi stare nel letto di papà?
cioè...tu hai 29 anni...dovresti avere una capacità di ragionamento sviluppata..e non metterti al pari del figlio sedicenne..così sembra che fai i capricci,,,perchè sei invidiosa..
non ti va bene? parla col tuo uomo apertamente, ma sappi che la decisione su come trattare ed educare un figlio,specie di quell'età critica,spetta a lui,tu per il figlio non sei nessuno..almeno per il momento...e non puoi chiedere di sbattere fuori casa un figlio piccolo,perchè è piccolo, solo perchè vuoi stare col padre...quando ti ci sei messa sapevi che aveva un figlio,e quando si decide di stare con una persona che ha prole ci si mette anche coi suoi figli.....
mi dispiace,ma davvero non riesco a partecipare alla tua rabbia perchè mi sembra assurda...e poi fai passare questo uomo per un pappamolla inutile..
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 16 marzo 2008, 21:31

allora potrebbe pure andare lui dalla ragazza visto che le donne vogliono la parità e che questi genitori di oggi sono così aperti e disponibili. e lui può andare anche dalla madre, di case ce ne sono tane, mica deve essere sempre il mio compagno a sacrificarsi! il figlio è stato affidato alla madre poi dopo un po' è andato col padre. certo, non ha orari, fuma come un turco pure a casa, bestemmia, rutta, spesso e volentieri o mangia al pub o da amici, quando si ubriaca corre il padre, x andare a ballare corre il padre... ci metterei la firma io se ho un padre che mi da carta bianca, a scuola ci una settimana sì e due no, non lavora e nemmeno si cerca lavoro, spende i soldi di tutti i cellulari che ci sono in casa sua... e la nonna gli dice pure "povero cocco". dopo ci lamentiamo dei giovani d'oogi, finchè li educano al disimpegno, al disinteresse, all'ozio e consumo!!!!!
Immagine

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 16 marzo 2008, 22:44

quanta rabbia repressa....in realtà avresti voluto avere anche tu un padre così e avere avuto una adolescenza meno castrata, frustrata, costretta... l'ho dedotto leggendo il tuo diario. comunque l'educazione che da' il tuo compagno a suo figlio non credo sia migliore o peggiore di quella che hanno dato a te, quantomeno suo figlio non diventerà un nevrotico... :lol: magari sarà svogliato, pigro, inconcludente..ma non sta a te giudicare come il tuo compagno cresce il figlio...te lo ripeteremo fino alla nausea..
inoltre devi smetterla di essere ossessionata dal sesso.. per fortuna il sesso è una cosa bella e si vede che i due 16enni l'hanno scoperto, e tu sei invidiosa. Se non risolvi i tuoi fantasmi del passato non starai mai bene con te stessa.

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 19 marzo 2008, 17:44

purtroppo x adesso è così. 3 gg fa l'ho lasciato, gli ho riportato le chiavi di casa e gli ho detto che non volevo + andarci almeno quando c'era il figlio con la ragazza (si vede che sono rimasta traumatizzata domenica nel sentirli...). vedo che il mio compagno non mi capisce, ieri sera volevo andare a casa sua x vedere un po' di cose che avevo portato come erano in casa sua ma appena ho visto che il figlio era andato a prendere la ragazza non sono voluta entrare così 2 gg fa avevamo chiarito un po', ieri abbiamo rilitigato, ma lui non vuole chiudere la storia, io anche ho paura di chiudere anche se non mi sento serena adesso con lui. purtroppo non capisce xkè mi somno così impuntata col figlio, e non lo capisco nemmeno iio, provo quasi odio, non lo sopporto nemmeno sentirlo nominare, e macino i sassi x non farlo capire tanto al mio compagno xkè ci soffre. lui logicamente non deve e non vuole rinunciare al figlio, io non voglio che scelga tra me e il figlio xkè già sono perdente però adesso mi sento che ce l'ho col figlio purtroppo.
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 19 marzo 2008, 17:52

comunque di sicuro un letto matrimoniale in 4 è troppo poco, il figlio x ora è tornato (forse) a scuola dopo 2-3 settimane di assenza in cui ha "ca**eggiato" e basta, x il resto tutto come prima.
Immagine

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 19 marzo 2008, 18:07

traumatizzata per aver sentito due ragazzi fare sesso? altro che problema il tuo mi sembra un peso enorme... non vai da nessuna parte così. Anche io ogni tanto (raramente) ho sentito i miei coinquilini fare sesso nell'altra stanza ma non è morto nessuno, siamo giovani per fortuna (tutti 20enni più o meno). Probabilmente i genitori del mio ragazzo ci sentono fare sesso ma siamo in camera "nostra" (cioè del mio ragazzo) e anche se cerchiamo di fare piano si sente lo stesso. Non ci hanno mai fatto storie per fortuna loro sono molto aperti per queste cose. Per dirti che l'età non conta, anzi andando avanti con l'età e l'esperienza ci si dovrebbe "scandalizzare" sempre meno. Invece tu a 29 anni hai queste paturnie..povero figlio di tuo padre se si immaginasse di essere così un grosso problema per te..però non è colpa sua il problema è solo tuo. Hai trovato una famiglia aperta su questo argomento e che vive bene il sesso, mentre tu sei tutto il contrario. Se fossi il tuo compagno e sapessi che ti inca... da morire perché suo figlio fa sesso in casa, mi verrebbe da ridere, a 40 anni sentire queste cose....scusa ma c'è un limite a tutto, tu sembri ostinata a non accettare niente, fai di tutto un dramma....

