come tutelare mia nipote

Gli interventi sulla coppia: dalla mediazione familiare alla consulenza tecnica d'ufficio alla terapia di coppia. La consulenza legale
e le leggi relative all'affido. Problemi di abuso e temi di competenza della magistratura.

Moderatore: Dr.ssa Fernanda Cafarelli

Rispondi
perlei
Messaggi: 1
Iscritto il: 31 marzo 2010, 22:28

come tutelare mia nipote

Messaggio da perlei » 31 marzo 2010, 22:48

ho bisogno di un aiuto per mia nipote..è piccola, ha poco più di due anni, ma putroppo ha già dovuto lottare e soffrire...i suoi genitori si stanno separando, scelta coseguente a varie liti e momenti di crisi, dovuti, secondo il mio parere, all'incapacità di gestire la nuova situazione famigliare creatasi con la nascita della bambina..purtroppo la bambina è nata prematura ed è stata costretta per un mese in ospedale, ma quando fortunatamente si è stabilizzata è stata mandata a casa dai genitori..e qui iniziano i problemi..la madre ha da subito dimostrato un distacco affettivo dalla piccola, mai una coccola, mai un bacio spontaneo, pochi gesti teneri, quasi fosse stata un robot, un peso..sia il padre che la madre hanno sempre messo davanti i loro interessi a quelli della piccola, nonostante fosse più debole degli altri neonati vista la nascita traumatica e richiedesse quindi più attenzioni..si è cercato in tutti i modi di aiutarli a fare il meglio per la bambina, anche arrivando a litigare..ma purtroppo più il tempo passava più le cose peggioravano, se da una parte la madre iniziava a dimostrarsi più affettiva, dall'altra iniziavano i problemi di coppia..e la situazione è degenarata..nonostante l'essere ricorsi ad un terapista di coppia, e aver provato a riappacificarsi non c'è stato nulla da fare e ora è in corso la separazione..il problema rimane però la piccola..che in questi periodi ha visto i genitori litigare e urlare, andava a casa e non sapeva quale dei due genitori ci sarebbe stato, entrambi sempre nervosi, e invece che starle più vicino le facevano sentire tutto lo stress che avevano addosso, tanto che a volte non voleva tornare a casa e il pomeriggio durante il sonno si svegliava di colpo urlando..ha subito troppa sofferenza da parte sia del padre che della madre, non ha ricevuto l'affetto e le attenzioni che dovevano e che devono esserle date, la madre l'ha sempre trattata come una bambina più grande della sua età, spesso non rendendosi conto dei pericoli in cui poteva incorrere..ora io voglio proteggere e tutelare al massimo mia nipote, per questo vorrei andare dall'avvocato che si occupa della separazione e dirgli di obbligare a far seguire a tutti e due i genitori un percorso psicologico per imparare a crescere la loro bambina nel modo corretto, perchè la madre purtroppo non se ne rende conto di non riuscire a dimostrare tutto l'affetto a sua figlia, non se ne rende conto del problema, e il padre invece che stare a casa ad aiutarla a gestire la figlia prende impegni su impegni...il mio dubbio è che venga chiamato l'assistente sociale che allontani la bambina dalla famiglia, e questo non lo voglio, perchè la bambina è contenta di vedere il padre e la madre, e non ha subito violenze, non vorrei crearle altri traumi ma allo stesso tempo vorrei aiutarla a vivere un rapporto famigliare sereno..mi scuso per il discorso contorto..ma è troppo lunga la storia da scrivere in poche righe..

Rispondi

Torna a “Dalla separazione giuridica a quella psicologica”