pornodipendenza:(

Il ricorso alle sostanze stupefacenti o la messa in atto di comportamenti capaci di evocare forti sensazioni di eccitazione e di euforia: tentativi di automedicazione che possono avere effetti disastrosi sulla persona, sul suo ambiente e sulla società. Parliamone. Per promuovere riflessione e consapevolezza. Sia nei diretti interessati che nelle persone a loro vicine.
Silenziosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 27 marzo 2008, 14:43

pornodipendenza:(

Messaggio da Silenziosa » 27 marzo 2008, 14:50

Salve a tutti,non so se questo sia il posto giusto per parlare della mia problematica...ma ho un estremo bisogno di gettar fuori questo dolore.Sn una ragazza affetta da depressione e agorafobia da 6 anni..,il tutto col passare degli anni è diventato sempre più invalidante e doloroso da superare...e sono profondamente rassegnata al fatto che dovrò convivere con questa sofferenza chisà x quanto tempo ancora,anche perchè pur seguendo una cura non riesco mai a sentirmi meglio...Negli ultimi mesi ho conosciuto un ragazzo,una persona profondamente sensibile e comprensiva....con cui ho costruito un bellissimo rapporto di sincerità e complicità.Pensavo di aver finalmente trovato qualcuno che potesse accettarmi per ciò che sono,senza dovermi creare problematiche in più..,ma in meno.Finchè nn ho scoperto che è un porno dipendente...e quando mi ha confessato ciò.son caduta in un baratro di sofferenza.immensa...Sn molto confusa...,se da una parte m illudo di avere la forza di fronteggiare tutto ciò, dall altra non faccio altro che piangere...e vorrei solo sparire e cancellare la sua presenza dalla mia vita....Già il dover accettare che l'uomo a cui vuoi bene, preferisca delle immagini su uno schermo a te.....,ti fa sentire umiliata....prima di tutto come donna...,..e poi successivamente sconfitta.....perchè tutto ciò nn fa altro che gravare ...su quello che è la tua vita fatta d'ansia,di panico e di profonde crisi depressive.Nn so cosa altro aggiungere,la sofferenza oggi è cosi tagliente che mi spezza ilrespiro.Grazie a chi leggerà questo mio sfogo....,so che ogni risposta risiede dentro di me...ma ho bisogno di un conforto

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 27 marzo 2008, 15:27

cara silenziosa, più che di conforto penso che tu abbia bisogno di chiarezza di scelte.
purtroppo c'è la tua depressione che complica le cose, ma secondo me devi stare attenta a non peggiorare le cose e valutare se si tratta della persona giusta per te.
certamente lui è stato corretto a dirti apertamente che è una persona pornodipendente. ma perché te lo ha detto? per sincerità e perché ne vuole uscire? oppure pe dire: sono così e non intendo cambiare?
in ogni caso tieni conto che se la sua pornodipendenza dura da anni, ci vorrà probabilmernte un tempo lungo per venirne fuori davvero, ammesso che lo voglia fare.
qualcuno ti dirà: va bene così, è tutto normale, le perversioni sessuali sono normali e consentite basta che si sia adulti consenzienti va tutto ok ecc ecc. Non crederci, sono tutti travestimenti dell'infelicità dietro la facciata.
io ho l'impressione che le tue esigenze siano altre, e più alte, che vivere con una persona pornodipendente.
hai ragione, le risposte sono dentro di noi. allora guardati dentro e ascolta quello che ti dice la "pancia".
io non credo che tocchi a te "salvare" lui. sei giovane, a te tocca anzitutto guarire dalla tua depressione e costruire la tua vita nella gioia, a realizzarla nella verità su te stessa e non nei compromessi, e a viverla in cose che corrispondono a quello che tu sei davvero, alla tua autenticità.
ti auguro una vita piena, ti auguro di essere felice, si può, si deve. la gioia esiste e ne hai diritto anche tu.
ciao

Silenziosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 27 marzo 2008, 14:43

