aiuto! sono nuova ma aiutatemi

Hai mai pensato a quanti problemi sia legato l'affetto tra le persone? In fondo, tutte le altre emozioni nascono dalla frustrazione e/o dalla ricerca di amore e di essere amati, rassicurati sempre rispetto alle conferme affettive.
Ma è proprio dai genitori e da chi ci sta più vicino, (o meglio che ti aspetti ti stia più vicino) come i fratelli e le sorelle che spesso riceviamo le prime delusioni e continuiamo a soffrire anche da adulti, anche quando ci rendiamo conto che è un gioco senza fine. E' veramente difficile resistere alla tentazione di credere che un giorno per noi qualcuno cambierà e ci dimostrerà di essere come noi abbiamo sempre sperato.
Qual è la tua esperienza?


Moderatore: Dr.ssa Daniela Benedetto

Rispondi
vale_1984
Messaggi: 10
Iscritto il: 18 ottobre 2011, 14:07

aiuto! sono nuova ma aiutatemi

Messaggio da vale_1984 » 18 ottobre 2011, 14:29

Ciao a tutti,
ho 27 anni (anzi sono ancora 26 fino a giovedì!) e convivo con un ragazzo magnifico da un anno.
Abbiamo un mutuo bello pesante sulle spalle, ma grazie a Dio, sia io che lui abbiamo un buon lavoro, e con i dovuti sacrifici e le ovvie rinunce riusciamo a vivere, diciamo discretamente.
Vi chiederete il perchè di questa premessa, ebbene ve lo spiego subito.
Il papà del mio lui è indebitato fino al collo, non si sa bene perchè, non si sa da quando e soprattutto in quella famiglia regna un alone di finto idillio, ma sta di fatto che quest'uomo agisce indisturbato da una ventina d'anni e nessuno sembra farci caso.
Il mio ragazzo, quando l'ho conosciuto io quattro anni fa, gli stava pagando le rate della macchina che aveva comprato a suo nome (una bmw 3000, usata ovviamente), da notare che quest uomo lavora come addetto al banco in una nota catena di supermercati, quindi non avrebbe mai potuto permettersi una macchina del genere, e tanto meno il figlio, ma facendogli firmare il contratto con una scusa, l'ha incastrato per un bel po' di anni.
Quando lui ha finito di pagare la macchina, io e il mio ragazzo abbiamo deciso di comprare casa, ma facendomi promettere che una volta imbarcati in questa nuova condizione di "debitori" verso la banca, avrebbe smesso di dare soldi a suo padre. Ha ovviamente promesso che non sarebbe più capitato.
Invece la situazione continua, e ogni 2 per 3 noi litighiamo per colpa dei suoi genitori, io gliene dico di tutti i colori e lui si arrabbia.
Il problema fondamentale di tutta questa situazione, è che ogni volta che lui si incazza con suo papà e gli dice che è l'ultima volta, il padre piange facendo leva sul fatto che ha problemi di cuore e che se lui non lo aiuta non potrà sopravvivere, ecc ecc.
Quello che il mio ragazzo non sa (ma che hanno riferito a me, ancora prima di scoprire che quello che sarebbe diventato il mio ragazzo era suo figlio!) è che suo padre ha i problemi al cuore per il continuo uso di viagra che usa per andare a puttane col macchinone che il figlio gli ha pagato.
Ora io vorrei dirlo al mio ragazzo perchè questa situazione sta diventando insostenibile, non so cosa fare, non voglio passare sempre dalla parte della stronza e mi sono scocciata di dare i nostri soldi (sono anche miei perchè abbiamo un conto unico) a quell'uomo raccapricciante.
Lo odio, lo detesto e non vorrei averci niente a che fare. Ovviamente in casa è un agnellino, ma dove abitavo io lo conoscevano tutti, diciamo che la sua fama lo precede. Cosa devo fare? Glielo devo dire pur non avendo prove concrete? come devo fare per farglielo capire? Io non posso vivere con questo mal di stomaco perenne che mi distrugge....
Grazie a tutti, Vale

minascondodame
Messaggi: 4
Iscritto il: 13 febbraio 2013, 6:47

Re: aiuto! sono nuova ma aiutatemi

Messaggio da minascondodame » 15 febbraio 2013, 5:40

ciao, prima di dirglielo cerca di averne le prove certe del tipo, a che ora esce e solitamente dove va... Quando lo scopri... allora prendi il tuo compagno e gli dici, Vieni un attimo con me adesso e glielo fai vedere con i suoi occhi e gli dici tutto quello che ti hanno sempre detto... Vedendo da solo lui capirà.

Rispondi

Torna a “Quando l'amore ti uccide”