...Sono insofferente agli esteti...

Un mondo di gioie e dolori, di salite e discese ; un mondo "diverso" che urla la propria normalità. L'immagine e la conoscenza di se', il rapporto con il proprio corpo, la propria sessualità, le barriere architettoniche e mentali che dobbiamo superare, le piccole grandi difficoltà della vita quotidiana che dobbiamo affrontare, sono le basi da cui partire per affermarci non solo come disabili ma come persone. Parliamo di questo e molto altro ancora.

Moderator: Dr.ssa Patrizia Facchini

abc
Posts: 172
Joined: 4 November 2004, 20:11

...Sono insofferente agli esteti...

Post by abc »

Ciao!
Ho notato che mi capita spesso di restare delusa e vagamente frustrata ogni volta che qualcuno - specialmente un ragazzo - tesse le lodi della bellezza. Della bellezza di qualcuno, certo, ma anche della bellezza in sé. Penso subito "ecco, l'ennesimo superficiale che si lascia ammaliare da cose stupide come un bel fisico o un paio d'occhi azzurri".
Il mio uomo ideale dice: "a.me.non.importa.dell'.estetica". Invece importa a tutti.

Ho sempre considerato la bellezza come una cosa frivola e superflua, in me come negli altri: mai avuto problemi a innamorarmi di veri rospi!
Purtroppo mi rendo conto che il mondo non gira così. La bellezza è considerata un valore. E io non riesco ad adeguarmi. La sento come una violenza, una pretesa ingiusta che non posso né voglio soddisfare, sforzandomi per abbellirmi.
Così resto in mezzo alla tensione tra quel che vorrei essere e quel che la società mi richiede di essere.

Ho pensato che c'è in ballo un altro fattore: sono disabile. Cioè ho dei limiti oggettivi che *non possono essere superati*. E, di fronte a questi limiti, credo che i miei genitori e l'ambiente intorno mi abbiano passato il messaggio: "hai dei limiti, ma non sono importanti. Hai tante altre cose che invece contano. Non vale la pena soffrire perché certe cose non puoi farle: non c'è niente da fare. Non affannarti a tentare di farle, o sarai frustrata. Anzi, convinci anche gli altri che i tuoi limiti non sono importanti, che devono imparare a ignorarli, a non vedere quel che non puoi fare; in fondo è poco e irrilevante. Valorizza invece tutto il resto, lì sì che ti puoi e ti devi sforzare per migliorare".

Ora, questo punto di vista - magari gli esperti mi smentiranno... - credo mi abbia aiutato molto. Io, in effetti, non mi sento particolarmente frustrata o limitata perché sono disabile. Ho comunque un'ottima autonomia e una vita normale.
Però ho pensato: in fondo applico lo stesso ragionamento alla bellezza.
Se qualcuno dicesse: "non apprezzo quella persona perché è disabile", gli si riverserebbe addosso tutto lo sdegno moralista collettivo, e io per prima lo considererei un semplice idiota.
Quando qualcuno dice: "quella ragazza non mi attira fisicamente", nessuno fa una piega. Se poi è brutta davvero, anzi, si sentiranno risatine di complice accordo.

Ecco, io vivo quelle due frasi esattamente allo stesso modo.
...Non dovrei?
User avatar
Dr.ssa Eleonora Arduino
Posts: 1880
Joined: 2 November 2005, 0:28
Location: Torino

Post by Dr.ssa Eleonora Arduino »

chissà... passando ho visto questo interessantissimo post e mi è venuta voglia di dire la mia, anche se telegraficamente. Credo ci sia una questione, che senza voler essere retorici, però è fondamentale: cos'è la bellezza? perchè c'è differenza tra estetica (canone variabile) e bellezza (valore direi assoluto) e la bellezza può albergare e declinarsi in tanti modi... o no?
Certo spesso si confondono i due termini, e si stemperano l'uno nell'altro. Ma ci sono casi "limite" che rendono tutto molto chiaro: c'è una bellezza che alberga in corpi anche non estetici e che - non per tutti, ma per molti - genera anche attrazione fisica. Forse la bellezza è un mistero, cioè qualcosa che si coglie intuitivamente e qualitativamente e sfugge ad ogni definizione materiale.... :)
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it
abc
Posts: 172
Joined: 4 November 2004, 20:11

