perfavore un vostro parere

Problemi di comunicazione tra due generazioni

Moderatori: Dott.ssa M.Letizia Rotolo, Dr. Vittorio Tripeni

Rispondi
medicina
Messaggi: 3
Iscritto il: 12 marzo 2008, 17:56

perfavore un vostro parere

Messaggio da medicina » 12 marzo 2008, 22:57

Ciao a tutti vorrei un vostro consiglio,ho già scritto sul forum dei disturbi alimentari ma mi apro qui un'altra possibilità di un vostro parere:
La mia situazione è:
1)da sempre a casa fin da piccolina ci sono state terribili liti a casa e scontri fisici perchè mio padre non riesce a controllarsi quando si arrabbia e può finire davvero in tragedia!
(però quando è calmo è una persona ragionevole e quindi non penso siano gravi le sue sfuriate,anche lui dice che è normale e quindi cerco di npon pensarci,che sbaglio io che lo faccio arrabbiare così tanto....) oh no?!
io per proteggere mia sorella più piccola avevo il ruolo di pacificatrice e risolutrice di liti familiare,quando ero piccola mi ricordo che andai più volte in lacrime a rincorrere mio padre che si allontanava con la valigia...o cercavo di confortarli dopo le liti per far capire il punto di vista di entrambi
2) e poi ognuno mi diceva cose orribili sull'altro ,:quanto o mia madre o mio padre fosse cattivo e inadeguato....mettendomi in difficoltà nel mio rapporto con loro e nn mi fido di nessuno
3)io da anni sono affetta prima da anoressia 1 anno e poi 10 anni di bulimia e mia madre mi fa vivere costantemente sotto osservazione e giudicata dicendomi cose orribili di cui io mi vergogno anche a parlarne, mi voleva portare da uno psi ma mio padre pensa che sia solo perchè a me non mi "ingozza di studiare" e quindi io ho dovuto ritardare i miei esami all'univ per trovare un lavoro per pagarmi le sedute da uno psi amico mio,(sempre in segreto dai miei sennò mi avrebbero ostacolato anche in questo percorso di crescita.)
però non esperto nei disturbi del comportamento alimentare ma che mi ha aiutato ad uscire da una situazione pericolosa con un il mio unico ragazzo,situazione durata 8 anni davvero pesante
anche lui mi ha consigliato di allontanarmi da casa al più presto:ciò vuol dure che non sono matta io!
io ho pesanti ricadute quando sento le continue liti,sono angosciatadi stare fuori casa per paura che tra i miei scoppi un litigio così violento che possa succedere qualcosa di grave,
Mia sorella ha anche lei comportamenti molto aggressivi e per un nonnulla scoppiano liti enormi a casa.
4)mia madre continua a ripetermi di stare buona e calma di fare le cose da persona normale
Coò che mi preoccupa è questo : contestando il lavoro del mio psi,perchè è da poco che hanno scoperto la mia malattia,ora anch'io non penso di essere bulimia e che sbaglio io
ma come possono i propri genitori convincerti a negare le tue esperienza,quando tu le hai vissute?
e ora sono confusa

Rispondi

Torna a “Genitori e figli:quando il dialogo è difficile”