che ne pensate?

Problemi di comunicazione tra due generazioni

Moderatori: Dott.ssa M.Letizia Rotolo, Dr. Vittorio Tripeni

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 21 aprile 2008, 19:36

cavolo anche oggi ho sclerato col mio compagno! sono andata da lui poco fa, il figlio stava in camera con la ragazza e quando sono arrivata si sentiva lei che ansimava!!! il mio compagno si è messo a ridere e io me ne sono andata incavolata nera! chissà che avrà da ridere?
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 21 aprile 2008, 21:54

tra l'altro poi x tutta risposta me ne sono andata inca... xkè lui rideva ma ha me ha dato enormemente fastidio sia sentire lei che il mio compagno ridere pur sapendo che non voglio sentire certi rumori e sono tornata a casa mia. ero andata lì x parlare di alcune cose e vedere un problema della mia pen drive sul suo pc invece me ne sono andata di corsa e tremavo tutta.
Immagine

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 21 aprile 2008, 22:41

povera orchidea...il padre ha autorità zero sul figlio, poi tu che sei iper sensibile a queste cose (x la tua educazione repressiva sul sesso probabilmente...)...mi sembra un bel pasticcio...secondo me non stai bene nel complesso. ti ci vorrebbe qualcuno almeno coetaneo!!mia opinione ovviamente...

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 22 aprile 2008, 10:20

in questo caso il tuo compagno ha mancato di sensibilità nei tuoi confronti, speriamo che ci arrivi da solo a capirlo.

ma sti due ragazzini........ ma non fanno altro che scopare? :roll:

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 22 aprile 2008, 10:21

stanotte ho sognato pure che il figlio e la ragazza ce l'avevano con me! il figlio non mi accettava. però ieri sera io e il mio compagno siamo stati bravissimi a non litigare x questo motivo, lui è stato fantastico xkè col figlio ha messo in chiaro molte cosette anche arretrate... purtroppo lui sopporta sopporta poi scoppia ma si è controllato bene senza urlare e senza alzare le mani
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 22 aprile 2008, 10:23

lo fanno tutti i giorni a tutte le ore e il 90% delle volte c'è il padre in casa e ieri sera vi giuro che è stato moltissimo imbarazzante e mi ha creato un disagio enorme sentire lei che ansimava (loro a porta chiusa eio e il mio compagno in cucina), il mio amore faceva rumore ma purtroppo l'ho sentita molto bene lo stesso. e se c'erano ospiti?
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 22 aprile 2008, 10:57

mi chiedo anche se sono io che esagero o sono loro che devono avere un po' di pudore. forse gli/le adolescenti di oggi non ne hanno se comunque non pensano nemmeno che si fanno sentire dagli altri a fare sesso.
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 22 aprile 2008, 13:17

Non è facile aiutare i ragazzi della generazione del «Grande Fratello» a ricuperare il significato di intimità e vita interiore. E’ necessario aiutarli prima di tutto a percepire la bellezza e la grandezza dei sentimenti “normali”: l’amore per i genitori e per la famiglia, la fedeltà, l’amicizia, l’impegno, la religione. E insieme, il valore dell’interiorità, dell’essere profondamente presenti a se stessi, saldi nella propria identità che nessuno può violare. Occorre aiutare i figli a essere fieri della loro originalità, a non sentirsi in obbligo di “sembrare” o “appartenere”. E’ importante insegnare ai ragazzi il rispetto per l’intimità propria e altrui: la dignità della persona è un valore assoluto. In una società sempre più “sbracata”, è vitale ritrovare, soprattutto in famiglia, il senso della discrezione e della delicatezza. Solo i genitori possono realmente far comprendere ai figli che il riguardo per i sentimenti e le emozioni, ma anche per le ferite altrui, non è affatto “ipocrisia”.
Immagine

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 22 aprile 2008, 13:53

Immagine

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 22 aprile 2008, 15:46

ma io mi chiedo: ma sta ragazzina...
a casa sua queste cose non le fa.
o anche lei è allo sbando? (non nel senso di sbandata.. nel senso di fuori controllo..)
cioè a casa sua ....con suo padre nell'altra stanza ....non ci da giù come una marmotta in calore.

o si? :roll:

prova a chiederglielo... magari la fai riflettere sul senso del pudore..

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 23 aprile 2008, 8:12

guarda... a vederla sembra una gatta morta ma molto molto.... x cui... è furbissima. basta che sai che a 15 anni già si tinge i capelli nerissimi, sempre vestita solo di nero, tutto nero lei pure la tinta. e muove le mani molto ma molto bene, l'ho vista quando imboccava il filgio del mio compagno, molto esperta, molto sensuale, molto femminile. 15 anni. non è acerba come un'adolescente in crescita.
Immagine

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 23 aprile 2008, 13:28

però ti affascina morbosamente, ammettilo. un misto di invida-ammirazione.

orchidea
Messaggi: 750
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 20:15
Località: italia

Messaggio da orchidea » 23 aprile 2008, 21:01

forse un po la invidio xkè io non sono così ma sono anche preoccupata xkè mi chiedo: a 15 anni è già così femminile, sviluppata, sensuale, costruita? ha solo 15 anni ed è già così? sembra + una donna che un'adolescente che sta crescendo.
Immagine

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 24 aprile 2008, 10:28

buon per te orchidea,
di solito quelle lì non si soffermano molto sullo stesso uomo.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 24 aprile 2008, 18:39

fforse ride perchè lui il sesso lo prende normalmente..e tu proprio non riesci a mandar giù sta cosa e te la prendi con due aadolescenti...
ma capisci che te la stai prendendo morbosamente con due adolescenti? in questo sei più adolescente di loro credimi...
lei ha 15 anni e si tinge i capelli..e allora? dov'è la cosa strana? al giorno d'oggi le ragazzine si fanno i colpi di sole a 11 anni! si veste di nero..e allora? anche io mi vesto di nero da quando ho 15 anni...non sono mica una zoccola per quello.. è una fase...ma questo mai ti entrerà in testa...
hai l'ossessione per questi due ragazzini,sei arrabbiata con loro ma per motivi tuoi personali..forse perchè non hai mai potuto fare in vita tua quello che fanno loro non ti sei mai sentita libera come si sentono loro, forse perchè a quasi 30 anni ascolti ancora che tua madre pensa male di te se stai fuori a dormire e per lasciarti andare devi essere un po' brilla..forse per questo..io la interpreto così..altrimenti non ci sarebbe niente a giustificare questa vera ossessione...
ci credo che lui sorride..forse avrà pensato prima che tu arrivassi 'mo arriva e si incazza..matematico' ed è stato così e si è fatto un sorriso...si vede che è un pochino stanco anche lui di discutere sempre sulla stessa cosa..e si vede anche che essendo più adulto pensa che in questo atteggiamento tu sia un po' infantile alla stregua di suo figlio.
perchè puoi non essere d'accordo coi suoi modi di educare, puoi dirglielo facendo un discorso da adulti..uno..non una scenata al giorno...e se non ti va bene essendo adulta puoi decidere di agire diversamente...lasciarlo, trovare un posto tuo, invitarlo a casa tua. qualcosa insomma..senza questionare ogni volta...
guarda che se anche avessi il 150% della ragione un comportamento così è pesantissimo..rischia di ritorcertisi contro...
Immagine

Rispondi

Torna a “Genitori e figli:quando il dialogo è difficile”