ANALGESICI

Il ricorso alle sostanze stupefacenti o la messa in atto di comportamenti capaci di evocare forti sensazioni di eccitazione e di euforia: tentativi di automedicazione che possono avere effetti disastrosi sulla persona, sul suo ambiente e sulla società. Parliamone. Per promuovere riflessione e consapevolezza. Sia nei diretti interessati che nelle persone a loro vicine.
lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

ANALGESICI

Messaggio da lecturer » 10 ottobre 2007, 15:21

Soffro di emicrania da quando avevo 12 anni e sono dipendente dagli analgesici.
Ne ho sempre nella borsa, il pensiero di essere senza mi manda nel panico.
Prendo qualsiasi cosa: il mio preferito è il Synflex forte, se per caso sono sprovvista di ricetta allora mi accontento della Cibalgina 2 Fast, oppure Moment o Momendol. In passato sono stata anche dipendente dalla Novalgina.
Ne abuso. Ne faccio un uso sconsiderato. Quando ho un attacco oltrepasso di gran lunga le dosi consigliate, ne prendo fino a quando non mi passa.
Non mi è mai successo niente ma so che non è il massimo per il mio organismo.
Quando ero incinta e non potevo prendere niente (a parte paracetamolo, che per me è come aria) soffrivo come un cane, dovevo chiudermi al buio nel silenzio più assoluto e aspettare e sperare di sopravvivere. A volte vomito durante gli attacchi. A volte vorrei prendere una lametta e tagliarmi le tempie perché non sopporto la pressione del sangue che pulsa e pulsa e pulsa...
Per fortuna mi è capitato di conoscere persone nella mia stessa situazione, che mi fanno sentire un po' meno anormale, ma la maggior parte della gente mi giudica come una tossica.
Però se penso a quando ero tossica davvero non mi sembra che la cosa sia così grave...

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 10 ottobre 2007, 17:51

conoscevo una persona che soffriva di forti mal di testa, con nausea e vomito, anche per una settimana intera senza interruzione. Penso sia un'esperienza tremenda.

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Messaggio da lecturer » 11 ottobre 2007, 15:03

Grazie dottoressa.
Ho consultato parecchi specialisti, ho fatto tutte le analisi possibili, a livello fisico non ho niente che non va. So bene che la mia emicrania è legata a fattori emotivi (spesso mi viene se sono sotto stress o se sono molto stanca) ma non solo, perché mi viene regolarmente quando ho il ciclo mestruale, e poi anche quando cambia il tempo (soprattutto quando piove). Il fatto è che in questo periodo (ovvero da quando ho ricominciato ad accusare sintomi di depressione) ce l'ho praticamente tutti i giorni, e non faccio che imbottirmi di analgesici, a cominciare dalla mattina appena sveglia... E' chiaro che è legata alla depressione, ma quella sto cercando di curarla (sono in terapia, forse ricomincerò a prendere gli antidepressivi, sto già prendendo ansiolitici)... Per l'emicrania... per ora continuo con gli analgesici (ho provato cure alternative: omeopatia, agopuntura, ecc, ma senza risultati), poi vedremo.

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 14 ottobre 2007, 0:46

Mi dispiace. Non ho una fiducia immensa nella psicoterapia ma a volte ( e per certe cose) funziona... non so da quanto tempo hai iniziato ma potrebbe servirti... pensi che quello che ti accade sia legato a ciò che hai fatto in passato, alle sostanze che hai assunto?

Auguri

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Messaggio da lecturer » 14 ottobre 2007, 18:28

No, non credo che la mia emicrania sia legata al mio passato... L'ho sempre avuta, da molto prima che iniziassi ad assumere sostanze stupefacenti, e continuo ad averla adesso che ho smesso da più di 8 anni. Certo quando mi facevo di coca ce l'avevo ancora più spesso e ancora più forte, però non credo che sia quella la causa, forse la peggiorava, ma sicuramente non era la causa scatenante. Non credo neanche la la depressione sia la causa scatenante, ma solo qualcosa che la amplifica.

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Messaggio da lecturer » 19 novembre 2007, 22:30

Conoscete questa canzone di Robbie Williams?


"Good Doctor"

Can we do it again

Take that, take that

[Chorus]
You alright star
No star
You alright star
You alright star
No star
I don 't feel proper

[1st Verse]
I went to the doctor to get a prescription
I told him little fact and lots of fiction
About a bad back that I ain't got
He tried to sell me faith healing
But I think not
I want Xanax, Vicadin and Oxycotton
Funky fill the form out
So I can drop em'
I've got all these demons
And I can't stop em'
To tell you the truth Doc
I might have a problem
Robert Williams take one adoral with water in the morning
As if I'm goin' to take one tablet I'm Keith Moon
Dick head

[Chorus 2]
He said this one's to take you up
Wow how
He said this one's to take you down
When I take um I don't feel sound
And I look rather... Round

[2nd Verse]
You know what Doc its alright and all
I just heart me leg its not terminal
But a pain killer could help for whats wrong with my knee
And I'm a little bit down from too much tea
Got me own collection can't get an erection
If I take em' too long they'll fuck me complextion
That's right If I take em for like more than a few days I get that haunted look

Give me loads of pills
Give me loads of pills
Give me loads of pills
Give me loads of pills