Messaggio da Silenziosa » 27 marzo 2008, 15:42

Davide49 ha scritto:cara silenziosa, più che di conforto penso che tu abbia bisogno di chiarezza di scelte.
purtroppo c'è la tua depressione che complica le cose, ma secondo me devi stare attenta a non peggiorare le cose e valutare se si tratta della persona giusta per te.
certamente lui è stato corretto a dirti apertamente che è una persona pornodipendente. ma perché te lo ha detto? per sincerità e perché ne vuole uscire? oppure pe dire: sono così e non intendo cambiare?
in ogni caso tieni conto che se la sua pornodipendenza dura da anni, ci vorrà probabilmernte un tempo lungo per venirne fuori davvero, ammesso che lo voglia fare.
qualcuno ti dirà: va bene così, è tutto normale, le perversioni sessuali sono normali e consentite basta che si sia adulti consenzienti va tutto ok ecc ecc. Non crederci, sono tutti travestimenti dell'infelicità dietro la facciata.
io ho l'impressione che le tue esigenze siano altre, e più alte, che vivere con una persona pornodipendente.
hai ragione, le risposte sono dentro di noi. allora guardati dentro e ascolta quello che ti dice la "pancia".
io non credo che tocchi a te "salvare" lui. sei giovane, a te tocca anzitutto guarire dalla tua depressione e costruire la tua vita nella gioia, a realizzarla nella verità su te stessa e non nei compromessi, e a viverla in cose che corrispondono a quello che tu sei davvero, alla tua autenticità.
ti auguro una vita piena, ti auguro di essere felice, si può, si deve. la gioia esiste e ne hai diritto anche tu.
ciao
Ciao e grazie per la tua risposta,l'ho letta cn le lacrime agli occhi...,non posso altro che dire che hai profondamente ragione...in cuor mio so che non posso fronteggiare altro dolore....,perchè già il mio mi paralizza e mi uccide ogni giorno...Forse questo mio sfogo è stato dettato dalla rabbia,quella rabbia che t'invade quando la vita continua ad esser sempre cosi cruda con te....,e nemmeno per un attimo ti fa abbacciare quella speranza che ci possa essere un pò di luce anche per il tuo cuore....
Da anni incassi solo fallimenti,illusioni e delusioni....e il giorno che ti risvegli e pensi che finalmente un pò di calore sia comparso nella tua vita ,ecco che un altro dolore sopraggiunge.....e sai che anche questa volta devi lottare x rimanere a galla....stremata...nel silenzio

mirko2
Messaggi: 145
Iscritto il: 12 aprile 2008, 1:53

Messaggio da mirko2 » 22 aprile 2008, 16:48

Ma se guarda qualche pornazzo quale è il problema??? L'avete fatto diventare un caso umano.

Baratro di sofferenza immensa che ti spezza il respiro???????????????????????????

Ma poi "i travestimenti dell'infelicità", "le risposte sono dentro di noi" ahooooo ma siete matti??? Questo guarda qualche pornazzo. Ma che thread assurdo.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 22 aprile 2008, 19:32

la sofferenza e i problemi meritano attenzione, serietà e linguaggio adeguati. Non è giusto che il problema di una utente venga svilito e banalizzato con certi toni.
Toccherebbe ai moderatori ecc.

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 22 aprile 2008, 19:55

"pornodipendente" mi sembra un termine un pò forte, che da subito un'accezione negativa, di malattia. Molti uomini trovano eccitanti le immagini pornografiche, ma questo non significa che prefersicano un film alla proprio donna.
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

mirko2
Messaggi: 145
Iscritto il: 12 aprile 2008, 1:53

Messaggio da mirko2 » 22 aprile 2008, 20:58

Davide49 ha scritto:la sofferenza e i problemi meritano attenzione, serietà e linguaggio adeguati. Non è giusto che il problema di una utente venga svilito e banalizzato con certi toni.
Toccherebbe ai moderatori ecc.
Davide guarda che è questo thread che svilisce e banalizza i problemi VERI. Ma qualcuno spiega a questa ragazza che il problema è lei ed il suo totalmente sballato sistema di valori e non il suo ragazzo?

