Traumi dal passato...

Lo Stalking è un fenomeno di cui sempre più spesso si parla nella cronaca. Il significato del termine è "molestie assillanti": "molestie" che possono includere una minaccia all'incolumità fisica e in casi estremi condurre all'omicidio.

Il forum vuole promuovere la conoscenza e lo scambio di opinioni tra coloro che ne sono o ne sono state vittime, coloro che temono di esserlo e chi vuole capire e prevenire il fenomeno.

Rispondi
Ryder
Messaggi: 5
Iscritto il: 4 luglio 2010, 15:31

Traumi dal passato...

Messaggio da Ryder » 4 luglio 2010, 15:52

Salve a tutti, sono nuovo in questo forum. Mi chiamo Ryder e ho quasi 18 anni, e mi rivolgo a voi per capire come affrontare insieme alla mia ragazza un fantasma del passato. Ma partiamo dall'inizio. Frequento da più di un anno una ragazza quasi mia coetanea, e qualche giorno fa abbiamo trovato il coraggio di dichiararci il nostro amore. Eravamo felici, ma ad un certo punto lei sembra non stare bene, sia emotivamente che fisicamente, e non riesce a spiegarsi il perchè. Poi improvvisamente comincia a ricordare. Quando era una bambina, un suo parente l'ha molestata diverse volte, non le ha usato violenza, ma anche senza spingersi oltre, trovo che sia una cosa davvero odiosa, e provo rabbia ogni volta che sento storie del genere, potete ben immaginare ora che conosco una vittima di molestie. Ora non riesce ad avere una relazione senza che inconsciamente non le ritorni in mente quello che le è successo, anche se razionalmente sa che da me non ha niente da temere, e ormai è tutto finito. Questo trauma era rimasto sepolto per tutti questi anni, per riaffiorare solo ora, dopo essersi fidanzata per la prima volta. Non riesce ad avere il controllo di questa cosa, so solo che se stiamo insieme, non passano 24 ore che non ricominci a sentirsi male. Non so come possiamo gestire questa cosa, e la cosa che mi fa stare più male è questo senso di impotenza, è il sapere di non poter fare niente per aiutarla...lei non sa che mi sono rivolto a voi, vorrei solo sapere se qualcuno può aiutarmi a capire cosa posso fare... un grazie di cuore a chiunque sappia rispondere... :(

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Messaggio da Sergio67 » 5 luglio 2010, 16:58

Per affrontare un problema nascosto nella mente, c'è bisogno di uno specialista della mente :).
Invitala a consultare uno psicologo, perché potrebbe essere il caso di iniziare un percorso che le consenta di affrontare e risolvere questa sua difficoltà.
E' importante che tu le faccia capire che qualunque cosa sia successa, non è colpa sua. Ma che anche se non è colpa sua, comunque è successa e ora non si può fare altro che affrontarla o subirla. Chiedere il supporto di persone specializzate nell'affrontare questi problemi non è un segno di debolezza, ma di grande forza perché affrontare i propri fantasmi non è per niente facile.

In bocca al lupo
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Ryder
Messaggi: 5
Iscritto il: 4 luglio 2010, 15:31

Messaggio da Ryder » 8 luglio 2010, 14:01

È quello che già le avevo suggerito, ma non ero ben sicuro di come convincerla, e questa frase:
Sergio67 ha scritto:Chiedere il supporto di persone specializzate nell'affrontare questi problemi non è un segno di debolezza, ma di grande forza perché affrontare i propri fantasmi non è per niente facile.
mi è di aiuto. Grazie, grazie davvero :)

mirko2
Messaggi: 145
Iscritto il: 12 aprile 2008, 1:53

Messaggio da mirko2 » 10 luglio 2010, 19:09

Potrebbe essere che semplicemente non vuole mollartela ed ha trovato una buona scusa?

È una ipotesi da considerare.

Ryder
Messaggi: 5
Iscritto il: 4 luglio 2010, 15:31

Messaggio da Ryder » 10 luglio 2010, 21:24

A parte che la risposta è no al 101%, ma questo lo so dire alla luce del rapporto che abbiamo, e che giustamente tu non conosci, ma con un minimo di logica, non credi che avrebbe scelto una scusa su una cosa un po' meno grave, mirko, o magari poteva direttamente dirmelo? E poi se così fosse si sarebbe servita di questa "scusa" per non vedermi più o perlomeno per tenere le distanze, non per continuare a frequentarci ogni giorno, come stiamo facendo. Io direi che la cosa è più seria di quanto pensi, e dato che non è che stiamo parlando di me, visto che in questo momento la mia preoccupazione non è che "mi venga mollata" come dici tu, ma che lei riesca finalmente a vivere in pace dopo anni, e poi penserò a me. Poi io ho aperto il topic per risolvere il suo problema, non un eventuale mio, parliamo di molestie ad una persona che all'epoca era una bambina. Altrimenti avrei aperto un thread tipo "La mia ragazza non me la molla con scuse idiote: che fare?" Però siccome non è quello il mio problema... :|

