alcol

Il ricorso alle sostanze stupefacenti o la messa in atto di comportamenti capaci di evocare forti sensazioni di eccitazione e di euforia: tentativi di automedicazione che possono avere effetti disastrosi sulla persona, sul suo ambiente e sulla società. Parliamone. Per promuovere riflessione e consapevolezza. Sia nei diretti interessati che nelle persone a loro vicine.
leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 20 novembre 2007, 1:28

Mi sembrava ironico incollarmela addosso....
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Messaggio da lecturer » 20 novembre 2007, 10:55

Sì, io sono salva! Non sento mai il bisogno di qualcosa di più forte, davvero, mi basta il lieve senso di stordimento a fine giornata, mi basta la birra con il momendol, se proprio proprio mi prende l'ansia allora mi prendo il lexotan, insomma tutte droghe legali.
Chi mi ha salvata? Beh, a suo tempo mi hanno salvata mia cugina e i miei zii (ma ti parlo di 9 anni fa), mi hanno presa in casa con loro e mi hanno fatto riscoprire il piacere di vivere in una famiglia normale, dove si mangiava in degli orari normali, si parlava di cose normali, ci si voleva bene in modo sano e pulito.
Oggi chi mi fa alzare la mattina dal letto sono prima di tutto i miei figli, poi mio marito, e il lavoro.
Tieni conto però che sono anche in cura da una psicoterapeuta e che prendo antidepressivi.
Comunque non ho mai voglia di farmi di eroina o cocaina, proprio mai.
Forse è perché, come ti ho già detto, avevo raggiunto dei livelli per cui se ci ripenso adesso mi viene in mente solo lo schifo associato a quel periodo.

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 27 novembre 2007, 1:54

Lecturer

Inizi a piacermi...... Mi vuoi adottare?
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 27 novembre 2007, 3:03

Ho ricominciato a prendere il metadone..... per fortuna.
La settimana scorsa ho riprovato a fare a meno dell'eroina (volontariamente) .. alla 50esima ora ero davvero una straccio. E poi l'ho rifatto. Ho comprato un'altra pallinda di polvere bianca.... Ma ora, questa settimana... solo metadone. E sto bene. Il metadone, questo oppiaceo agonista, privo di effetti euforizzanti è davvero fantastico.. mi fa sentire in forma.. per tutto il giorno.
Vorrei riuscire a provare l'eroina solo una volta ogni tanto. Non voglio più esagerare. E forse ci riuscirò. Dipende da quanto metadone riuscirò a procurarmi. Ho trovato anche un'altra persona piuttosto affidabile che vende della buona cocaina, perciò....
A volte, mi sento quasi soddisfatto di questi piccoli progressi... e - credetemi - in fondo sono un amante dell'autodistruzione.... se vivessimo in una società più aperta potrei parlarne coi miei genitori:

- ciao papà. Sai questo mese ho speso molto meno per la roba.. penso proprio che mi farò solo di maria e coca d'ora in poi.... al limite qualche pasticca se qualcuno mi trascina in discoteca.... e bevo anche meno... Mi sono sbronzato solo 3 volte.....

Sarebbe bello. Invece si è costretti a parlare con chi fa quello che fai tu.... Conoscenti.. o amici? - NElla chimica delle relazioni....

Oggi chi mi fa alzare la mattina dal letto sono prima di tutto i miei figli, poi mio marito, e il lavoro.
Com'è avere una famiglia? Sono più le gioie o le complicazioni per te?
Lo so, nessuno risponde mai le complicazioni...
ti giuro.. a me piacerebbe avere una famiglia (nel senso più esteso possibile del termine). In fondo so benissimo che sentire di appartenere a qualcosa a qualcuno ti cambia... dico bene?

Sul serio, mi vuoi adottare?
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Messaggio da lecturer » 27 novembre 2007, 12:06

Avere una famiglia è un casino, caro Leo...
Ma è anche un'ancora di salvezza. Le complicazioni ci sono, inutile negarlo, ma le gioie sono tante, indescrivibili, non lo si può immaginare fino a quando non la si ha...
Non ci si può distruggere in eterno. Prima o poi troverai anche tu un motivo per "ripulirti", vedrai, soprattutto perché mi sembri già consapevole del fatto che non è una vita proprio bellissima quella del tossico.

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 9 dicembre 2007, 23:44

Non ci si può distruggere in eterno. Prima o poi troverai anche tu un motivo per "ripulirti", vedrai, soprattutto perché mi sembri già consapevole del fatto che non è una vita proprio bellissima quella del tossico.
Spero.. Grazie...

