Amenorrea ipotalamica e terapia cognitivo comportamentale

I rapporti con i coetanei e le coetanee; i rapporti con i genitori; le problematiche relative alla scuola; i rapporti con gli adulti.
Rispondi
Eleonorc
Messaggi: 3
Iscritto il: 24 marzo 2016, 11:49

Amenorrea ipotalamica e terapia cognitivo comportamentale

Messaggio da Eleonorc » 24 marzo 2016, 19:29

Ciao a tutti! Volevo chiedere un parare riguardo la mia situazione.
Sono una ragazza di 21 ormai da 4 anni in amenorrea . ho praticato fino alla anno scorso nuoto a livello agonistico. X questo motivo non mi alimentavo correttamente perché introducevo troppo poco rispetto a quello che consumavo )per cui mi hanno detto che sono entrata in amenorrea.NON SONO MAI STATA ANORESSICA. Ormai è quasi un anno che ho smesso l attività , ho preso molti più kg ma non si è ancora risolto nulla. Sono in cura al centro di amenorrea del San Anna di Torino , ho fatto tutti gli esami possibili immaginabili (anche la rmn all ipofisi ) da tutto ciò risulta sempre che io abbia gli estrogeni a zero. Continuano a dirmi che sia dovuto allo stress.
Da poco mi sono recata da un 'endocrinologa la quale ha ribadito che si tratta di amenorrea ipotalamica probabilmente dovuta alla scorretta alimentazione e mi ha proposto una terapia cognitivo comportamentale . Quello che mi chiedo è se , secondo voi , una dottoressa non psicoterapeuta può effettuare questo tipo di terapia? Sul sito c è scritto che utilizza questa terapia. E mi ha anche detto che capirà lei se indirizzarmi da uno psicologo...
Ora mi ha dato da compilare un "diario" dove devo segnarmi tutto quello che mangio, come mi sento quando mangio ecc...
Io ho molti dubbi a riguardo....
Grazie a tutti quelli che mi risponderanno

Rispondi

Torna a “Adolescenza”