disturbi alimentari

I Disturbi del Comportamento Alimentare si ripercuotono sulla qualità della vita nella sfera sessuale, familiare, sociale, professionale: molte facce di un'unica medaglia. Partiamo dal presupposto che la sofferenza non si misura in Kg. E che essere capiti e aiutati è possibile.
Vogliamo provare a parlarne insieme?


Moderatore: Dott.ssa Michela Guariniello

Michela Guariniello
Messaggi: 161
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:08
Località: campania

Messaggio da Michela Guariniello » 3 ottobre 2009, 12:42

Cara Allegra
mi dispiace che tu sia stata male.
Lo so, è dura ma non arrenderti, non farti fagocitare dallo sconforto e dai pensieri sul passato che come hai detto tu è immodificabile.
Come ti dico sempre bisogna accettare che i momenti di sconforto e tristezza fanno parte della vita, solo così possiamo fronteggiarli al meglio ed andare avanti.
Un piccolo consiglio, quando ti capitano questi momenti cerca di non chiuderti in te stessa ma apriti con qualcuno, ad es.con i tuoi genitori, vedrai che condividendoli diventeranno più leggeri e faranno meno paura .
La terapia come procede invece?

Un forte abbraccio!
Dott.ssa Michela Guariniello
Psicologa/Specializzanda in psicoterapia sistemico relazionale
Specializzata in clinica psicoanalitica dell'anoressia,bulimia,obesità presso l'A.B.A.
www.psicologicampania.it

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 3 ottobre 2009, 12:58

Nelle sedute di psicoterapia parlo del mio malessere psicologico. Inoltre la mia psicoterapeuta mi fa parlare della mia vita sia quella del mio passato sia quella presente. La terapia farmacologica per me sembra andare bene, le visioni sono drasticamente diminuite, però sono triste. Cercherò di confidarmi anche con i miei genitori quando sto male. Grazie.

Michela Guariniello
Messaggi: 161
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:08
Località: campania

Messaggio da Michela Guariniello » 3 ottobre 2009, 13:10

Mi fa piacere dei tuoi progressi, brava!
E dimmi cosa vorresti per essere meno triste in questo momento? La prima cosa che ti viene in mente..
Dott.ssa Michela Guariniello
Psicologa/Specializzanda in psicoterapia sistemico relazionale
Specializzata in clinica psicoanalitica dell'anoressia,bulimia,obesità presso l'A.B.A.
www.psicologicampania.it

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 3 ottobre 2009, 13:46

la mia mamma biologica

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 4 ottobre 2009, 17:26

sono triste

Avatar utente
Allie
Messaggi: 19
Iscritto il: 6 agosto 2009, 19:54

forza allegra!

Messaggio da Allie » 4 ottobre 2009, 20:23

Su Allegra, forza!!!
Esci da questo feedback neagtivo in cui vai sempre più a fondo, cerca di capire come ritirarti su, cerca di trovare un modo per affrontare e capire i tuoi pensieri negativi!
E se ci sono cose per cui non puoi fare nulla, mettiti il cuore in pace!!cosa serve logorarsi in questi pensieri?
Se invece puoi fare qualcosa per le cose che ti preoccupano allora su, datti da fare, è inutile continuare a meditare e meditare!!
Spero che tu non ti sia offesa per questa mia presunta aggressività ma ho voglia di sentirti più forte, e voglio sentire che lavori su te stessa, coraggio, siamo con te!! :D :wink:
Perchè quando ti rompi una gamba non te la curi da sola nè chiedi alla tua amica o al tuo ragazzo di aiutarti: vai in ospedale da un professionista e chiedi a lui che te la aggiusti

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 5 ottobre 2009, 12:25

Io vorrei tirarmi su, ma purtroppo la tristezza in questo periodo predomina.
Molte volte mi chiedo perché sto così male e non trovo mai una risposta adeguata.
Forse sto male per colpa di alcune persone che in passato mi hanno fatto del male.
Ora dovrei essere felice perché ho famiglia, ma purtroppo non è così, sono depressa.
Faccio fatica a vivere normalmente.
Mi sto curando, infatti sto facendo psicoterapia per risollevarmi.
Come tutti gli individui in alcuni giorni sto bene in altri sto male, purtroppo sono maggiori i giorni che sto male.
In quei maledetti giorni mi abbuffo o piango.
Cara lallie grazie.

Michela Guariniello
Messaggi: 161
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:08
Località: campania

Messaggio da Michela Guariniello » 6 ottobre 2009, 18:24

Cara Allegra,
spero tu stia meglio.
Pensavo che nei momenti in cui stai male è inutile cercare i perchè da sola, quello lo fai già in psicoterapia, no? Piuttosto potresti cercare o ideare le soluzioni per reagire e non crogiolarti nel dolore, ad es.fare ciò che ti mette di buon umore..
A proposito, hai iniziato la palestra?

