cosa c'è dietro a una canna

Il ricorso alle sostanze stupefacenti o la messa in atto di comportamenti capaci di evocare forti sensazioni di eccitazione e di euforia: tentativi di automedicazione che possono avere effetti disastrosi sulla persona, sul suo ambiente e sulla società. Parliamone. Per promuovere riflessione e consapevolezza. Sia nei diretti interessati che nelle persone a loro vicine.
doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 23 settembre 2008, 10:32

Beh la fonte può anche essere l'esperienza diretta, io ho riscontrato quegli effetti in tutti quelli che fumano.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 23 settembre 2008, 11:58

io ho fumato fino a 4 mesi fa e devo dire che questi sono alcuni degli effetti, ma ce ne sono altri... e comunque è molto soggettivo e dipende dal quantitativo e dalla predisposizione personale nel momento in cui se ne fa uso.

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Messaggio da SkyExpress » 23 settembre 2008, 13:05

doomgeneration ha scritto:Beh la fonte può anche essere l'esperienza diretta, io ho riscontrato quegli effetti in tutti quelli che fumano.
Ecco appunto, desideravo sapere proprio se si tratta di personali deduzioni oppure di letteratura scientifica, della quale mi piacerebbe tenermi aggiornato.

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Messaggio da SkyExpress » 23 settembre 2008, 13:12

ricciolina ha scritto:io ho fumato fino a 4 mesi fa e devo dire che questi sono alcuni degli effetti, ma ce ne sono altri... e comunque è molto soggettivo e dipende dal quantitativo e dalla predisposizione personale nel momento in cui se ne fa uso.
Sono d'accordo, ma m'interessava particolarmente sapere di eventuali ricerche in materia, che magari indicassero come effetti quelli segnalati dalla Dottoressa: soprattutto, come sia possibile arrivare a tali conclusioni, in maniera tanto precisa da poter valere come riferimento di carattere generale.

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Re: Riflessioni sulla dipendenza

Messaggio da SkyExpress » 25 settembre 2008, 11:58

Gabriella Ventavoli ha scritto: Le pubblicazioni scientifiche relative all'argomento in questione sono numerosissime.
Informazioni e linee guida possono essere tra l'altro reperite sui seguenti siti:
www.narconontop.org
www.drugabuse.com
Proprio perchè son numerosissime, e non sempre concordanti, m'interessava sapere se esisteva un riferimento più preciso a qualche ricerca recente.
Ad ogni modo, in effetti, in rete è possibile rintracciare moltissime informazioni al riguardo; personalmente, la più completa mi sembra quella del sito http://www.infoerbe.it/index.php?option ... IA&ide=264 dove sono idicati i seguenti effetti:

Sistema nervoso - stimolazione dell'appetito, analgesia, rilassamento muscolare, effetto antiemetico, neuroprotettivo in caso di ischemia e anossia

Effetti psicologici - euforia, disforia, ansia e riduzione dell'ansia, aumento delle percezioni degli stimoli esterni e del proprio corpo, sensazione del proprio corpo che fluttua o cade, distorsione temporale, problemi di memoria e di concentrazione.

ali crisalide
Messaggi: 5
Iscritto il: 16 giugno 2009, 3:20

Messaggio da ali crisalide » 19 giugno 2009, 1:06

premetto che non sono una fumatrice abituale di cannabis,non ho nessun tipo di dipendenze,ho amici che fumano e sono ragazzi tranquillissimi in cui non ho mai notato questi tipi di reazioni,quindi generalizzare sugli effetti delle canne non è la soluzione,è una questione che varia da soggetto a soggetto e sopratutto a seconda della quantita' di somministrazione...io mi preoccuperei di piu' degli effetti dell'alcool che è una vera e propria droga legalizzata,pensateci..
IO NON TREMO E' SOLO UN PO' DI ME CHE SE NE VA..

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 2 luglio 2009, 19:00

premetto che non sono una fumatrice abituale di cannabis,non ho nessun tipo di dipendenze,ho amici che fumano e sono ragazzi tranquillissimi in cui non ho mai notato questi tipi di reazioni,quindi generalizzare sugli effetti delle canne non è la soluzione,è una questione che varia da soggetto a soggetto e sopratutto a seconda della quantita' di somministrazione...io mi preoccuperei di piu' degli effetti dell'alcool che è una vera e propria droga legalizzata,pensateci..
personalmente sono totalmente d accordo con il tuo pensiero. Anche, e soprattutto con la tua ultima frase.. alcol ed oppiacei sono 2 delle droghe più pericolose in assoluto... e una delle due e perfettamente legale.....

Generalizzare è sempre sbagliato, a prescindere dall'argomento... se poi si parla di droghe lo è ancora di più....

in rarissime circostanze il thc può essere devastante, può procurare attacchi psicotici o reazioni gravi, ma non è mai letale, nè porta mai a gravi conseguenze a lungo termine... QUESTO VORRA' PUR DIRE QUALCOSA?
Basta con i clichè, e smettiamola con il buonismo e l'ipocrisia....
parla uno a cui il thc nemmeno piace, ma devo ammetterlo, a parte il teorico uso terapeutico, del quale min auguro un giorno si cominci a parlare seriamente, questa sostanza dovrebbe essere legalizzata perchè obiettivamente porta innumerevoli benefici e pochissime conseguenze negative, mai irreparabili...............................
ps: il ragazzo che nell'altra discussione tempo fa ha paragonato thc ed eroina non sapeva quello che diceva.... solo informazioni sparse usate a casaccio, eppure con maestria, per sostenere un'insostenibile argomentazione.....
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

Rispondi

Torna a “Dipendenze patologiche”