Pagina 1 di 1

mi ama ma non è felice.

Inviato: 13 settembre 2011, 9:19
da anna1982
Ieri sera è terminato il rapporto con la persona che amo.
Abbiamo passato 1 anno insieme.Io vivevo a Napoli e lui a Roma.
Dopo una serie di circostanze,mi sono trasferita a Roma, nella sua stessa città e sono iniziati i problemi.
Quasi di punto in bianco lui inizia a sentirsi irrequieto ed io avverto immediatamente questo stato di irrequietezza.Senza far finta che nn stia accadendo nulla,ne parliamo quasi immediatamente e lui mi manifesta il suo disagio: "Ti amo,io sento di amarti,ma non ti sento mia da quando ti sei trasferita a Roma.Non mi sento più felice accanto a te, non ti sento mia,non riesco a contestualizzarti nellamia vita qui e questo non mi rende felice.Non sei fatta per me".
Lo shock emotivo è stato veramente forte.Nonostante io mi sforzi di capire questa motivazione,veramente nn ci riesco e nn voglio ridurmi al fatto che non ci sia nulla da capire.
Sono sicura che il tempo sia un ottimo alleato per lenire il dolore tremendo che sento.Il momento peggiore è il risveglio al mattino e l'addormentarsi la sera.Mi brucia il cuore nel petto e mi manca l'aria.Non riesco a respirare in alcuni momenti della giornata e devo necessariamente piangere fino a farmi venire le convulsioni per sentire meno pesantezza sul petto e sentirmi un po meglio.
Io rinuncio al mio amore per la felicità del mio lui.Diversamente nn sarebbe amore e nn potrei sopportare di avere al mio fianco una persona che mi ama ,ma nn è felice.
Ma io questo connubio non lo riesco a capire.Ho paura che il suo sia un amore esclusivamente mentale, volto alla continua ricerca di quel "qualcosa che non c'è".
Lui è innamorato di me e su questo non ho dubbi,ma non capisco le conclusioni "non siamo fatti l'uno per l'altro e non sono felice".

Vi chiedo: quando un simile meccanismo accade, cosa c'è alla base? E' possibile amare qualcuno tantissimo, sentirsi infelici e arrivare all unica conclusione che "non siamo fatti l'uno per l'altro?"

Dal canto mio, devo trovare quella forza e quel coraggio che mi mancano per affrontare la cosa.Il rapporto è stato intensissimo e non è mai stato minato da nulla e di questo ne sono sicura perchè sono una persona molto attenta.
Il suo dolore è anche tangibile: è triste e non viene a capo di questo mix di sensazioni che prova.

Cosa succede quando si prova interiormente una contraddizione così?

Io sono senza forze e l'unico sollievo che trovo quando nn sono distratta dal lavoro è a letto perchè così non penso e non sento quel dolore nel petto che mi sta uccidendo.Faccio fatica,veramente tanta fatica e non so se interiorizzare il dolore e viverlo o semplicemente liberarmene distraendomi.Ho paura che la distrazione sia una brutta cosa,perchè magari attenua il dolore,ma non lo fa mai sparire del tutto ed io ho bisogno che vada via.

Aiutatemi a capire.
Anna.

Re: mi ama ma non è felice.

Inviato: 14 settembre 2011, 13:57
da olivia
E' davvero difficile darti una risposta senza scadere in retorica e banalità.

Ma in questo momento hai bisogno di un aiuto, lo gridi con tutta te stessa: credo di capire cosa puoi provare, non parlo senza cognizione di causa: il tuo è un grave lutto interiore.
Non focalizzarti sulle sue motivazioni, ragioni, "mi ama non ho dubbi"....Quando siamo coinvolti totalmente non vediamo o non vogliamo vedere, fidati.
anna1982 ha scritto:non riesco a contestualizzarti nellamia vita qui e questo non mi rende felice.Non sei fatta per me".
Lui ti ha espresso i suoi dubbi, è stato chiaro, c'è qualcosa che non va (in lui), forse non lo sa neppure lui cosa ma tant'è.

In questo momento non concentrarti su di lui,su quello che anela, sul suo percorso interiore....: pensa a te stessa, non farti travolgere dallo tsunami emotivo e cerca di reagire.
Come?
Semplicemente vivi , non lasciare passivamente che la vita scorra su di te !Esci, gratificati, cerca tutto ciò che può distoglierti dallo stare sola in casa e piangerti addosso, innescando un pericoloso ciruito che potrebbe condurti ad imboccare la strada della depressione.
Lo so che è difficile, ma cerca di farlo anche contro voglia, cerca compagnia, tieniti impegnata tutta la giornata: hai la grande fortuna di vivere a Roma, non in un posto qualsiasi, sfruttala!
Ti abbraccio