Silenziosa ripeti con me "se il mio ragazzo guarda un pornazzo ed io cado in un baratro di depressione IO SONO IL CASO UMANO E NON LUI".

mirko2
Messaggi: 145
Iscritto il: 12 aprile 2008, 1:53

Messaggio da mirko2 » 22 aprile 2008, 21:24

Davide ma ti rendi conto di quello che hai scritto a questa povera ragazza?
Davide49 ha scritto:qualcuno ti dirà: va bene così, è tutto normale, le perversioni sessuali sono normali e consentite basta che si sia adulti consenzienti va tutto ok ecc ecc. Non crederci, sono tutti travestimenti dell'infelicità dietro la facciata.
Le perversioni???????? Hai dato del pervertito e dell'infelice che si illude a chi guarda un pornazzo?? Ma questa è quasi da querela. Hai offeso un settore importante della nostra cultura in un modo così bigotto... ma non ti vergogni neanche un po' di quello che scrivi?

Davide49 ha scritto:io ho l'impressione che le tue esigenze siano altre, e più alte, che vivere con una persona pornodipendente.
Ehi stiamo parlando di uno che guarda filmini porno. Come osi trattarlo come un lebbroso? Chi guarda film porno merita solo di bruciare all'inferno senza l'amore di una ragazza, giusto?
Davide49 ha scritto:io non credo che tocchi a te "salvare" lui. sei giovane, a te tocca anzitutto guarire dalla tua depressione e costruire la tua vita nella gioia, a realizzarla nella verità su te stessa e non nei compromessi, e a viverla in cose che corrispondono a quello che tu sei davvero, alla tua autenticità.
ti auguro una vita piena, ti auguro di essere felice, si può, si deve. la gioia esiste e ne hai diritto anche tu.
ciao
La ragazza dovrebbe salvare questo povero cristo che se l'è presa a cuore visto che stava in una situazione difficile dai filmini porno???

Davide non fraintendermi tu i tuoi giochetti sadomaso con la tua donna che ti mette la cintura di castità la apre quando fa comodo a lei e se guardi un'altra donna ti dà del perverito puoi farli, ma non puoi consigliare a questa ragazza in difficoltà di fare così anche lei, voi sadomasi non capite mai che le altre persone non sono tutte uguali a voi.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 22 aprile 2008, 21:31

novembre ha scritto:"pornodipendente" mi sembra un termine un pò forte, che da subito un'accezione negativa, di malattia. Molti uomini trovano eccitanti le immagini pornografiche, ma questo non significa che prefersicano un film alla proprio donna.
cara Nove è Silenziosa stessa che usa il termine pornodipendente. Ha scritto: "...Finchè nn ho scoperto che è un porno dipendente...e quando mi ha confessato ciò.son caduta in un baratro di sofferenza.immensa...Sn molto confusa..., .Già il dover accettare che l'uomo a cui vuoi bene, preferisca delle immagini su uno schermo a te.....,ti fa sentire umiliata....prima di tutto come donna"

più chiaro di così.

Silenziosa è in crisi ma sa distinguere fra un film pornografico visto una volta e l'instaurazione della dipendenza da una perversione, e intuisce benissimo che una pornodipendenza non è la premessa giusta per costruire una vera unità di coppia. Al massimo ci costruisci sopra altre deviazioni-perversioni-trasgressioni: chiamale come vuoi, il loro vero nome è inautenticità e infelicità. E molto probabilmente una crisi di coppia e di identità da far paura fra i 30 e i 40.

mirko2
Messaggi: 145
Iscritto il: 12 aprile 2008, 1:53

Messaggio da mirko2 » 22 aprile 2008, 21:46

Davide tu hai un profondo disprezzo per i maschi e per la sessualità maschile che vedi come "peccaminosa", grottesca e la vivi come una colpa.

Stai dicendo che questo ragazzo che guarda pornazzi è un malato però al tempo stesso merita di essere infelice e non merita assolutamente una ragazza come silenziosa che di certo mirerà più in alto di un poveraccio che guarda film porno.