Post by abc »

Mmm... non so perché... ma mi suona tanto come contentino...
User avatar
Dr.ssa Eleonora Arduino
Posts: 1880
Joined: 2 November 2005, 0:28
Location: Torino

Post by Dr.ssa Eleonora Arduino »

dipnede se ci si crede vereamente o meno... se no è un contentino... :)
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it
User avatar
allegra
Posts: 1585
Joined: 9 December 2005, 21:11

Post by allegra »

vivendo a ct incontro molti disabili e mi spiace molto per coloro. io faccio di tutto per aiutarli per proseguire il loro cammino senza ostacoli. purtroppo la città sembra troppo urbanizzata, ma loro posso farcela come tutte le persone perchè tutti siamo uguali però differenti nella nostra individualità. ti faccio i miei più cari auguri di superare la difficoltà della disabilità. io soffro psicologicamente, però sto studiando per rendermi autonoma. grazie per la tua testimonianza. un abbraccio allegra
User avatar
ricciolina
Posts: 873
Joined: 19 July 2007, 10:59

Post by ricciolina »

ciao abc,
la dottoressa ha ragione secondo me.
io ho sempre pensato alla bellezza come un valore aggiunto e dè questo per me.
per te cosa è?
welyyy
Posts: 1011
Joined: 17 March 2007, 21:01

Post by welyyy »

ricciolina wrote:ciao abc,
la dottoressa ha ragione secondo me.
io ho sempre pensato alla bellezza come un valore aggiunto e dè questo per me.
per te cosa è?
FORSE è UN VALORE AGGIUNTO PER CHI PUo' NON VIVERLA COME UN INSULTO!!! Un insulto verso se stessi. Noi siamo ghettizzati per il nostro aspetto.
abc
Posts: 172
Joined: 4 November 2004, 20:11

Post by abc »

Beh, un insulto. Ogni tanto d'istinto mi viene da pensarla così, specialmente negli ambienti dove l'aspetto fisico è molto esibito, e i rapporti si giocano con una compravendita dove la moneta è la bellezza (ad es in discoteca).
Mi sento come... "offesa".. mi verrebbe da gridare a tutti "ma con quale dignità andate con una ragazza solo perché è figa? Con quale coraggio, sapendo che c'è chi non può essere figo, e non per colpa sua?"

Certo che è un "valore aggiunto", il problema è proprio quello: chi non se lo può aggiungere come fa? Dovrebbe valere "di meno"? E per quale colpa?
welyyy
Posts: 1011
Joined: 17 March 2007, 21:01

Post by welyyy »

condordo. Ma naturalmente è difficile che riconoscano che tu abbia ragione. Perchè vai contro corrente.
welyyy
Posts: 1011
Joined: 17 March 2007, 21:01

Post by welyyy »

Dr.ssa Eleonora Arduino wrote: Forse la bellezza è un mistero, cioè qualcosa che si coglie intuitivamente e qualitativamente e sfugge ad ogni definizione materiale.... :)
quando si ricorre alla categoria del "mistero" c'è sempre qualche inghippo sotto, secondo me. Qualcosa o che non si riesce a spiegare o che non si vuole spiegare (perchè politicamente scorretto??!)
User avatar
Lala
Posts: 5383
Joined: 21 February 2005, 12:53

Post by Lala »

no esiste davvero.sei tu che vedi il macio ovunque.nn è così che migliorerai la tua condizione.
Image
Croccante fuori, toffoletta dentro
welyyy
Posts: 1011
Joined: 17 March 2007, 21:01

Post by welyyy »

Lala wrote:no esiste davvero.sei tu che vedi il macio ovunque.nn è così che migliorerai la tua condizione.
cos'è che esiste???
User avatar
Lala
Posts: 5383
Joined: 21 February 2005, 12:53

Post by Lala »

il mistero nell'amore
Image
Croccante fuori, toffoletta dentro
welyyy
Posts: 1011
Joined: 17 March 2007, 21:01

Post by welyyy »

si parlava di bellezza qui.
User avatar
Lala
Posts: 5383
Joined: 21 February 2005, 12:53

Post by Lala »

l'intendevo nel senso dell'attrazione
Image
Croccante fuori, toffoletta dentro
Post Reply

Return to “La disabilità”