help, orgasmo! vi prego, leggete!

Riconoscere, dare valore, esprimere e gestire le proprie emozioni permette di vivere una vita migliore con se stessi e con gli altri. Il corpo, come sede della vita emozionale, comunica importanti messaggi, attraverso sintomi e disagi, ma anche attraverso vibrazioni e flussi di energia. Obiettivo della discussione è favorire nuovi apprendimenti sulle emozioni e sul linguaggio del corpo.

Moderatore: Dr.ssa Sandra Pierpaoli

Rispondi
Avatar utente
Vanya
Messaggi: 61
Iscritto il: 6 febbraio 2008, 17:24

help, orgasmo! vi prego, leggete!

Messaggio da Vanya » 31 agosto 2008, 10:20

ciao a tutti.
vi racconto brevemente qual'è il mio "problema".
sebbene io faccia l'amore già da 4 anni, ho raggiunto solo una volta la gioia... e non per colpa mia.
ho avuto storie che non mi facevano sentire bene nei momenti di intimità, anzi mi facevano soffrire molto.
ho raggiunto la gioia solo una volta con il primo ragazzo con cui stavo... e non mentre facevamo l'amore, ma mentre mi penetrava con le dita.
poi nulla più... fino a ieri.
premetto che ho avuto due storie che non mi hanno resa felice nemmeno nei momenti di intimità, ed ora sto con il mio terzo ragazzo da quasi mesi e sono la persona più felice al mondo.
lui è dolcissimo e molto molto comprensivo... non mi fa mai sentire a disagio e mi riempie di coccole anche in quei momenti... insomma, il ragazzo che ho sempre sognato.
ieri sera stavamo amoreggiando e, dopo aver praticato due penetrazioni, lui ha iniziato a baciarmi e dirmi che voleva che io conoscessi il paradiso, che era giusto che anche io lo provassi e che lo faceva perchè mi ama... così mi ha fatto sdraiare e ha iniziato a penetrarmi con le dita...
non riesco nemmeno a descrivere le sensazioni che mi ha fatto provare, e non parlo solo a livello fisico... questa cosa è andata avanti per un quarto d'ora (tempo che impiegato circa l'unica volta che l'ho raggiunto).
durante questo tempo ho avuto la sensazione mentale di essere inestasi diverse volte, ma non penso sia stato orgasmo... poi, improvvisamente, ho pensato "è troppo bello per essere vero" e mi sono messa a piangere.
quel pianto è iniziato come qualcosa di bello ma anche doloroso perchè, dopo tutte le brutte esperienze di violenze che ho avuto, mi sembrava troppo bello che finalmente qualcuno si prendesse cura di me... e non parlo a livello fisico.
dopo aver pianto, però, ho provato una sensazione che non ho mai provato.
è molto difficile da spiegare, ma è come se io in qualche modo avessi raggiunto la gioia con quel pianto e mi sentissi tranquilla e serena come dopo aver fatto l'amore.
preciso che l'unica volta in cui l'ho raggiunto, mi è scesa qualche lacrima, ma non era un pianto... quello è stato davvero orgasmo.
ho sentito dire che durante la gioia si hanno delle contrazioni... io non ricordo se questo è successo ieri sera, perchè non ragionavo molto, in quei momenti.
qualcuno può aiutarmi a capire cosa è successo?
grazie a tutti in anticipo.
kiss,

Vanya

ps. posto questo anche in sessualità e dintorni.

sandra.pierpaoli
Messaggi: 123
Iscritto il: 20 gennaio 2005, 10:07
Località: Roma

Messaggio da sandra.pierpaoli » 1 settembre 2008, 9:40

Il mondo delle reazioni involontarie (l'orgasmo è la più intensa di queste) è un mondo che non possiamo controllare, nè possiamo aspettarci di avere due reazioni uguali ad uno stesso stimolo, in tempi e in condizioni emotive, spaziali, psicologiche diverse..

Credo che ciò che rende viva una persona è la sua possibilità di sperimentare sensazioni e vissuti sempre nuovi, come se fosse la prima volta, rispetto ad uno stesso stimolo.
A volte più forti, a volte più dolci, a volte con il riso, a volte con il pianto..a volte con contrazioni, a volte sperimentando un senso di profonda distensione

Certamente più si è coinvolti in una relazione e più ci si permette di abbandonarsi alle correnti involontarie del corpo, più l'esperienza diventerà intensa ed appagante.

Cosa è successo?
Credo che tu abbia fatto un'esperienza intensa e profonda, che ti ha messo in contatto con la parte più intima di te.
Spesso, quando ciò accade, si sciolgono grosse tensioni, e dunque viene il pianto, che prima è doloroso, perchè sta permettendo a grossi nodi di sciogliersi, e poi si prova quel senso di pace, di appagamento...
più si prende confidenza con questo, più si dà fiducia alla parte involontaria di sè, e più si può sperimentare il piacere..che difficilmente, però sarà due volte uguale!!!