Comunque penso di aver 'definitamente' (anche se nulla è mai realmente definitivo) compiuto il passo. Da eroina e metadone a cocaina e - con una certa moderazione- alcol... gli esperti capiranno l'importanza di un simile cambiamento... Cambierò ancora nei prossimi mesi... troverò qualcosa di nuovo.....
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 10 gennaio 2008, 2:07

un saluto a tutti quelli che sono intervenuti nella discusisone...................




HO un'ossessione in questo periodo:Fare qualcosa di speciale. Ma non mi riesce..... Non ho molte idee.
Riesco a non dormire per giorni, ma non trovo la calma necessaria.. cioè quello stato mentale che mi permetterebbe di avere successo in questo 'nuovo' 'eterno' progetto............................................
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

solasola
Messaggi: 108
Iscritto il: 11 giugno 2008, 22:32

Messaggio da solasola » 17 giugno 2008, 15:22

io non sono dipendente dall'alcool, nel senso che non ne faccio uso abitualmente... un bicchiere a tavola così una volta ogni mese più o meno.. qualche volta mi è capitato di alzare un pò il gomito a qualke festa o in qualke occasione particolare...penso come tutti... però ci sono dei giorni in cui sono molto molto triste e davvero vorrei ubriacarmi, perchè quando sono unbriaca non sento il dolore, sono felice, non ho bisogno di nessuno e sto bene... in realtà poi molto spesso non lo faccio perchè avendo un sacco di problemi econimici non mi posso davvero permettere di spendere soldi x alcolizzarmi in casa. Non so se può essere un problema nel mio caso... però credo ugualmente di capire chi fa abuso di alcol.. per uscirne davvero bisogna essere sicuri che c'è altro x noi altre alla bottiglia, che non siamo soli e che siamo perfetti così come siamo...

Avatar utente
LEFTFIELD
Messaggi: 402
Iscritto il: 26 luglio 2006, 23:52

Messaggio da LEFTFIELD » 30 giugno 2008, 21:31

hai detto niente..
mica poco. .

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 24 febbraio 2009, 6:27

SOLO UNA RIFLESSIONE:

La sessione dipendenze paragonata al resto del forum (compresa i 3d sulla sessualità ) è un deserto............

Credo sia una tendenZa generale, la droga è un tabù come e più del sesso, in certe occasioni... praticamente nessuno fa domande tecniche sulle droghe, sulla differenza tra oppiacei, eccitanti, allucinogeni... e in pochi sanno le risposte....

Si riduce tutto a un : la droga fa male, poi però al telegiornale chiunque causi un incidente e ha delle sostanze illegali nel sangue, anche a livelli minimi, non sufficienti a far perdere lucidità viene messo in croce... mentre spari a qualcuno e sei sobrio sei un 'folle' e fine della storia.... a nessuno frega delle storie dei propri simili, di cosa può condurre a compiere deteminate azioni...

.. O di cosa può portare a una dipendenza.. l'empatia non esiste, e il recupero è un utopia... "bevi il metadone e pulisci i cessi, a questo si riduce la tua ambizione artistica....." Io ancora sto nella zona d'ombra del condizionale... ma il tempo è inesorabile... e l'empatia non esiste

Non so voi ma io sono DISGUSTATO dal perbenismo...
dalla politica....
dal mondo in generale...
so che la bellezza è ovunque, e che l'amore esiste.... ma non riesco a coglierli nella vita quotidiana....
Non sono gli altri a sbagliare, almeno loro sono felici...
guardate un reaLITY show ogni tanto... è meglio che leggere un libro di filosofia QUella è la gente vera, quella è la vita Vera... basta negarlo....
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 3 marzo 2009, 3:14

grazie per aver risposto dott.essa, ma nel mio intervento c'era dell'altro ....
E' molto difficile parlarne, anche per ricevere informazioni, che più volte sono state fornite in questo forum.
E' possibile che ciò sia da imputare ad una generale sfiducia nel ricevere aiuto relativamente a problemi che spesso suscitano imbarazzo e vergogna
E' probabile. Ma non è solo questo. Spesso sono le risposte che mancano, secondo me.. o che sono parziali e/o superficiali....