Dovresti risolvere qualche problemino con la tua visione della sessualità prima di dare consigli.
Ultima modifica di mirko2 il 22 aprile 2008, 21:51, modificato 1 volta in totale.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 22 aprile 2008, 21:50

mirko2 ha scritto:Davide tu hai un profondo disprezzo per i maschi e per la sessualità maschile che vedi come "peccaminosa" e grottesca.
non è vero. ci può essere una pornodipendenza anche femminile, benché credo sia più rara. E do un immenso valore alla sessualità, sia maschile sia femminile. ma non credo che l'uomo e la donna siano fatti per sostituire un atto d'amore con la pornografia (Silenziosa parla di una persona amata che preferisce le immagini sullo schermo alla persona che lo ama), e personalmente credo che la pornografia sia una deviazione dall'amore vero e credo fortemente che la dipendenza dalla pornografia renda alla fine infelici, come ogni altra dipendenza.

mirko2
Messaggi: 145
Iscritto il: 12 aprile 2008, 1:53

Messaggio da mirko2 » 22 aprile 2008, 21:57

Guardacaso non è che odi la sessualità maschile, odi solo tutte le sue manifestazioni, bhe è molto diverso allora.

Poi il fatto che c'è qualche ragazza che guarda film porno si che ti salva dal mio giudizio.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 27 aprile 2008, 13:42

silenziosa
tu definisci il tuo ragazzo pornodipendente, o ci si definisce lui, ci puoi dire cosa fa di anormale?
almeno questa diatriba cessa.
perchè se guarda film porno è normale,come molte persone, sia uomini che donne, probabilmente più uomini. se guarda siti porno,è altrettanto normale.
io per esempio non mi sono mai sentita svilita come donna se il mio ex fidanzato guardava un porno o lo scaricava ecc..non so..quindi il tuo lui che fa?! tu gli proponi di fare l'amore e lui ti dice di no per guardare un sito porno?!
spiegaci dai! grazie
Immagine

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 27 aprile 2008, 19:59

Davide49 ha scritto:
Silenziosa è in crisi ma sa distinguere fra un film pornografico visto una volta e l'instaurazione della dipendenza da una perversione, e intuisce benissimo che una pornodipendenza non è la premessa giusta per costruire una vera unità di coppia. Al massimo ci costruisci sopra altre deviazioni-perversioni-trasgressioni: chiamale come vuoi, il loro vero nome è inautenticità e infelicità. E molto probabilmente una crisi di coppia e di identità da far paura fra i 30 e i 40.
Non lo so se il termine che ha usato sia adeguato, se la distinzione sia così chiara o se è portata ad enfatizzare la situazione, alla luce della sua sofferenza.
Se le va potrebbe raccontare qualcosa in più..
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Messaggio da Eddd » 29 aprile 2008, 14:06

Silenziosa io non ho esperienza ma da quel poco che sono riuscito ad afferrare ho capito che la sessualità è qualcosa di molto complicato, tu hai scritto
Già il dover accettare che l'uomo a cui vuoi bene, preferisca delle immagini su uno schermo a te.....,ti fa sentire umiliata....prima di tutto come donna...,..e poi successivamente sconfitta...
ma io ti dico che non è la persona in sè che si desidera sessualmente perciò guarda che in ogni caso non si desidera far l'amore con quella persona e basta ma si creano in certe situazioni delle condizioni per cui si desidera far l'amore con una certa persona, quello che fa davvero la differenza secondo me è proprio la relazione di complicità che si instaura con una persona in carne ed ossa, una foto e delle fantasie possono eccitarci sessulamente ma mica ci si può relazionare con una foto o delle fantasie!
Comunque in ogni caso se si tratta davvero di pornodipendenza e non dell'uso ludico per scopi erotici della pornografia, beh non saprei cosa suggerirti di fare, ma il solo fatto che questo ragazzo abbia instaurato questa relazione con te mi fa pensare che non si tratti di una vera e propria dipendenza, per fare un'analogia c'è una bella differenza tra un alcolizzato e chi ama bere spesso bevande alcoliche senza che la cosa prenda il sopravvento su tutte le altre.

Rispondi

Torna a “Dipendenze patologiche”