vittima di cyberstalking

Lo Stalking è un fenomeno di cui sempre più spesso si parla nella cronaca. Il significato del termine è "molestie assillanti": "molestie" che possono includere una minaccia all'incolumità fisica e in casi estremi condurre all'omicidio.

Il forum vuole promuovere la conoscenza e lo scambio di opinioni tra coloro che ne sono o ne sono state vittime, coloro che temono di esserlo e chi vuole capire e prevenire il fenomeno.

Rispondi
leli
Messaggi: 1
Iscritto il: 13 giugno 2015, 12:24

vittima di cyberstalking

Messaggio da leli » 13 giugno 2015, 12:53

Salve, la mia storia è piuttosto sofferta anche perché molto lunga. Non saprei da dove partire...ma sono vittima di abuso informatico...o cyberstalking come lo si vuol chiamare. E la cosa più brutta è che non riesco a dimostrarlo chiaramente e mi trovo sola e impotente di fronte a questo.
Probabilmente tutto è partito anni fa con un semplice messaggio a questa persona....che è un personaggio piuttosto conosciuto e che può avere gli strumenti e i mezzi per fare quello che vuole. Lo stimavo molto anzi ne ero letteralmente innamorata. Lo seguivo proprio come una fedele fan. E piano piano scoprii tante coincidenze, tante cose che potevano riguardarmi uscire fuori dalle sue parole e dalla sua attività. Si tratta di anni....in questi anni mai e poi mai avrei pensato potesse esserci l'eventualità di una sua intrusione nel mio pc...poi nel mio telefono...e anche in quello di mio marito poiché lo usavo con i miei account etc.. etc..Insomma per farla breve quando l'ho scoperto ne fui spaventata si ma anche erroneamente felice....così non ho fatto altro che contribuire al reato. Ci siamo anche incontrati ma sempre in luogo pubblico e insieme ai suoi fan... e io stavo al gioco...scambiavo i suoi sguardi e non riuscivo ad intrattenermi...scappavo via senza cercare un riscontro diretto. Un giorno però mi feci coraggio...dalla disperazione...e cercai con tutte le mie forze di parlargli direttamente...così scoprii la sua vera stronzaggine e capii di essere completamente impotente, di combattere contro i mulini a vento. Essendo anche in periodo post partum...in seguito ho seguito una terapia psicologica e farmacologica. Sinceramente la terapia mi ha fatto stare dentro una bolla per un po'....poi stavo un po' meglio...e sono tornata a controllare se lui continuava a controllare...ho di nuovo trovato cose che mi riguardavano ed ecco che risale l'ansia, il disagio etc....etc...

Si capisce che anche ora che sto scrivendo... sono spaesata, alienata da sta storia...confusa...e non riesco a darmi pace..vorrei tanto che smettesse ma non so come fare...

ARN
Messaggi: 2
Iscritto il: 5 agosto 2015, 10:42

Re: vittima di cyberstalking

Messaggio da ARN » 5 agosto 2015, 10:57

Ciao, sono donna e sono dottore in fisica. La mia professione e' quella del criminologo informatico. Seguo casi di stalking come il tuo. Utilizzo apparecchiature militari che ricostruiscono qualunque cosa, sia sul tuo cellulare che sul tuo computer. Anche file cancellati. Ho apparecchiature anche per analisi filmati e foto.
Io credo che il modo migliore per uscire fuori da certe situazioni e' cercare di prenderle sotto controllo e non subirle. Io sono una che reagisce: per me la miglior difesa e' l'attacco.
Se sei interessata alla mia consulenza ci possiamo scambiare i contatti non tramite forum.
ARN

Rispondi

Torna a “Stalking e violenza alle donne”