mirko2
Messaggi: 145
Iscritto il: 12 aprile 2008, 1:53

Messaggio da mirko2 » 11 luglio 2010, 0:00

Ryder ha scritto:A parte che la risposta è no al 101%, ma questo lo so dire alla luce del rapporto che abbiamo, e che giustamente tu non conosci, ma con un minimo di logica, non credi che avrebbe scelto una scusa su una cosa un po' meno grave, mirko, o magari poteva direttamente dirmelo? E poi se così fosse si sarebbe servita di questa "scusa" per non vedermi più o perlomeno per tenere le distanze, non per continuare a frequentarci ogni giorno, come stiamo facendo. Io direi che la cosa è più seria di quanto pensi, e dato che non è che stiamo parlando di me, visto che in questo momento la mia preoccupazione non è che "mi venga mollata" come dici tu, ma che lei riesca finalmente a vivere in pace dopo anni, e poi penserò a me. Poi io ho aperto il topic per risolvere il suo problema, non un eventuale mio, parliamo di molestie ad una persona che all'epoca era una bambina. Altrimenti avrei aperto un thread tipo "La mia ragazza non me la molla con scuse idiote: che fare?" Però siccome non è quello il mio problema... :|
Ah ho capito.

Cioè questa mentre voi due state insieme, così ad un certo punto, poco prima di trombartela, ricorda che da piccola veniva molestata e non vuole essere trombata perché è traumatizzata.

Da allora non passa giorno che non ti dice "traumatizzataaaaa.... coccoleeeee" e tu accorri.

Potrebbe essere che lei si è accorta che tu sei uno di quelli fissati con il difendere le donne e lo usa come scusa per farsi coccolare? Prendi in considerazione anche questa ipotesi.

Ryder
Messaggi: 5
Iscritto il: 4 luglio 2010, 15:31

Messaggio da Ryder » 12 luglio 2010, 13:46

No, non hai centrato il problema, e sei inappropriato. :/

mirko2
Messaggi: 145
Iscritto il: 12 aprile 2008, 1:53

Messaggio da mirko2 » 12 luglio 2010, 23:28

Ryder ha scritto:No, non hai centrato il problema, e sei inappropriato. :/
Scusami :(

Fai allora quello che ti dicono le persone appropriate e portala da uno straumatizzatore a pagamento.

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Messaggio da Sergio67 » 13 luglio 2010, 9:40

Comunque, anche se quello che dice mirko ti può sembrare inappropriato, in realtà credo che ponga l'accento su una delle questioni fondamentali che ci si deve porre quando si affrontano difficoltà psicologiche, ovvero la volontà personale di uscirne.

Cioè, tu puoi darle supporto, aiutarla e indirizzarla, ma alla fine deve essere lei a voler superare questa sua difficoltà. Non darlo semplicemente per scontato, perché non lo è.
La mente "irrazionale", per definizione, segue percorsi spesso contrari alla logica :).
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Ryder
Messaggi: 5
Iscritto il: 4 luglio 2010, 15:31

Messaggio da Ryder » 15 luglio 2010, 15:41

mirko2 ha scritto: Scusami :(
No, scusami tu. Non era quello che intendevo dire che sei inappropriato. Dicevo che continui a sviare la discussione, quando non c'è nessun dubbio che il problema sia quello. Volevo solo sapere come potevo risolverlo. Tu invece continui a dire che "non vuole essere trombata", "non vuole mollarla". E insomma, anche per dire questo, c'è modo e modo. Ma poi lì il problema nemmeno si pone... quando nel primo post ho detto che non riusciamo ad avere un rapporto, intendevo dire una relazione... continuiamo a vederci, ok, ma era quando ci siamo fidanzati che sono iniziati i problemi. In ogni caso, stiamo facendo progressi. E per rispondere a Sergio, la volontà di superare questa difficoltà da parte sua c'è, e in effetti iniziavo ad avere dubbi al riguardo fino a due giorni fa, e immagino che sia difficile più difficile tentare di superare una difficoltà, che conviverci, specialmente in questi frangenti. Ma ora spero ci sia un miglioramento. Grazie ancora :)

Randbum
Messaggi: 238
Iscritto il: 31 maggio 2019, 1:27
Località: Taiwan
Contatta:

Actualite Propecia LesPrayek

Messaggio da Randbum » 17 giugno 2019, 18:28

Propecia Half Hair Loss Purchase Diflucan Without Rx generic cialis Effets Secondaires Cialis 10 Sans Ordonnance Amoxicillin Pharmacie Distribuer Produits

Rispondi

Torna a “Stalking e violenza alle donne”