tagli

Il ricorso alle sostanze stupefacenti o la messa in atto di comportamenti capaci di evocare forti sensazioni di eccitazione e di euforia: tentativi di automedicazione che possono avere effetti disastrosi sulla persona, sul suo ambiente e sulla società. Parliamone. Per promuovere riflessione e consapevolezza. Sia nei diretti interessati che nelle persone a loro vicine.
schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

tagli

Messaggio da schoen » 15 maggio 2007, 21:09

nn sono sola, solo stupita che nessuno ne parli, ok x me il sangue che corre, e prima ancora il dolore, forse, le endorfine? eppure funziona...fino al giorno dopo quando mi sveglio con quella maledetta sensazione...

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 16 maggio 2007, 20:44

non e' masochismo....peccato nn essere capiti, x me e' salvezza, allontana la morte, mia compagna

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 16 maggio 2007, 20:46

nn mi taglio quando sto bene xke' la cosa mi piace , lo faccio quando sto male x cancellare il dolore, x renderlo vivo, x sentirmi ancora viva...x essere sicura che ci sono ancora...

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 18 maggio 2007, 21:37

ho visto fin troppi specialisti... :lol:
nn sono del tutto convinta che il mio mezzo x sopravvivere sia in fondo peggio di chi si uccide lentamente giorno x giorno fumando, bevendo, incavolandosi sul lavoro...peccato le cicatrici

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 4 luglio 2007, 22:27

cavolo, eccomi di nuovo, braccia piene di tagli...mi guardo e mi chiedo cosa cavolo e' successo, nn riesco a guardarmi negli occhi, neppure da ubriaca, ma ora sono sobria, incredula, ci sono cascata ancora, ma troppo era...psicologa e psichiatra partono combinazione contemporaneamente x le vacanze, 3 settimane infinite, di notte mi sogno in rianimazione dopo aver calato tutto quello che ho trovato...nn deve essere cosi;, ma oraq, mentre mi guardo le braccia, mi chiedo cosa ne sara' di me in questo quasi mese, infinito...comincio a capire la relativita, come il tempo possa allungarsi in modo infinito, mi sembra di camminare su una corda tesa sul grand canyon, ho paura, sono sola, posso contare solo su una specializzanda con cui ho legato, lei ci sara', almeno cosi' mi ha detto, se cosi' nn sara' crollo, se nn crollo prima... :cry:
sono fragile, troppo fragile, nn mi va ma e' cosi', mxxda!!! :x :( :evil: :cry:

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 4 luglio 2007, 22:30

Gabriella Ventavoli ha scritto:Ritengo poco probabile che una persona si faccia del male se sta bene.
Lei conferma che dipende dal dolore che infligge al suo corpo per sentirsi viva. Ha mai pensato di potersi fidare e dipendere da qualcuno che le presti aiuto?
:lol: :cry: :lol: :cry: questo e' quanto mi resta dell'essermi appoggiata a qualcuno...grazie del consiglio.. :cry: :(

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Re: Vacanze estive

Messaggio da schoen » 16 luglio 2007, 19:44

Gabriella Ventavoli ha scritto:Nel congedarmi in occasione delle vacanze estive desidero ringraziare tutti coloro che sono intervenuti portando le loro esperienze e riflessioni, tanto più preziose in quanto ogni persona è unica con la sua storia.
Questo significa anche che per affrontare la complessità dei problemi dobbiamo mantenere una visione aperta che pur attingendo alle numerose diverse teorie, lasci spazio alla scoperta del nuovo come insegna la moderna psicoanalisi.
fantastico! tutti che se ne vanno...
comunque nn era necessario lasciare l'ultimo post proprio qua, nn era questo l'ultimo in ordine cronologico!
Lasciare spazio alla scoperta del nuovo, mmh, Seneca diceva che nessun vento e' favorevole per chi nn sa in che porto andare, la riccerca del nuovo senza una meta, risulta sterile e deludente, eppure si direbbe che il cammino umano proceda a tentoni nel buio, ogni tanto si cozza contro qualcosa/qualcuno, si cerca di conoscersi/riconoscersi per poi perdersi di nuovo, sicche' pare che ciascuno navighi senza meta...altro che scoperta del nuovo

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 19 luglio 2007, 15:58

[quote="schoen"]ho visto fin troppi specialisti... :lol:
nn sono del tutto convinta che il mio mezzo x sopravvivere sia in fondo peggio di chi si uccide lentamente giorno x giorno fumando, bevendo, incavolandosi sul lavoro...peccato le cicatrici[/quote


ma guarda che se la smetti di tagliarti non muori micca...