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 19 marzo 2008, 18:14

guarda...dubito che pur di avere te rinunci a un rapporto col figlio.
quindi lo hai lasciato e ciao...
ma invece che saltargli alla gola e dire che il figlio può andare dalla ragazza (che magari la ragazzina ha 15 anni e i suoi genitori con caxxo che le permettono di fare sesso col fidanzato in camera proprio perchè lei è femmina e la parità dei sessi a 15 anni non esiste..in famiglia...) allora potresti tu,donna di 29 anni prenderti un appartamento e un po' di indipendenza e invitare il tuo uomo a casa tua senza dipendere come suo figlio da lui....o no?!
evidentemente se lo fa col padre è perchè il padre ha un'apertura mentale mentre la madre sarà come te.
un adolescente è giovane e scaltro,mica rimbambito,fa quello che gli conviene di più, e piuttosto che lasciarlo fuori chissà dove il padre fa bene a tenerlo a casa, e se in questo momento a causa del divorzio o dei rapporti tesi preferisce non creare altre tensioni fa bene a fare come si sente,e non sei tu che hai 13 anni più di suo figlio a dover dire a un uomo che ha quasi 50 anni come educarlo..almeno io la penso così..
scusami ma mi sembra un atteggiamento infantile mascherato da atteggiamento adulto il tuo...
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 19 marzo 2008, 18:18

la madre da come me la descrive il mo compagno pensa solo x se stessa. infatti il figlio se ha problemi o se vuole qualcosa va dal padre. sarebbe bello che anche la madre si occupasse del figlio ogni tanto
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 19 marzo 2008, 18:41

Io al mio compagno + che dirgli come la penso o dare consigli non faccio. sia x il figlio che x la madre che x la cognata che x il fratello, nipoti ecc... ecc... adesso capita che la madre del mio compagno x pasqua ha invitato l'altro figlio e la famiglia a pranzo senza dirlo al mio compagno (lui vive in una casa intestata alla madre, la madre dal lun al giov sta lì, ci dorme anche, col fratello invalido x cucinare un po' poi nel week end sta col rispettivo compagno) e il mio compagno il giorno di pasqua vorrebbe stare da solo con me xkè logicamente non vuole stare coi parenti xkè non vanno d'accordo, però non è giusto che io debba stare con lui xkè se no o sta da solo o sta male xkè sta coi parenti e questo xkè non dice alla madre che certe iniziative le dovrebbe prendere da un'altra parte o almeno dovrebbe chiedere, o avvisare prima che ha una certa idea. allora io devo accettare sempre le condizionii del mio compagno se no litighiamo però lui (anche x comodità) non chiarisce certe cose con chi andrebbero chiarite. è una situazione molto delicata comunque, ci sono di mezzo figli, madri, fratelli, cognate...
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 20 marzo 2008, 19:22

dopo il colloquio con la mia dott.ssa mi sento molto sollevata, fortuna che esistono gli psicoterapeuti..... e la mia è pure brava!!!!
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 24 marzo 2008, 16:49

piano piano ho parlato col mio compagno, gli ho spiegato xkè mi da fastidio "sentire" il figlio e la ragazza e gli ho fatto notare quanto lui sia disponibile x gli altri (figlio in primis) e quanto poi gli costi in termini di "ricatti" affettivi. anche la nonna del ragazzo intanto li ha sentiti e l'ha detto al mio compagno. lei gli bussava al muro dicendo "adesso arriva tuo padre". ieri invece il ragazzo è andato a farsi la doccia e si è portato la ragazza in bagno con il padre e la nonna in casa. l'importante è che però nin diano fastidio a me poi con i familiari faranno come vogliono
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 9 aprile 2008, 23:16

stasera mi sono sentita male quando il figlio del mio compagno è uscito dalla camera del padre x andare in bagno e la ragazza era ancora a letto. mi sono venuti i tremori. così ho chiesto al mio compagno di accompagnarmi a casa. mi sono sentita "scavalcata", il mio compagno voleva stare con me, nel suo letto, invece il letto era occupato. e noi ad aspettare che si liberasse la stanza. ho preferito andarmene. non so se ho fatto bene o male, ma mi sentivo male ad aspettare. e il mio compagno probabilmente è arrabbiato.
Immagine

Rispondi

Torna a “Genitori e figli:quando il dialogo è difficile”