cosa mi succede?

I rapporti con i coetanei e le coetanee; i rapporti con i genitori; le problematiche relative alla scuola; i rapporti con gli adulti.
Rispondi
nac
Messaggi: 1
Iscritto il: 1 giugno 2010, 16:25

cosa mi succede?

Messaggio da nac » 2 giugno 2010, 11:33

Buon giorno..
vorrei raccontarvi la mia storia..
allora io avevo delle persone che stavo per farmi amiche..
ma il fatto è che finchè andava tutto bene io non mi sono mai aperto più di tanto con loro aspettando che lo facessero loro..
e ogni volta che non lo facevano.. io mi offendevo.. alla fine mi hanno mandato a quel paese dicendomi che mi facevo troppe paranoie e complessi..
la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata quando alla gita
loro non c'è stato verso di stare in stanza con loro..
e me lasono presa per questo.. dicendo per l'ennesima volta che non mi volevano e ho "sclerato" di brutto per un motivo che non cera..
io ero sulla buona strada..ma da allora sono iniziati i problemi perchè per me stare in stanza con loro significava una buona opportunita per aprirmi di piò ma invece ora che ci rifletto è una stupidaggine perchè mi sarei potuto aprire in altri modi e non c'era stato bisogno di fare cosi..
Poi me la sono presa perchè mi dicevano, o almeno credevo, che si facessero dei pregiudizi.. dicessero che non potevo uscire ne stare in stanza con loro senno non ci sarebbe stato divertimento.. non potevo bere senno mi vomitavo.. non motevo rincasare tardi perchè non ne ero abbituato.. tutte cose non vere che io volevo dimostrarne il contrario..
ma tutta via quando ne avevo l'occasione non mi sono aperto per farmi conoscere meglio e coltivare ancora di piu quelle amicizie..
e ora sto male perchè voglio fare pace..
poi è successo un altro fatto:
le riporto il testo che ho scritto su yahoo answers
Domanda apertaAltra domanda »
Ho deluso i miei amici e ora cosa faccio?
Ho deluso i miei amici e ora cosa faccio?
il fatto è che mi sono fatto troppi proBlemi..
troppi complessi
trope volte ho detto loro che non mi volevano..
quando poi non era vero niente..
il proBlema è che ho aspettato e preteso che fossero loro ad aprirsi a me..
e quando ci ho provato io.. ho fatto un caisno..perchè.. tutte quelle idee strane che mi facevo sono diventate più forti..
e la goccia che ha fatto traBoccare il vaso è stata quando non sono andato
ad un pranzo perchè credevo che il mio amico a cui tenevo di più si sareBBe fatto influenzare da l'altro che era arraBiato con me e quindi non mi avreBBe accompagnato..
lui mi ha scoperto, anche perchè l'avevo detto ad un altro.. e mò non mi vuole più parlare anche perchè ho parlato con un altro di lui alle spalle (dicendogli sto fatto)..
io non voglio perdere l'amicizia quindi ho cercato di parlargli e sono un pò troppo assillante.. ho dato le mie motivazioni di quel gesto..
in pratica non volevo diventare e rimanere suo amico.. però temevo che si facesse influenzare.. e forse questi miei pensieri l'hanno deluso..
il fatto è che mi faccio troppi proBlemi.. ad esempio stasera.. mentre pioveva.. al ritorno da una festa.. ero indeciso tra prendere la strada che mi portava a casa.. e andare a casa di una signora (dove stavano andando gli altri) non so perchè.. non ho un motivo preciso.. per quello che faccio.. e se lo trovo alla fine è sempre un motivo del c***.. come è successo con i miei amici..
io vorrei farmi perdonare.. imparare a non farmi piu proBLemi.. e imparare che la vita è come un tragitto da compiere.. e il tempo è il mezzo su cui percorriamo questo tragitto.. e se avessi saputo guidare il tempo nel giusto modo.. ora tante amicizie non le avrei perse...
ciao
1 giorno fa - 3 giorni rimanenti per rispondere.
quale è il mio problema?
perchè? soffro forse di solitudine? ho paura di restre solo?
di non essere accettato?
come potrei uscirne?
credo di essere ossessivo compulsivo..
grazoe
e scusi per il discorso forse vago e poco esaustivo..

Rispondi

Torna a “Adolescenza”