Quando l'amore fa davvero Male...

Hai mai pensato a quanti problemi sia legato l'affetto tra le persone? In fondo, tutte le altre emozioni nascono dalla frustrazione e/o dalla ricerca di amore e di essere amati, rassicurati sempre rispetto alle conferme affettive.
Ma è proprio dai genitori e da chi ci sta più vicino, (o meglio che ti aspetti ti stia più vicino) come i fratelli e le sorelle che spesso riceviamo le prime delusioni e continuiamo a soffrire anche da adulti, anche quando ci rendiamo conto che è un gioco senza fine. E' veramente difficile resistere alla tentazione di credere che un giorno per noi qualcuno cambierà e ci dimostrerà di essere come noi abbiamo sempre sperato.
Qual è la tua esperienza?


Moderatore: Dr.ssa Daniela Benedetto

Rispondi
bjrke
Messaggi: 1
Iscritto il: 19 aprile 2011, 18:32

Quando l'amore fa davvero Male...

Messaggio da bjrke » 19 aprile 2011, 18:53

Buonasera mi presento... Ho quasi 38 anni e da quasi cinque sono in una situazione da cui non so uscire anche se poi razionalmente mi rendo conto che è ASSURDA.
Conosco quest'uomo in modo roccambolesco ... a gennaio di quell'anno ... poi non ne so piu nulla.. lo ritrovo su un forum specialistico riguardante la sua attivita lavorativa e cominciamo a parlare scopriamo di avere delle cose in comune..
in quello stesso anno muore mia madre... di cancro... una morte che mi lascia devastat sotto molti punti di vista in quanto non è stata una Mamma Facile.. ex alcolista.. con tratti narcisistici che mi ha reso la vita un vero inferno.. ma cmq era mia madre e ne soffrii molto.
quest'uomo si è insinuato nella mia vita piano piano .. e me ne sono innamorata follemente.. lui sembrava ricambiar quando poi dopo poco mi disse che non era cosi ma che per lui ero solo una buona amica..
Per una persona come me accettare un rifiuto è molto difficoltoso ... ma ho cercato di andare oltre e di provare a dargli quell'amicizia che tanto mi chiedeva..
Mah... ogni occasione era buona per provarci spudoratamente dicendomi poi che era un gioco... che lui per me non provava nulla.. ma che con le amiche lui ha sempre fatto sesso in mancanza di una compagna fissa..
la cosa va avanti per tre anni io ero completamente andata succube.. forse anche perchè gli atteggiamenti erano gli stessi di mia madre.
Lui si iscrive ad una chat di incontri e comincia ad aver erelazioni piu o meno durature... tutte terminate in modo tragico perchè il soggetto vengo a sapere è un uomo molto violento.. e ha anche una pendenza passata in giudicato per questi motivi.
Non è mai andato via dalla mia vita è semrpe tornato a farsi vivo .. quando le relazioni finivano.. e io non ero capace di dire NO.
Oggi come oggi da quattro mesi ha una donna .. lei gia aspetta un bambino da due mesi e sembra che dopo una furiosa lite ... in cui lei è anche scappata ora tutto sia perfetto..
E io sono rimasta qui a chiedermi perchè di tuto questo perchè ho permesso a quest'uomo di usarmi di sfrutarmi in ogni modo possibile senza mai reagire anzi cercando sperando e pregando che mi amasse
Potete immaginar ora che lui non è piu il geloso ossessivo picchiatore che è stato fino a qualche mese fa com emi sento Ancora piu sbagliata e inadeguata..
Spero che sappiate dirmi anche solo una parola di conforto perchè mi sento davvero a pezzi

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: Quando l'amore fa davvero Male...

Messaggio da CC » 19 aprile 2011, 19:19

Io al posto tuo comincerei una psicoterapia.
Al di là di quest'uomo, di quello che ti ha fatto, di quello che ti sei lasciata fare mi pare che tu abbia bisogno di fare un serio lavoro su te stessa più che di una parola di conforto su un forum.
La parola di conforto fa bene lì per lì ma spesso il suo effetto dopo poche ore svanisce, i risultati della psicoterapia possono invece durare a lungo o essere addirittura permanenti (non sto dicendo che faccia miracoli o che sia una passeggiata farla ma che nel mio caso ne è valsa la pena).
Penso che tu debba cominciare dal rapporto con tua madre che a quanto dici è stato piuttosto particolare e probabilmente ti spinge a comportarti in un certo modo con tutti.

Per il resto ti posso solo dire che i problemi ce li abbiamo un pò tutti e che la vita sembra essere sempre un gradino avanti a noi, più ci evolviamo e più ci mette di fronte situazioni sempre più complicate.
Se leggi alcune delle storie raccontate in questo forum ti renderai conto che non sei l'unica ad essersi fatta trattare male o ad avere fatto degli errori (tutti ne facciamo), decifrare le situazioni è spesso complicato e certe cose si capiscono soltanto dopo, non è che la gente gira con un cartello in fronte con scritto sopra quello che è.
Non essere troppo dura con te stessa, non serve a molto.
bjrke ha scritto:Oggi come oggi da quattro mesi ha una donna .. lei gia aspetta un bambino da due mesi e sembra che dopo una furiosa lite ... in cui lei è anche scappata ora tutto sia perfetto..

Potete immaginar ora che lui non è piu il geloso ossessivo picchiatore che è stato fino a qualche mese fa com emi sento Ancora piu sbagliata e inadeguata..
Chi ti dice che lui non sia più il geloso ossessivo picchiatore che è stato fino a qualche mese fa?
Chi ti dice che ora sia tutto perfetto?
In questo momento sei così triste da non essere obiettiva ma è il tempo il vero metro delle cose (c'è chi si siede sulla riva del fiume ed aspetta pazientemente il cadavere del proprio nemico passare, mi raccomando questa frase intendila nella giusta maniera :)). La vita è lunga e non puoi sapere come gireranno le cose in futuro.
Cerca di fare qualcosa che ti da piacere e spegni il cervello, non pensare nel momento in cui ti senti a pezzi perchè faresti solo pensieri sbagliati.
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
Dr.ssa Daniela Benedetto
Messaggi: 52
Iscritto il: 23 giugno 2009, 17:13
Località: Roma 00151
Contatta:

Re: Quando l'amore fa davvero Male...

Messaggio da Dr.ssa Daniela Benedetto » 22 luglio 2011, 12:01

Gentilissima, non sia dura con se stessa, come il lettore precedente ha scritto, credo sia molto valido.
Non dura con se stessa ma determinata si.
Faccia appello ai suoi diritti di vivere, di scegliere, di sentire, amare, godere liberamente, di poter dire di no senza paura di essere abbandonata, di rimanere sola e godere di se stessa, di appassionarsi al sentire, comprendere ma soprattutto di sentirsi libera di allontanare ciò che la umilia, la disprezza, la infanga e le leva energia.
Si prenda cura di sè. E' essenziale.
Rifletta seriamente ad una psicoterapia soprattutto per approfondire quegli aspetti legati alla sua famiglia, affetti di base ecc..che poi si ripercuotono sulla sua vita affettiva attuale.
A sua disposizione ..un cordiale saluto
Dott.ssa Daniela Benedetto
Psicologa Psicoterapeuta a Roma Monteverde
Via Isacco Newton 71 00151 Roma
0665744507
3396306112
info@danielabenedetto.it
www.danielabenedetto.it
www.danielabenedetto.it/forum

Rispondi

Torna a “Quando l'amore ti uccide”