Avatar utente
Vanya
Messaggi: 61
Iscritto il: 6 febbraio 2008, 17:24

Messaggio da Vanya » 1 settembre 2008, 11:05

sandra.pierpaoli ha scritto:Il mondo delle reazioni involontarie (l'orgasmo è la più intensa di queste) è un mondo che non possiamo controllare, nè possiamo aspettarci di avere due reazioni uguali ad uno stesso stimolo, in tempi e in condizioni emotive, spaziali, psicologiche diverse..
questo è vero... mi sa che sbaglio anche a pensarla diversamente...
sandra.pierpaoli ha scritto:Credo che ciò che rende viva una persona è la sua possibilità di sperimentare sensazioni e vissuti sempre nuovi, come se fosse la prima volta, rispetto ad uno stesso stimolo.
A volte più forti, a volte più dolci, a volte con il riso, a volte con il pianto..a volte con contrazioni, a volte sperimentando un senso di profonda distensione
quindi comprende anche il pianto? :shock:
non lo sapevo :shock:
sandra.pierpaoli ha scritto:Certamente più si è coinvolti in una relazione e più ci si permette di abbandonarsi alle correnti involontarie del corpo, più l'esperienza diventerà intensa ed appagante.
questo è vero... posso confermare...
sandra.pierpaoli ha scritto:Cosa è successo?
Credo che tu abbia fatto un'esperienza intensa e profonda, che ti ha messo in contatto con la parte più intima di te.
Spesso, quando ciò accade, si sciolgono grosse tensioni, e dunque viene il pianto, che prima è doloroso, perchè sta permettendo a grossi nodi di sciogliersi, e poi si prova quel senso di pace, di appagamento...
più si prende confidenza con questo, più si dà fiducia alla parte involontaria di sè, e più si può sperimentare il piacere..che difficilmente, però sarà due volte uguale!!!
ho capito... innanzitutto la ringrazio per avermi risposto... quindi questo non è da considerare come un'orgasmo, ho capito bene?
ora, però, in me sta nascendo la paura che possa succedere di nuovo che io pianga e non vorrei perchè rovinerei l'atmosfera e finirebbe tutto :(
come posso fare? :(
grazie mille in anticipo, con tutto il cuore.
kiss,

Vanya

sandra.pierpaoli
Messaggi: 123
Iscritto il: 20 gennaio 2005, 10:07
Località: Roma

Messaggio da sandra.pierpaoli » 2 settembre 2008, 10:51

Il pianto è una reazione molto frequente nelle donne dopo aver fatto l'amore.. qualche volta succede anche agli uomini!
Non c'è niente di male a piangere, è una risposta di apertura e di scioglimento di tensione, come ho già scritto. E' anche il segnale di un coinvolgimento emotivo. E' l'espressione di questo coinvolgimento e per le donne è più facile manifestarla per motivi educativi e culturali.
Quando tra due partner esiste intimità, fiducia e apprezzamento reciproco, l'uno può accogliere con tenerezza le reazioni emotive dell'altro/a in momenti di unione come quelli che si possono sperimentare dopo aver fatto l'amore.. non c'è niente da vergognarsi o da preoccuparsi..

Non so se la tua esperienza sia da considerare o meno come un orgasmo.. ma non credo sia così importante saperlo!
Non si sperimenta o meno "l'orgasmo" ma esperienze di piacere e di abbandono più o meno intense e totali.. si può stare con queste esperienze senza giudizio nè preoccupazione.. si può essere le prime persone che le accolgono e le ringraziano.. comunque.

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 4 settembre 2008, 23:35

L'unico modo per capire se c'è stato un orgasmo sono le contrazioni vaginali. Il livello di piacere (la "gioia" come la chiami tu...) è soggettivo e varia non solo a seconda dell'intensità della stimolazione che precede l'orgasmo (quindi più preliminari e più eccitazione = orgasmo più intenso), ma anche a seconda della capacità che hai di lasciarti alle sensazioni piacevoli... Il fatto che ti sei sentita mentalmente rilassata, appagata e che hai pianto non significa che hai avuto un orgasmo. Comunque sei sulla buona strada, continuate ad esplorarvi a vicenda

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 5 settembre 2008, 11:11

guarda..l'orgasmo non è quando vai in estasi con la mente..cioè può capitare,ma è una cosa fisica, e visto che lo hai già provato lo sai.
a me di piangere capitava solo dopo che lo facevo non volendolo più, ed era una cosa orribile anche se raggiungevo l'orgasmo.
Immagine

Rispondi

Torna a “Corpo ed emozioni”