Salve

Il ricorso alle sostanze stupefacenti o la messa in atto di comportamenti capaci di evocare forti sensazioni di eccitazione e di euforia: tentativi di automedicazione che possono avere effetti disastrosi sulla persona, sul suo ambiente e sulla società. Parliamone. Per promuovere riflessione e consapevolezza. Sia nei diretti interessati che nelle persone a loro vicine.
Rispondi
Dago81
Messaggi: 7
Iscritto il: 11 giugno 2009, 19:13

Salve

Messaggio da Dago81 » 11 giugno 2009, 19:26

Ho 27 anni;
-Penso di essere tossicodipendente. Assumo da più di un decennio cannabis quotidianamente,e da circa 5 anni faccio uso abituale di cocaina.
-Mi ubriaco quotidianamente.

C'è un modo per uscirne da soli,senza andare al Sert?

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Messaggio da leo » 2 luglio 2009, 19:42

Ciao, io credo che sia possibile uscirne senza rivolgersi ad alcuna struttura, in ogni caso penso che l'azione congiunta di amici e/o compagni ed una psicoterapia sia per molti essenziale.....
ti dico per esperienza che il serT è un luogo adatto soprattutto a persone con dipendenze da oppiacei o alcolizzati cronici.. ..per tutti gli altri in realtà è alquanto superfluo........ (non danno un farmaco che impedisca al nostro organismo di andare in astinenza da cocaina semplic9emente perchè questa forma di astinenza è puramente psicologica.......
...sai com'è, quando l'uso diventa quotidiano rappresenta SEMPRE un problema...credo che nel tuo caso (scusa se mi permetto pur non essendo in alcun modo un esperto) l'alcol sia il problema maggiore.. forse per quella forma di dpendenza ti potresti rivolgere ad un serT, ma a meno che non TI abbia già preso totalmente (e il vantaggio dell'alcol è che paragonato all'eroina impiega MOLTO più tempo) personalmente eviterei, semplicemente perchè se non sei alcolista da decenni non hai bisogno di una terapia farmacologica che ti aiuti a non farne uso probabilmente, puoi farcela con le tue sole forze................
la coca è tremenda e lo so anch'io, ma credimi - ho sperimentato crisi di astinenza - a volte praticamente contemporanee - da oppiacei e cocaina e posso dirti che la questione 'oggi non hon la coca' è difficile ma è anche puramente mentale, tremenda ma non fisicamente compromettente, ed anche Wilde faceva differenza tra il malessere FISICO e quello psicologico, A ragione.....................
Ti auguro di stare meglio, di riprenderti... di fare ciò che più ti piace della tua vita.. e lo auguro a me stesso...

ps: come dispensatore di consigli valgo zero. ma se ti va di condividere la nostre narco-esperienze dimmelo.. io sono qua
AUGURI
ciao,
leoh.
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

Rispondi

Torna a “Dipendenze patologiche”