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 23 luglio 2007, 23:53

ricciolina ha scritto:

ma guarda che se la smetti di tagliarti non muori micca...
che perspicacia !!! davvero notevole.

per rispondere alla sagace osservazione:
vero, ma poi nn resta niente altro

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 24 luglio 2007, 12:59

schoen ha scritto:
ricciolina ha scritto:

ma guarda che se la smetti di tagliarti non muori micca...
che perspicacia !!! davvero notevole.

per rispondere alla sagace osservazione:
vero, ma poi nn resta niente altro

aohhhhhhh schoen
per essere una fragile... troppo fragile come dici te...
ce n'hai di grinta nel rispondere. :twisted:

anche io mi procuro cicatrici, le mie però sono in faccia non nelle braccia.
sai quale è il nostro ca..o di problema?
che torviamo sempre una ca..o di scusa per farlo.
senti un po' le stupidate che hai detto tu:
nn mi taglio quando sto bene xke' la cosa mi piace , lo faccio quando sto male x cancellare il dolore, x renderlo vivo, x sentirmi ancora viva...x essere sicura che ci sono ancora... (ma guarda ti allo specchio per piacere, fin che ce la fai vuol dire che sei ancora qui a rompere le scatole)
io invece la racconto così.. : non mi accorgo di quello che sto facendo fino a quando non vedo il sangue sulle mani. (ma guarda che distratta...)
siamo alla stregua di drogati da eroia ... che skifo! :x

dici che non resta niente d'altro.. ca...te!
io direi piuttosto che c'è tutto il resto....

sono stanca di essere debole e sono astanca di chi racconta caxxate!
me la sto prendendo con te perchè sei bersaglio perfetto per le mie cattiverie. niente di personale sai ma è così difficile per me essere cattiva con qualcuno che quando ci riesco non mi fermo più. :twisted:
immagino che sia un po' come dirle la me stessa in fondo.

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 24 luglio 2007, 21:37

tranqui, scivolano via.

x rispondere. Io nn mi guardo allo specchio, nn rientra nelle mie abitudini, nn ho ancora imparato a guardarmi negli occhi, cosi' bypasso il problema.

nn sono nel momento giusto x una risposta sagace, mi hai beccato in fase down, ma proprio down.

nn reagisco a nulla, nn mi taglio, nn bevo, nn dormo, mangio poco o niente, e nn c'ho neppure troppa voglia di incazzarmi.

con ieri sera ho esaurito le mie capacita' di incazzarmi, ora resta niente.

spara a zero, no problem, nn c'e' nulla da colpire :wink: :cry:

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 25 luglio 2007, 17:02

se fai così mi passa la voglia di offenderti..
uffa!

:(

cosa è successo ieri sera? :shock:


ok mi faccio i caxxi miei..
che pacco!!!

comunque per guardarti negli occhi non è necessario per forza uno specchio, basta che li chiudi...
vedi nero? è la tua immagine.

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 25 luglio 2007, 21:09

ah, ok
bene

:(

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Messaggio da lecturer » 4 settembre 2007, 0:17

Come stai schoen?
Sono tornate le tue psicoterapeute?
Sei sopravvissuta a questo quasi mese?
Spero di sì, mi dispiace sentirti così giù...
Io mi sono tagliata le braccia solo una volta nella vita, stavo malissimo...
Ti auguro di trovare la forza per smettere
Un abbraccio

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 5 settembre 2007, 21:02

tornati, x 2 sett tutto ok, no alcol, no yagli, ora ko

Rispondi

Torna a “Dipendenze patologiche”