Ps: non sono sicuro che l'uso di cocaina sia aumentato... trovo più probabile che siano aumentate le vendite di brown, per una semplice questione di disponibilità economica...
di recente ho letto un articolo che parlava appunto dell'aumento di consumo di cocaina, iniziava più o meno così: "i giovani considerano la coca una droga pulita perchè per assumerla non è NECESSARIO praticarsi un'ìniezione" non è disinformazione questa?
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 3 marzo 2009, 12:54

l'uso di eroina nell'immaginario collettivo è ancora associata alla siringa..

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 5 marzo 2009, 4:00

E' vero...
il problema è che a farsi in quel modo sono una minoranza, non esigua, ma pur sempre una minoranza di eroinomani.... MAgari ci si arriva col tempo ma spesso per anni si continua ad assumerla come la coca o fumandola...
CI sono troppi luoghi comuni.... come dicevo prima è così anche per altri argomenti tabù , come il sesso, ma di droga si parla ancor di meno, secondo me almeno.... magari mi sbaglio....
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: alcol

Messaggio da Haries Cavalier » 19 gennaio 2012, 22:09

Scusate se mi intrometto ...
per leo ...
non mi ubriaco, non mi drogo ( anke se ho provato con l' ultima cosa, un due volte ma con cose leggere ... )
tuttavia mi taglio ( sono un' autolesionista ) ... ed in un certo senso i motivi che mi spingevano a farlo ( ho smesso da un mese, per poi rifarlo due giorni fa ... )
e ancor oggi sono, gli stessi che portano all' uso del alcol ed alla droga : insoddisfazione della propria vita . C' è sempre un motivo leo come dice e come dicono tutti quelli di questa pagina !che ci spingono ad attuare questi metodi eppure per lei, leo secondo me come per me che siamo all' inizio e non ad una dipendenza possiamo farcela ad uscirne un po' alla volta come dice, LEFTFIELD e la dot. ssa Ventavoli ma con tanto tempo come sto facendo grazie ad una psicologa ...
Le ferite dell' anima non guariscono mai, ti rimangono dentro e capita talvolta che, solo parzialmente vadano via ...
Una dipendenza quando entra, entra e uscirne è davvero complicato ma da quello che ho letto su di lei, leo è al mio stesso livello : non siamo ancora dipendenti ma se non ci facciamo aiutare da qualche uno, uscirne un po' sarà ancora piùcomplicato se incominciamo adesso !Almeno è quello che sto capendo anche se di domande sulle terapiee me le faccio continuamente ( a cosa servino ) !
Haries C.
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Re: alcol

Messaggio da leo » 21 gennaio 2012, 21:40

Scusate se mi intrometto ...
per leo ...
non mi ubriaco, non mi drogo ( anke se ho provato con l' ultima cosa, un due volte ma con cose leggere ... )
tuttavia mi taglio ( sono un' autolesionista ) ... ed in un certo senso i motivi che mi spingevano a farlo ( ho smesso da un mese, per poi rifarlo due giorni fa ... )
e ancor oggi sono, gli stessi che portano all' uso del alcol ed alla droga : insoddisfazione della propria vita . C' è sempre un motivo leo come dice e come dicono tutti quelli di questa pagina !che ci spingono ad attuare questi metodi eppure per lei, leo secondo me come per me che siamo all' inizio e non ad una dipendenza possiamo farcela ad uscirne un po' alla volta come dice, LEFTFIELD e la dot. ssa Ventavoli ma con tanto tempo come sto facendo grazie ad una psicologa ...
Le ferite dell' anima non guariscono mai, ti rimangono dentro e capita talvolta che, solo parzialmente vadano via ...
Una dipendenza quando entra, entra e uscirne è davvero complicato ma da quello che ho letto su di lei, leo è al mio stesso livello : non siamo ancora dipendenti ma se non ci facciamo aiutare da qualche uno, uscirne un po' sarà ancora piùcomplicato se incominciamo adesso !Almeno è quello che sto capendo anche se di domande sulle terapiee me le faccio continuamente ( a cosa servino ) !
Haries C.
Dammi pure del tu...
Grazie, apprezzo molto quello che hai scritto. Per dovere di sincerità devo dirti che probabilmente il mio punto di vista assieme ad alcune mie convinzioni (probabilmente errate) differisce dal tuo, almeno in parte.
Comunque (anche se rimango anti-proibizionista) sostanzialmente condivido quello che dici, anche perché ho visto molte persone fottersi la vita con certi comportamenti.
Apprezzo molto la tua sensibilità..
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

Rispondi

Torna a “Dipendenze patologiche”