Un abbraccio forte forte
Dott.ssa Michela Guariniello
Psicologa/Specializzanda in psicoterapia sistemico relazionale
Specializzata in clinica psicoanalitica dell'anoressia,bulimia,obesità presso l'A.B.A.
www.psicologicampania.it

lally85
Messaggi: 21
Iscritto il: 4 settembre 2009, 8:32

Messaggio da lally85 » 8 ottobre 2009, 14:35

Ciao Allegra, voglio dirti una cosa. Anche io tendo molto a focalizzarmi sul mio dolore e sulle esperienze negative che mi hanno segnato. Per mesi mi sono "affogata" nel mio malessere e non mi vergogno di dire che mi sentivo troppo vittima. Questo è un atteggiamento sbagliato ed è la prima cosa da correggere altrimenti non ne verrai mai fuori. Io lo sto capendo piano piano e mi rendo conto che mi comportavo come se io in fondo avessi paura di uscire dalla malattia e come se pur stando male mi aggrappassi ad essa per nn affrontare il mondo. Carissima Allegra, tu hai vissuto delle esperienze molto dolorose però oltre al passato hai un futuro che puoi rendere migliore. Se ti guarderai intorno sicuramente scoprirai che nella tua vita sono entrate anche cose positive. Concentrati su quelle e valorizzale. Il dolore c'è e nessuno ti chiede di dimenticare devi solo reagire perchè se tu lo vorrai la vita ti darà altre opportunità. Devi essere coraggiosa, continua la psicoterapia ma con la volontà di aprirti sul serio alla vita. Ti abbraccio,Laura.

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 8 ottobre 2009, 18:47

Cara dr.ssa certe volte quando sto male provo a disegnare per alleviare il dolore in altre occasioni mi abbuffo.
Purtroppo nei momenti tristi non c’è nulla che mi mette di buon umore.
Io cerco di distrarmi, però non ci riesco.
Lei cosa mi consiglia? Secondo lei faccio bene a disegnare quando sto male?

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 8 ottobre 2009, 18:49

Cara laura grazie per tuoi utilissimi consigli. Cercherò di guardare avanti.

Michela Guariniello
Messaggi: 161
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:08
Località: campania

Messaggio da Michela Guariniello » 11 ottobre 2009, 14:32

@ Cara Allegra,
spero tu stia meglio.
Certo che fai bene a disegnare quando stai male, e sai che i tuoi disegni li trovo molto belli. Paradossalmente i migliori artisti (scrittori, poeti, pittori, ecc) hanno creato le loro opere più belle e toccanti nei momenti in cui stavano male, in quei momenti si sfogavano così, proprio come fai tu...
@ Cara Laura,
come sempre ottimi consigli!

Un abbraccio a tutte e due!
Dott.ssa Michela Guariniello
Psicologa/Specializzanda in psicoterapia sistemico relazionale
Specializzata in clinica psicoanalitica dell'anoressia,bulimia,obesità presso l'A.B.A.
www.psicologicampania.it

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 11 ottobre 2009, 17:04

Cara dr.ssa innanzitutto grazie per avermi risposto.
Purtroppo in questa settimana in alcuni occasioni sono stata male, nei momenti che sono stata male ho pianto e inoltre ho disegnato.
Spero che la prossima settimana sia migliore.
In questo periodo penso molto al ragazzo che mi piace, ma purtroppo lui non se ne accorge di me.
Forse è fidanzato ed io non mi voglio intromettere, però mi piace d’impazzire.
Sono grossa e brutta e depressa è per questo che nessuno mi vuole come fidanzata.
Io desidero una vita normale, cioè vorrei stare bene sia fisicamente sia mentalmente e sia socialmente.
Un abbraccio allegra.

Michela Guariniello
Messaggi: 161
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:08
Località: campania

Messaggio da Michela Guariniello » 17 ottobre 2009, 12:50

Cara Allegra,
come stai?
Parlare così di te "sono grossa e brutta" non è utile a niente, men che mai a farti "essere una persona normale..."come vorresti.
Concentrati sulle tante qualità positive che hai e che sono visibili a tutti anche online, figuriamoci live! Inizia ad amarti ed accettarti così come sei, VIVI come sei OGGI non aspettando di dimagrire per vivere... poi il resto verrà da sè.

un abbraccio forte forte
Dott.ssa Michela Guariniello
Psicologa/Specializzanda in psicoterapia sistemico relazionale
Specializzata in clinica psicoanalitica dell'anoressia,bulimia,obesità presso l'A.B.A.
www.psicologicampania.it

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 24 ottobre 2009, 9:49

Cara dr.ssa purtroppo in questo periodo ho molti problemi di salute. :cry:
Grazie per avermi sollevato il morale. :D
Lei è sempre così gentile! Grazie di vero cuore.
Un abbraccio allegra

Rispondi

Torna a “Disturbi alimentari (anoressia, bulimia, binge eating, obesità...): si può, anzi si deve guarire”