solitudine

Riconoscere, dare valore, esprimere e gestire le proprie emozioni permette di vivere una vita migliore con se stessi e con gli altri. Il corpo, come sede della vita emozionale, comunica importanti messaggi, attraverso sintomi e disagi, ma anche attraverso vibrazioni e flussi di energia. Obiettivo della discussione è favorire nuovi apprendimenti sulle emozioni e sul linguaggio del corpo.

Moderatore: Dr.ssa Sandra Pierpaoli

welyyy
Messaggi: 1011
Iscritto il: 17 marzo 2007, 21:01

Messaggio da welyyy » 17 settembre 2007, 13:35

novembre ha scritto:Non c'è nulla di male nella solitudine, nel momento in cui rappresenta una scelta.

Dai, raccontaci un pò di più di questo mese e mezzo di vacanza! Dove sei stata? Cosa hai fatto? Come ti sei organizzata?
Sono molto curiosa...
il problema infatti è quando non è uan scelta!

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 17 settembre 2007, 14:20

hermi ciao e bentornata!! :)
onestamente non vedo il trovare piacevole la solitudine come un problema. anzi.
quando sono stata sola a londra un mese è stato favoloso, sei libera di fare tutto ciò che vuoi, scegliere se uscire o stare a casa, e poi di conoscere e stare con chi ti pare. sono momenti indimenticabili, non farteli rovinare dalle solite malelingue... :)
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

........

Messaggio da hermi » 21 settembre 2007, 16:31

sai Vale, dopo questa esperienza sola in vacanza, mi sono accorta di essere davvero cambiata.
Nel senso che , qtutto ciò che facevo prima di partire, ora non mi sta più bene , compreso le amicizie che avevo .
Pensa tu, che oggi per strada, ho visto la mia amica ,( con la quale fino a due mesi fa uscivo quasi tutte le sere) e per paura di essere vista e fermata, ho accellerato il passo, nascondendomi il viso tra i capelli :shock:
I locali che per me fino a poco tempo fa, erano sacri e stupendi , al solo pensiero, mi mettono la depressione.....

Mi rendo conto , di passare forse da un estremo all'altro, però poi riflettendo penso che quella situazione che ho vissuto per ben due anni interi, me la sono imposta, mi ci sono adattata e ora non ne posso più, anche perchè mi sono accorta che queste persone di cui mi ero circondata, in vacanzanon mi sono per nulla mancate, anzi, sola sto molto meglio.

Rispondi

Torna a “Corpo ed emozioni”