[Chorus 3]

He said this one's to take you up
Wow how
He said this one's to take you down
Wow how
When I take um I don't feel sound
And I look rather... Round
You alright star
No star
You alright star
No star
You alright star
Five star
I don't feel proper

[Middle 8 ish]

Now if you go to the barber shop long enough then you're goina' get a hair cut
And if go to the doctors regular, then you gots to be a fuck up
Well I've got 5 or 6 if I'm at a loss
Do I have a history of drug abuse, well I never tick that box
And I now that some of you are going to be really really cross
The drug's stop working so prescription pills are boss
The glory days are gone and we've all stopped havin' it
No raves no more just bedside cabinet
Sleepers are great but don't start dabbing it
The world carries on spinning we're mad in it
Take that, take that

[Chorus 3]
He said this one's to take you up
Wow how
He said this one's to take you down
Wow how
When I take um I don't feel sound
And I look rather... Round
You alright star
No star
You alright star
No star
You alright star
Five star
I don't feel proper
You alright star
No star
Are you five star
No star
You alright star
Five star
I don't feel proper

Know what doc, it's not like I've been doin' any research or anything
But if you can give me any of the following pills
I'd be very very greatful cos I feel poorly
So that's
Codeine
Morphine
Opium
Methadone
Menocrabedene
Hydroanoxycodeine
Anolodene
Buprenopheine
ButroPhenol
Adorel
Dorel
Work with me antidepressants
But not Saint Johns Wort
Cos I can get that at
Boots!


Ecco, io credo di essere un po' così...
L'emicrania, certo... ma com'è che ho un'intera farmacia nella borsa?
Ibuprofene, Naprossene Sodico, Antispastici, Diazepam, Paroxetina...

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 15 dicembre 2007, 0:35

innanzitutto valuta quante dosi assumi del farmaco in un mese, se superano le 15 dosi/mese daalmeno 3 mesi, devi farti ricoverare e fare una disintossicazione, senti un buon neurologo e poi facci sapere

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Messaggio da lecturer » 16 dicembre 2007, 22:07

quale farmaco?
Del Momendol le ho superate sicuramente il mese scorso, e il mese prima anche il Moment... Adesso sono passata al MomentAkt perché il Momendol non mi faceva più niente.
Il Buscopan dipende. Certi mesi va meglio, altri peggio...

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 17 dicembre 2007, 12:40

ma una canna di maria non è meglio?

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Messaggio da lecturer » 17 dicembre 2007, 13:24

No, ho smesso, mi fanno venire sonno... e comunque non mi fanno passare il mal ditesta, anzi... Nè tantomeno la colite spastica...

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 8 gennaio 2008, 5:09

al di la del fattore emotivo, che evidentemente anche tu riconosci, rischi la cronicizzazione, alias a furia di pigliare farmaci la tua soglia del dolore si resetta piu' in basso e qua non c'e' psicologo che tenga...vai da un buon neurologo, che si occupi di cefalea, digli quanti e quali farmaci al mese prendi, decidera' lui se si tratta di abuso o dipendenza, nel secondo caso puoi fare tutta la psicoterapia di questo mondo che nn serve, devi prima disintossicarti e poi valutare un'EVENTUALE problema emotivo

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 8 gennaio 2008, 23:21

Punto primo:

a|bù|so
s.m.
1 AU uso eccessivo o cattivo: fare a. di alcolici, di cibi grassi

1di|pen|dèn|za
s.f.
AU
irresistibile bisogno fisico o psichico di assumere una determinata sostanza: d. dalla droga, dall’alcol, da un farmaco

[tratto dal dizionario della lingua italiana De Mauro]

da cui, per abuso si intende un uso eccessivo, sporadico di una sostanza

dipendenza significa la necessita' della sostanza stessa

da cui ne deriva NECESSARIAMENTE che al max si passa dall'abuso alla dipendenza e non viceversa

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 8 gennaio 2008, 23:24

Punto secondo:

non celo un sottile sorriso di fronte a questa prodiga elargizione di consigli del tipo...SI RIVOLGA A UNO SPECIALISTA...POSSIBILMENTE PSICOLOGO...

mi sembra la pubblicita' dell'esselunga...

con ogni post si guadagnano punti fragola...

gia'...
che triste che lo si faccia sulla sofferenza umana...

amigdala
Messaggi: 5
Iscritto il: 2 agosto 2007, 18:02

Messaggio da amigdala » 9 gennaio 2008, 2:50

Ciao schoen,mi piace il tuo cercare per ogni cosa una definizione...l'ho notato anche in altri tuoi messaggi..E' andare a cercare la natura essenziale delle cose, oppure semplicemente trovare basi su cui dare un senso all'esistenza?

schoen
Messaggi: 65
Iscritto il: 14 maggio 2007, 20:49

Messaggio da schoen » 9 gennaio 2008, 4:43

dare una definizione nn serve ne a cercare la natura essenziale delle cose, ne' a trovare basi su cui dare un senso all'esistenza: serve a inquadrare un problema per capire come sbrogliarlo, nascondersi nell'ermeneutica genera sono solo confusione e questo, a mio modesto parere, serve solo a confondere la natura essenziale delle cose e a rendere fragili le basi su cui dare un senso all'esistenza

Rispondi

Torna a “Dipendenze patologiche”